-1°

14°

LIBRI

E se Cesare avesse inscenato il suo omicidio? Avrebbe cercato l'immortalità

A "Mangia come scrivi", una serata dedicata ai romanzi storici con Franco Forte e Patrizia Debicke van der Noot

Ricevi gratis le news
0

Immaginate che Giulio Cesare non sia morto nel famoso giorno delle idi di marzo del 44 a. C. Immaginate che abbia inscenato tutto per poter andarsene senza dover rendere conto a nessuno. Dove sarebbe andato? Ai confini del mondo, a cercare il segreto dell'immortalità. Fantasia? Forse no. Leggendo fra le righe degli autori classici che parlano della morte di Cesare ci sono elementi che quadrano con l'idea di una sorta di messinscena. Su questa ipotesi a suo modo affascinante si sofferma Franco Forte, autore di romanzi storici e sceneggiatore (ha firmato, ad esempio, la serie Ris - Delitti imperfetti). Forte ne ha parlato venerdì 21 settembre a Parma, al pubblico della rassegna Mangia come scrivi, rimarcando in particolare che l'ipotesi della finta morte di Cesare non è mai stata confermata ma, soprattutto, non è mai stata smentita dagli accademici. Insomma, non ci sarebbero prove schiaccianti sui due fronti per fare una dichiarazione "al di là di ogni ragionevole dubbio".

Mangia come scrivi 2018-2019 ha preso il via con la serata "Dall'antica Roma ai Medici", dedicata ai romanzi storici, in un nuovo ristorante: I Du Matt di via San Leonardo. Al tavolo degli ospiti, Franco Forte e Patrizia Debicke van der Noot, ribattezzata "La signora del Cinquecento". Sui tavoli, i piatti dello chef Mariano Chiarelli, i vini della sommelier Maura Gigatti e il dolce Duchessa di Alessandro Battistini. L'appuntamento era in calendario come anteprima di Mangiacinema

I due scrittori si sono alternati con i racconti legati ai propri romanzi, a tratti con qualche simpatico fuori programma (come il vino servito a sorpresa durante il discorso di Forte, come si vede in questo video). Patrizia Debicke van der Noot, autrice de "L'oro dei Medici" (Tea), si è soffermata sui "retroscena" che hanno portato all'evoluzione delle sue trame e dei suoi personaggi
Forte, che firma "Cesare il conquistatore" (Mondadori), ha catturato l'attenzione con la vicenda di Cesare. 

CESARE VOLEVA ESSERE IMMORTALE: FRA STORIA E ROMANZO. Il romanzo di Franco Forte ipotizza che Caio Giulio Cesare abbia inscenato la sua morte per fuggire altrove e dedicarsi a una delle cose che desiderava di più: la ricerca del segreto dell'immortalità. C'è la finzione del romanzo ma, spiega lui, è convinto che quantomeno il dubbio possa restare... Forte ha colto alcuni indizi nelle opere degli antichi. "Cesare era sempre al corrente delle notizie a Roma e gestiva i giri di spie - spiega -. Tutti sapevano che quel giorno sarebbe stato ucciso tranne lui...? E' striano! Andava in giro con una scorta di soldati alti 1.86 (all'epoca l'altezza media era 1,68). Quattro giorni prima della congiura li licenzia tutti. Per Svetonio la spiegazione è perché era pieno di sé" ma è un indizio per chi vuol credere alla messinscena. "Doveva essere nominato Rex ed erano presenti non più di 40-45 senatori - aggiunge l'autore -. Fra loro c'era Cicerone come osservatore. Cesare viene pugnalato, cade e si copre la testa e poi entrano tre suoi schiavi (altra circostanza strana), prendono il corpo e lo portano a casa sua. Dopo tre giorni chiamano il medico". Viene poi bruciato il corpo ma nessuno vede la testa. "Uno che fa il giallista nota che qualcosa non quadra - è la conclusione di Forte -. Secondo me non è stato ucciso ma ha organizzato un'uscita di scena. Lui non ne poteva più di Roma. Per lui il vero romano conquista nuovi popoli come ha fatto lui. I romani pensavano che gli dei fossero in mezzo agli uomini. Più eri in alto nella scala del potere e più eri vicino agli dei. Penso che Cesare fosse convinto di essere un semidio e che ai confini del mondo ci fosse il segreto dell'immortalità". Magari assieme alla famosa "legione segreta" che si diceva fosse accampata nei dintorni. 

INTRIGHI E SANGUE NEL '500. Dopo le presentazioni singole, i due ospiti della rassegna condotta da Gianluigi Negri hanno dialogato sulla Storia, in particolare sul Cinquecento. "E' il secolo che cambia maggiormente l'Europa. Dalla scoperta dell'America alle guerre di religione, alla stampa... cambiano tante cose", sottolinea la van der Noot. Ed ecco che si scoprono tante curiosità. Prendiamo Milano, governata dagli Spagnoli. Un contesto di manzoniana memoria... Oggi abbiamo forze dell'ordine, Scientifica e così via; all'epoca c'erano il "notaio criminale" e rudimenti di rilievi scientifici, che non di rado aiutavano a risolvere i casi. Se una persona veniva uccisa con un dardo o una balestra era vietato toccare il corpo fino all'arrivo del notaio criminale. Lui e i suoi addetti avevano delle corde, sollevavano il cadavere e cercavano di capire da dove era partito il colpo usando delle corde. In caso di colpo mortale nel cranio, la testa veniva "sciolta" fino a ottenere il cranio: dalla forma della fessura si poteva capire quale tipo di arma era stata usata, restringendo il campo delle indagini.

Il prossimo appuntamento di Mangia come scrivi è venerdì 19 ottobre: "Certe notti (noir). Ospiti: Valerio Varesi, Romano De Marco e Paolo Roversi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Gazzareporter

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Acquolina: quelli che  si incontrano  in via D'Azeglio - Fotogallery

feste pgn

Acquolina: quelli che si incontrano in via D'Azeglio Ecco chi c'era: foto

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

Intervista

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria Leoni

Trattoria Leoni

CHICHIBIO

Trattoria Leoni, la buona cucina della tradizione parmigiana

Lealtrenotizie

Ubriaca dice che è  stata rapita invece per gelosia aveva picchiato l'amico

PARMA

Botte all'amico e gelosia... alcolica: arrestata 30enne brasiliana Video

CONDOMINI

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

4commenti

PROVINCIA

La popolazione del Parmense supera quota 450mila abitanti: il dato più alto di sempre

Gli abitanti sono 452.015 (+0,48%). Gli stranieri sono il 14,2% del totale

LUTTO

Il baseball parmigiano piange Ismaele Fochi

Soragna

Truffe, nei guai un finto corriere

PARMA

In fiamme la cappa: paura alla pizzeria "La brace" in via Abbeveratoia

1commento

PARMA

Debuttano i veicoli elettrici dei carabinieri: saranno usati in parchi e zone pedonali Video

CARABINIERI

Tentano il furto a Neviano: due albanesi arrestati a Vezzano sul Crostolo

1commento

'NDRANGHETA

Processo «Stige», chiesti 8 anni di condanna per l'imprenditore Gigliotti

COLORNO

Il "Re del Po" di Boretto raccontato in foto: Erika Sereni espone a Fotografia Europea Foto

"L'isola di Pan o un altro Po" farà parte del circuito Off della manifestazione reggiana

12tgparma

Centro sportivo off limits ai tifosi (per lavori): allenamento a porte chiuse per il Parma Video

CARABINIERI

Richiedenti asilo spacciavano vicino alla scuola di Montecchio. Salvini: "Saranno espulsi"

I carabinieri di Montecchio hanno arrestato due nigeriani che vivevano in un appartamento destinato ai profughi

Lutto

Addio a Ivaldi, uomo di fede e d'impresa

VARSI

Addio a Jessica Busi, aveva 34 anni

Sorbolo Mezzani

Strade dissestate, stanziato mezzo milione

IL 14 APRILE

Berceto, la nuova biblioteca sarà dedicata a Lorenzo Orsetti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

PGN

Speciale vinili: mandate le foto della vostra collezione  Gallery

EDITORIALE

Salvini, Casarini e gli estremismi della politica

di Domenico Cacopardo

ITALIA/MONDO

MILANO

Terrore per 51 ragazzi sul bus: il difensore dell'autista chiede la perizia psichiatrica Foto

BOLOGNA

Contromano sulla A14 per 8 chilometri, fermato un 85enne

SPORT

SERIE A

Tre sondaggi... in uno per votare "i migliori" del Parma di questa stagione

INTER

"Esilio" finito: Icardi torna in gruppo

SOCIETA'

PARMA

Giornate Fai: il Palazzo del Giardino e Palazzo Rangoni spalancano le porte Video-lancio

GUSTO LIGHT

La ricetta di primavera - Crema di asparagi al basilico

MOTORI

IL TEST

Come va l'ibrido Plug-In? Scopriamolo con Mitsubishi Outlander

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)