-3°

LIBRI

E se Cesare avesse inscenato il suo omicidio? Avrebbe cercato l'immortalità

A "Mangia come scrivi", una serata dedicata ai romanzi storici con Franco Forte e Patrizia Debicke van der Noot

Ricevi gratis le news
0

Immaginate che Giulio Cesare non sia morto nel famoso giorno delle idi di marzo del 44 a. C. Immaginate che abbia inscenato tutto per poter andarsene senza dover rendere conto a nessuno. Dove sarebbe andato? Ai confini del mondo, a cercare il segreto dell'immortalità. Fantasia? Forse no. Leggendo fra le righe degli autori classici che parlano della morte di Cesare ci sono elementi che quadrano con l'idea di una sorta di messinscena. Su questa ipotesi a suo modo affascinante si sofferma Franco Forte, autore di romanzi storici e sceneggiatore (ha firmato, ad esempio, la serie Ris - Delitti imperfetti). Forte ne ha parlato venerdì 21 settembre a Parma, al pubblico della rassegna Mangia come scrivi, rimarcando in particolare che l'ipotesi della finta morte di Cesare non è mai stata confermata ma, soprattutto, non è mai stata smentita dagli accademici. Insomma, non ci sarebbero prove schiaccianti sui due fronti per fare una dichiarazione "al di là di ogni ragionevole dubbio".

Mangia come scrivi 2018-2019 ha preso il via con la serata "Dall'antica Roma ai Medici", dedicata ai romanzi storici, in un nuovo ristorante: I Du Matt di via San Leonardo. Al tavolo degli ospiti, Franco Forte e Patrizia Debicke van der Noot, ribattezzata "La signora del Cinquecento". Sui tavoli, i piatti dello chef Mariano Chiarelli, i vini della sommelier Maura Gigatti e il dolce Duchessa di Alessandro Battistini. L'appuntamento era in calendario come anteprima di Mangiacinema

I due scrittori si sono alternati con i racconti legati ai propri romanzi, a tratti con qualche simpatico fuori programma (come il vino servito a sorpresa durante il discorso di Forte, come si vede in questo video). Patrizia Debicke van der Noot, autrice de "L'oro dei Medici" (Tea), si è soffermata sui "retroscena" che hanno portato all'evoluzione delle sue trame e dei suoi personaggi
Forte, che firma "Cesare il conquistatore" (Mondadori), ha catturato l'attenzione con la vicenda di Cesare. 

CESARE VOLEVA ESSERE IMMORTALE: FRA STORIA E ROMANZO. Il romanzo di Franco Forte ipotizza che Caio Giulio Cesare abbia inscenato la sua morte per fuggire altrove e dedicarsi a una delle cose che desiderava di più: la ricerca del segreto dell'immortalità. C'è la finzione del romanzo ma, spiega lui, è convinto che quantomeno il dubbio possa restare... Forte ha colto alcuni indizi nelle opere degli antichi. "Cesare era sempre al corrente delle notizie a Roma e gestiva i giri di spie - spiega -. Tutti sapevano che quel giorno sarebbe stato ucciso tranne lui...? E' striano! Andava in giro con una scorta di soldati alti 1.86 (all'epoca l'altezza media era 1,68). Quattro giorni prima della congiura li licenzia tutti. Per Svetonio la spiegazione è perché era pieno di sé" ma è un indizio per chi vuol credere alla messinscena. "Doveva essere nominato Rex ed erano presenti non più di 40-45 senatori - aggiunge l'autore -. Fra loro c'era Cicerone come osservatore. Cesare viene pugnalato, cade e si copre la testa e poi entrano tre suoi schiavi (altra circostanza strana), prendono il corpo e lo portano a casa sua. Dopo tre giorni chiamano il medico". Viene poi bruciato il corpo ma nessuno vede la testa. "Uno che fa il giallista nota che qualcosa non quadra - è la conclusione di Forte -. Secondo me non è stato ucciso ma ha organizzato un'uscita di scena. Lui non ne poteva più di Roma. Per lui il vero romano conquista nuovi popoli come ha fatto lui. I romani pensavano che gli dei fossero in mezzo agli uomini. Più eri in alto nella scala del potere e più eri vicino agli dei. Penso che Cesare fosse convinto di essere un semidio e che ai confini del mondo ci fosse il segreto dell'immortalità". Magari assieme alla famosa "legione segreta" che si diceva fosse accampata nei dintorni. 

INTRIGHI E SANGUE NEL '500. Dopo le presentazioni singole, i due ospiti della rassegna condotta da Gianluigi Negri hanno dialogato sulla Storia, in particolare sul Cinquecento. "E' il secolo che cambia maggiormente l'Europa. Dalla scoperta dell'America alle guerre di religione, alla stampa... cambiano tante cose", sottolinea la van der Noot. Ed ecco che si scoprono tante curiosità. Prendiamo Milano, governata dagli Spagnoli. Un contesto di manzoniana memoria... Oggi abbiamo forze dell'ordine, Scientifica e così via; all'epoca c'erano il "notaio criminale" e rudimenti di rilievi scientifici, che non di rado aiutavano a risolvere i casi. Se una persona veniva uccisa con un dardo o una balestra era vietato toccare il corpo fino all'arrivo del notaio criminale. Lui e i suoi addetti avevano delle corde, sollevavano il cadavere e cercavano di capire da dove era partito il colpo usando delle corde. In caso di colpo mortale nel cranio, la testa veniva "sciolta" fino a ottenere il cranio: dalla forma della fessura si poteva capire quale tipo di arma era stata usata, restringendo il campo delle indagini.

Il prossimo appuntamento di Mangia come scrivi è venerdì 19 ottobre: "Certe notti (noir). Ospiti: Valerio Varesi, Romano De Marco e Paolo Roversi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ballerina   di burlesque e mamma? Si può!

INTERVISTA

Ballerina di burlesque e mamma? Si può!

Ricordate Baby di Dirty Dancing? Tornerà in Grey's Anatomy 15

TELEVISIONE

Ricordate Baby di Dirty Dancing? Tornerà in Grey's Anatomy 15

X-Factor, Anastasio vince la dodicesima edizione

televisione

X-Factor, Anastasio vince la dodicesima edizione

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quando l'accettazione dell'eredità è tacita o espressa

L'ESPERTO

L'accettazione dell'eredità. Tacita o espressa

di Arturo Dalla Tana*

Lealtrenotizie

Legionella: altri 5 casi sospetti. Il numero sale a 19

salute

Legionella: altri 5 casi sospetti. Il numero sale a 19

FATTO DEL GIORNO

Anolini, due ricette e un'unica tradizione: parlano i ristoratori

Due pagine sulla Gazzetta di Parma di domani 

METEO

Il maltempo si sposta a Sud, domenica attesa la neve in pianura al Nord (Parma compresa)

carabinieri

Superano la prima porta, arrestati mentre forzano la seconda: colpo fallito all'assicurazione

UNIVERSITA'

La tigre aveva difficoltà di masticazione: curata all’Ospedale Veterinario di Parma Foto

FINO AL 2021

Il Comune stanzia 141 milioni in tre anni: tra le novità, il parco nel greto della Parma

5commenti

TIZZANO

Mirella, stroncata da una malattia a 8 anni

1commento

carabinieri

Colorno, teneva armi e droga nel bar e in cantina: arrestato 27enne Video

il caso

"Ci sono due bombe dentro e fuori il tribunale": scatta il piano di sicurezza Foto

1commento

Inchiesta

Amministratori infedeli: chi c'è nella «lista nera»

6commenti

EMILIA-ROMAGNA

Intesa contro le discriminazioni sul lavoro. In regione 3.600 donne si dimettono: il 37% per accudire i figli Dati

12 tg parma

Pizzarotti: "Rifiuti da Roma? Non credo che verranno a bussare qui..." Video

2commenti

PGN

Le serate con gli amici di via Ugolotti: ecco chi c'era Foto

@Bangmaker 269

Sorbolo

Addio ad Ercole Allodi, professionalità e cortesia nell'autosalone

LA SFIDA

Il miglior anolino 2018 è di "Greci". Guarda il podio e la classifica

Gazzareporter

"Natale magico nella nostra bella città" Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Cherif Chekatt, un criminale diventato terrorista

di Paolo Ferrandi

NATALE

Due mesi di Gazzetta digitale con lo sconto del 50%

ITALIA/MONDO

terrorismo

Strasburgo, è morto Antonio Megalizzi. Sale a quattro il numero delle vittime

GENOVA

Affidata a 5 aziende la demolizione del ponte Morandi: c'è anche la Fagioli

SPORT

lucca

Mario Cipollini a processo: è accusato di lesioni alla sorella

festa

Parma calcio, buon Natale con gli sponsor (tifosi) Foto

SOCIETA'

MUSICA

Laura Pausini è prima nella hit parade: "Grazie Italia mia"

animali

Mira si è persa in zona stadio: chi l'ha vista?

MOTORI

SUV

Audi Q3, 5 stelle (e 4 nuovi motori)

IL TEST

Honda CR-V diventa ibrida E cambia le regole