operazione Fenghuang

Parma, centro di smistamento di un giro di prostitute

Sgominata banda di sfruttatori italo-cinese del Nord Italia: 14 arresti

Parma, centro di smistamento di  un giro di prostitute
Ricevi gratis le news
5

Si è conclusa questa mattina all’alba con l’esecuzione di quattordici ordinanze di custodia cautelare l’operazione Fenghuang, che ha permesso alla polizia di sgominare una banda composta da italiani e cinesi dedita allo sfruttamento e al favoreggiamento della prostituzione. Il giro è stato scoperto dalla squadra mobile di Rimini, guidata dal vice questore aggiunto Nicola Vitale. L’indagine ha interessato diverse città italiane fra cui Milano, Brescia, Cremona, Reggio Emilia, Modena e Forlì, dove le prostitute, tutte cinesi e senza regolare permesso di soggiorno, esercitavano.
L’organizzazione, gestita dalle persone finite in manette, portava le ragazze a Rimini per metterle alla prova prima di destinarle nelle altre località. L’attività di meretricio non avveniva in strada ma in appartamento, grazie a una rete di locatori compiacenti. Gli annunci delle prestazioni erano pubblicizzati su siti internet dove i clienti potevano trovare i numeri di telefono da contattare che facevano capo fondamentalmente a tre centri di smistamento: a Rimini, Poiano Milanese e Parma. 

Le persone che rispondevano al telefono, tre maitresse, indirizzavano i clienti in base alla località dalla quale chiamavano negli appartamenti disponibili sul rispettivo territorio. In ogni casa lavoravano almeno due o tre ragazze per un giro di affari di circa 5-6mila euro a settimana.
Le straniere lavoravano 24 ore su 24, sette giorni su sette, fatta eccezione per i giorni del ciclo mestruale. In quel periodo, venivano prontamente sostituite dalle colleghe disponibili. I soldi incassati venivano riscossi dagli sfruttatori una volta a settimana e poi la maggior parte veniva spedita in Cina dove operava un reclutatore, nella regione di Zhejiang. Le ragazze contattate e mandate in Italia erano consapevoli del mestiere che avrebbero dovuto svolgere e anzi, la maggior parte aspirava, dopo un periodo di esperienza, a diventare a sua volta maitresse. L’indagine è partita nel 2011 e sulla base dei riscontri raccolti il pm ha inviato al gip la richiesta per gli arresti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    20 Maggio @ 14.47

    Ho sentito, una volta, in TV, nel corso di un'inchiesta, che le prostitute cinesine hanno, tra di noi, grande successo, perché sono molto cortesi e disponibili, e sempre allegre e sorridenti. bastet, fa' attenzione che i tuoi figli maschi non le frequentino, mi raccomando...

    Rispondi

  • Margherita

    20 Maggio @ 14.43

    E i " centri massaggi" sono invece sponsorizzati dal ministero del welfare?

    Rispondi

  • Bastet

    20 Maggio @ 11.51

    "la maggior parte aspirava, dopo un periodo di esperienza, a diventare a sua volta maitresse." ma che gente triste,porca la miseria ladra!!! Meno male che ho un figlio maschio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • presente

    20 Maggio @ 00.16

    Questa mi mancava, la banda ITALOCINESE mi mancava.....

    Rispondi

  • Biffo

    19 Maggio @ 19.55

    Ma erano taroccate pure le prostitute? Rilasciavano composti chimici organici dannosi all'attrezzatura maschile?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS