15°

21°

Barcellona

E' morto Johan Cruijff: sport in lutto

Crespo: "Ci lascia un monumento"

Johan Cruiff

Johan Cruiff

Ricevi gratis le news
0

Johan Cruijff è morto oggi a Barcellona all’età di 68 anni. Da tempo era malato di cancro ai polmoni. L’annuncio della sua scomparsa è stato dato sul sito dell’ex fuoriclasse.

Foto: Cruijff, una vita all'insegna del calcio

Video: i gol più belli di Cruijff


Il Barcellona, in un tweet postato sui profili social del club di calcio, commenta così la morte di Johan Cruijff: «Ti ameremo sempre Johan. Riposa in pace». Cruijff è stato simbolo dei blaugrana, da giocatore e poi da allenatore.  

MARADONA: "NON TI DIMENTICHEREMO MAI, FLACO". «Non ti dimenticheremo mai, Flaco»: Diego Maradona ricorda così Johan Cruijff con un post sulla sua pagina ufficiale Facebook. Maradona ha anche postato una immagine che lo ritrae con la maglia del Barcellona, al fianco dell’olandese. 

CRESPO RICORDA CRUIJFF SU TWITTER. "Oggi ci lascia un MONUMENTO del calcio. Ciao CAMPIONE!". Con questo messaggio scritto su Twitter, l’ex attaccante Hernan Crespo, attuale allenatore del Modena. 

IL RICORDO DI ORIALI. «Quando me lo trovai di fronte Johan Cruijff era all’apice della carriera, l’uomo che stava cambiando il calcio per sempre: io avevo 19 anni, e sapete tutti come andò a finire». Andò a finire come sempre in quegli anni, e cioè con la vittoria in finale di Coppa Campioni dell’Ajax del 'Profeta del Gol': e il dolore di Gabriele Oriali, al telefono con l'agenzia Ansa, è la riprova che quel campione «impossibile da marcare» era amato da tutti. 
Oriali, manager della nazionale italiana, ha saputo della morte di Cruijff dall'Ansa, mentre partecipava alla riunione tecnica degli azzurri in vista dell’amichevole di questa sera con la Spagna. Un velo di tristezza e commozione ha pervaso la sala. «E' uno degli eletti del calcio - ha aggiunto l’ex giocatore interista -. Provo un dispiacere fortissimo». 


CHI ERA JOHAN CRUIJFF. Per molti è stato il "Pelè bianco", per altri il "profeta del gol", per tutti uno dei più grandi calciatori di sempre nella storia del calcio. Si è spento oggi, a 68 anni, Johann Cruyff, ex campione, ma anche ex allenatore di grande successo, un uomo che ha fatto la storia del pallone in entrambi i ruoli.
Nato ad Amsterdam il 25 aprile 1947, Cruyff si è spento oggi a Barcellona, stroncato da un cancro ai polmoni. Ha lottato con la malattia con l’ottimismo e la determinazione che lo hanno sempre accompagnato. Appena un mese fa diceva: "Dopo diverse sedute di cure mediche posso dire che i risultati sono molto positivi, grazie all’eccellente lavoro dei dottori, all’affetto della gente e alla mia mentalità sempre positiva. Ho la sensazione di essere in vantaggio per 2-0 nella prima parte di una partita che non è ancora terminata, però sono certo che la vincerò". Non è andata così.
Hendrik Johannes Cruyff si è fatto conoscere tra le fila dell’Ajax con cui ha vinto tre Coppe dei Campioni (1971, 1972 e 1973), due Supercoppe Uefa (1972 e 1973) e otto campionati. Alla squadra di Amsterdam fin da ragazzino, è stato il direttore d’orchestra nell’epoca del "calcio totale", una tattica in cui attaccanti e difensori si scambiavano di ruolo con effetti devastanti. Cruyff ha esordito in nazionale nel 1966, collezionando 48 presenze e 33 gol. "Il calcio totale è stato protagonista anche alla Coppa del Mondo Fifa 1974, dove il genio olandese - scrive uefa.com - ha guidato la squadra in finale prima di arrendersi alla Germania Ovest padrona di casa.
Tre volte vincitore del Pallone d’Oro (1971, 1973 e 1974), Cruyff era perfettamente a suo agio nel ruolo di attaccante, ma spesso iniziava le manovre da dietro o sulle fasce rendendo la vita impossibile ai difensori. Nel 1973 è passato al Barcellona, con cui ha realizzato 48 gol in 143 partite e, nel 1974, ha vinto un campionato che mancava da 14 anni. Dopo due anni negli Stati Uniti, è tornato in Europa nel 1981, chiudendo la carriera all’Ajax e quindi al Feyenoord nel 1984. In totale ha collezionato 704 presenze e 392 gol a livello di club, 266 dei quali con l’Ajax. Nel 1985 è diventato allenatore dell’Ajax, vincendo subito la Coppa delle Coppe. Nel 1988 è tornato al Barcellona, con cui si è aggiudicato la Coppa dei Campioni nel 1992. In seguito, Cruyff è rimasto nel mondo del calcio, lavorando come consulente tecnico e commentatore. Nel 2004, per festeggiare il 50esimo compleanno della Uefa, ogni federazione europea ha nominato il suo giocatore più rappresentativo degli ultimi 50 anni: l’Olanda, ovviamente, ha scelto lui". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

musica

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

Baccanale, gli amici di Angela: ecco chi c'era

FESTE PGN

Baccanale, gli amici di Angela: ecco chi c'era Foto

Grande Fratello, Mariana: "Bacio? Luigi ci ha provato con tutte"

REALITY SHOW

Grande Fratello, Mariana: "Bacio? Luigi ci ha provato con tutte" 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna

FOTOGRAFIA

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna Foto

Lealtrenotizie

Divieto avvicinamento per stalker che tormenta cassiera di un market

12 tg parma

Tormenta la cassiera di un market: divieto di avvicinamento per lo stalker Video

noceto

I sindacati: "Tragedia annunciata: sospendere le lavorazioni alla polveriera" Video

L'operaio di 37 anni è stazionario

3commenti

12 tg parma

Il latte delle mamme donato ai prematuri: la "banca" arriva a Parma Video

Parco Ducale

Chi ha ucciso Milly, la «mamma oca» del laghetto? E' morta per difendere le sue uova

10commenti

taneto

“Vampirizzano" il serbatoio del tir: denunciati tre dipendenti infedeli di un'azienda parmense

12 tg parma

Dal 28 maggio la Polizia municipale al lavoro h24 Video

Lutto

Addio a Tony Wolf, il «papà» del pinguino Pingu. Era nato a Busseto

1commento

12 tg parma

Promozione in A, il video di Dino Baggio: "Coi gobbi chiamatemi"

calcio

Parma, porta blindata

Borgotaro

La bomba nel Taro, riunione in prefettura

meteo

Sapore d'estate, nel weekend sole e punte di 30 gradi

Piogge e temporali fino a mercoledì, poi "rimonta" alta pressione

PARMA

Alimenti preparati fra sporcizia e scarafaggi: chiusi due locali in strada dei Mercati e in via D'Azeglio Foto

12commenti

GAZZAREPORTER

Vicomero e le auto che sfrecciano in paese: "Pericoli elevatissimi" Foto

IL CASO

Nessuno soccorre i caprioli investiti

8commenti

FIDENZA

Rubano capi firmati all'outlet, catturato un ladro

3commenti

traffico

Tangenziale Nord, la pioggia allunga le code per lavori. Code "per fiera" in A1

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quel patto sul premier è la fine del centrodestra

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 20 nuove offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

PESCARA

Lancia la bimba e si suicida: il drammatico racconto del mediatore

bergamo

Si fanno selfie durante il furto in una cava: arrestati

1commento

SPORT

ciclismo

Giro d'Italia: Dennis vince la crono di Rovereto, Yates sempre in rosa

parma calcio

Lucarelli: "E ora possiamo dire a chi ci ha fatto male: 'Siamo tornati' " Video

2commenti

SOCIETA'

lutto

Addio a Robert Indiana, l'artista di "LOVE"

turismo

Emilia-Romagna in cima nel Best in Europe

MOTORI

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più