×
×
☰ MENU

auto

René Arnoux si esalta sul circuito di Varano con la Dallara Stradale

René Arnoux si esalta sul circuito di Varano de' Melegari con la Dallara Stradale

02 Dicembre 2021,17:45

165 presenze in Formula 1, 7 vittorie, 22 podi, 18 pole-position. Numeri non banali, quelli di René Arnoux, che nella giornata di mercoledì 1° dicembre è stato il grande protagonista presso l'Autodromo di Varano de' Melegari guidando la Dallara Stradale, prima vettura di serie realizzata dal costruttore con sede a poco più di due chilometri dal circuito "Riccardo Paletti".

Ai comandi della supercar parmense, Arnoux ha potuto esaltarsi lungo i 2350 metri su cui si snoda il tracciato della Motor Valley, sempre molto selettivo da ogni punto di vista. Pur raggiunte le 73 primavere, il francese ha esibito una passione per l'automobilismo rimasta intatta, come già confermano le numerose occasioni in cui continua a cimentarsi al volante di modelli ad alte prestazioni e persino di F1 storiche.

René ha un forte legame personale con l'Italia, nato quando gareggiava nel Circus con la Scuderia Ferrari: Arnoux è stato pilota della Rossa fra il 1983 e il 1985, sfiorando il titolo al primo anno grazie ai tre successi centrati in Canada, Germania e Olanda. Campione Europeo di Formula 2 nel 1977, Arnoux nel 1978 debuttò nella categoria regina con i team Martini e Surtees, per poi passare già nel 1979 alla Renault dotata dell'innovativo motore sovralimentato.

Risale proprio a quella stagione uno dei momenti che meglio identificano lo spirito di Arnoux, la leggendaria lotta contro l'amico Gilles Villeneuve a Digione: è ancora oggi considerata la più emozionante di tutti i tempi, dura ma sempre all'insegna della correttezza. In palio c'era soltanto la seconda posizione, ma la bellezza di quella sfida ha persino offuscato l'affermazione ottenuta da Jean-Pierre Jabouille con l'altra Renault.

Arnoux ha terminato l'avventura in Formula 1 difendendo i colori Ligier dal 1986 al 1989, venendo ricordato fra i piloti dotati di maggior velocità pura durante l'epopea turbo degli anni Ottanta. Lo testimoniano in particolare le 18 pole-position, un record che fra i piloti senza titolo è stato battuto solo di recente da Valtteri Bottas. Nel 1994 René ha poi arricchito il suo palmarès centrando il terzo posto di classe GT1 alla 24 Ore di Le Mans.

Conclusi per il 2021 gli eventi a carattere agonistico, intanto, l'attività sul circuito di Varano de' Melegari non si ferma nemmeno a dicembre, con i turni di prove libere dedicati alle vetture Turismo, monoposto e rally, ma anche ai modelli stradali e alla disciplina del drifting. Il calendario completo e maggiori informazioni sono disponibili consultando il sito autodromovarano.it.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI