22°

riciclaggio

Parma calcio: arrestato il presidente Manenti

Il suo ex consulente Alborghetti: "Ce lo siamo tolti di mezzo"

Parma calcio: arrestato il presidente Manenti
Ricevi gratis le news
49

Arrestato Manenti. 

La notizia si è diffusa nelle prime ore della mattinata ed è stata riferita poco fa dal Tg 3 regione. Il presidente del Parma calcio sarebbe stato arrestato dalla Guardia di Finanza nell'ambito di una inchiesta condotta dalla procura di Roma: l'accusa sarebbe quella di autoriciclaggio di denaro illecito.

Era da 41 giorni che Manenti era presidente del Parma. tanti quanti durò la sua avventura (e i suoi "pagherò") con il Brescia.

 

I dettagli dell'operazione -

22 arresti, 65 perquisizioni, oltre 200 uomini utilizzati: così la Polizia Tributaria della Guardia di Finanza ha smontato una rete di riciclaggio con l’accusa di frode informatica, riciclaggio e auto riciclaggio (il primo caso dopo la legge dello scorso dicembre). E a finirci dentro c'è anche Giampietro Manenti, il Presidente del Parma, arrestato questa mattina con l’accusa di concorso in reimpiego di capitali illeciti. Le indagini della Guardia di Finanza sono riuscite a bloccare l’organizzazione giusto in tempo: "C'è stata la necessità di interrompere subito dei reati assolutamente gravi in atto che sarebbero stati portati a compimento se non ci fossero stati gli arresti odierni" ha dichiarato Michele Prestipino, Procuratore aggiunto di Roma, nella conferenza stampa con la quale ha illustrato i dettagli dell’operazione.

L’organizzazione si divideva in due gruppi: il primo era formato da hacker che accedevano sulle piattaforme bancarie degli istituti di credito per trasferire il denaro, il secondo era invece costituito dai veri e propri riciclatori, che reinserivano in circolazione questi fondi. L’attività si divideva in tre fasi. Prima c'era l'acquisizione della moneta elettronica da parte degli hacker attraverso i server degli istituti di credito: sia con meccanismi di trasferimento, sia con carte di credito clonate che venivano poi scaricate attraverso delle donazioni anonime ad alcune fondazioni. 


In un caso particolare, una fondazione del gruppo aveva creato un portale online, usufruibile solo attraverso un nome utente ed una password, attraverso il quale potevano essere fatte donazioni e trasferite poi sui conti correnti. La terza fase era quella del rientro del denaro, con la fondazione che si tratteneva un 30/40%, mentre i riciclatori ricevevano il 10%. Giampietro Manenti era il terminale di tutto questo processo: doveva infatti essere il beneficiario di questi fondi che sarebbero stati veicolati attraverso il Parma calcio con contratti di sponsorizzazione. Fino all’arresto, avvenuto dopo che tra il 10 ed il 13 del febbraio scorso era stata mobilitata dall’organizzazione una cifra di circa 35 milioni di euro: è stato proprio questo a motivare gli arresti, dopo soli tre mesi d’indagine. "E anche chi doveva controllare e non lo ha fatto è stato arrestato", ha assicurato la Guardia di Finanza.

Manenti ha dei precedenti  Lesioni, possesso illegale di armi, bancarotta semplice, violazione degli obblighi di assistenza familiare e tentata estorsione: sono i precedenti penali del patron del Parma Giampietro Manenti come risultano dall’ordinanza di custodia cautelare del Gip di Roma che stamani ha portato nel carcere milanese di Opera il 45enne imprenditore, accusato di reimpiego illecito di capitali. Manenti è stato arrestato dalla Finanza nella sua casa di Limbiate (Monza).

Per quanto riguarda il Parma Fc, "attraverso le intercettazioni è emerso un accordo in base al quale il gruppo avrebbe - attraverso l'utilizzazione delle provviste finanziarie caricate su carte di credito clonate - messo a disposizione di Manenti la somma di circa 4 milioni e mezzo di euro per acquistare il Parma."

"Lo avrebbe fatto - raccontano gli investigatori - attraverso un meccanismo banale: attraverso la spendita delle somme caricate sulle carte di credito in operazioni commerciali varie, da acquisti di gadget  a sponsorizzazione e acquisti abbonamenti, per far arrivare la somma nella disponibilità di Manenti . Ci sono state difficoltà tecniche a effettuare operazionei di riciclaggio e fino a questo momento non si era creata la disponibilità finanziaria per Manenti. Fino ad ora. Poi questa mattina siamo entrati in azione".

L'autoriciclaggio è un reato introdotto dal 1° gennaio e prevede pene da 1 a 8 anni di carcere.

Perquisizioni anche nella sede della Ragioneria generale dello Stato a Roma. Tra gli arrestati, secondo quanto si apprende, ci sarebbero anche dipendenti della Ragioneria

I 4,5 milioni per comprare il Parma? Da conti hackerati (leggi) 

L'ex consulente Alborghetti su Manenti: "Ce lo siamo tolti di mezzo"

"Non me l’aspettavo". Così il manager Fiorenzo Alborghetti, che all’inizio dell’avventura aveva affiancato Giampietro Manenti, commenta l’arresto del presidente del Parma. "Avevo la sensazione che si trattasse di una persona che al massimo millantasse di avere dei capitali senza però avere niente in mano - ha detto Alborghetti - ma da quello che traspare non è così. La moglie fa la badante, vivono con la pensione della madre... Però meglio così: ce lo siamo tolti di mezzo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fabiopaio

    18 Marzo @ 18.04

    È ora sotto con IL GATTO E LA VOLPE!!!!!!!

    Rispondi

  • allucinante

    18 Marzo @ 17.54

    come avevo detto in precedenza si era innescata una bomba incredibile ora è esplosa......

    Rispondi

  • Vercingetorige

    18 Marzo @ 16.24

    CHI SA cosa ci trovava di affidabile Donadoni !

    Rispondi

  • Anna

    18 Marzo @ 16.00

    Ecco, Alborghetti, si tolga di mezzo anche lei che di fiducia non è che ne ispiri poi tanta....

    Rispondi

    • momama

      18 Marzo @ 17.14

      concordo

      Rispondi

  • calico

    18 Marzo @ 13.27

    "UN GIORNO I PARMIGIANI MI RINGRAZIERANNO", beh Tommaso non oggi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro