Il piatto forte

"Da Kiev a Kiev", ecco la vera cotoletta di pollo da gourmet

"Da Kiev a Kiev", ecco la vera cotoletta di pollo da gourmet
0

di Errica Tamani

La cotoletta venuta dal freddo? Non proprio. Una delle ricette più appetitose che vedono la carne di pollo, il petto, protagonista è apparentemente originaria dell’Est. Si tratta anche di una delle preparazioni che hanno reso famoso Gualtiero Marchesi.
Chi non ha sentito nominare del suo pollo alla Kiev? Come egli stesso ha raccontato, si tratta di una ricetta che nel tempo ha avuto modo di interpretare in modi diversi (ricordiamo una farcia di burro, foie gras, nocciole tostate e tritate) sino alla versione contemporanea, «da Kiev a Kiev», proposta nel locale milanese del «Marchesino». Nonostante il nome della capitale ucraina evocato nel titolo della ricetta, una pluralità di voci ne ascrive la paternità a nazioni differenti. Per alcuni l’ideatore del succitato piatto sarebbe il francese Nicolas Appert, (1749-1841), l’inventore dell’inscatolamento dei cibi. Egli avrebbe messo a punto il famigerato petto di pollo farcito con burro aromatizzato e avvolto da un’impanatura dorata.
La ricetta sarebbe arrivata anche in Russia e qui a renderla popolare sarebbe stata l’imperatrice Elisabetta I, che era stata educata da un precettore francese che, naturalmente, aveva una preferenza per la cucina della paese natio. Altri affermano che il pollo alla Kiev sia nato all’inizio del XX secolo in un ristorante nella periferia di New York, lontano dalla capitale dell’Ucraina. Secondo William Pokhlebkin, scrittore di origine russa e autore di numerosi libri di cucina, la ricetta fu invece inventata nel Club dei Mercanti di Mosca nel 1920 e chiamata «kotleta po-Kievsky» (cotoletta alla Kiev). Comunque sia, Gualtiero Marchesi ha portato nel mondo dell’alta cucina d’autore il pollo alla Kiev e con esso tutto il piacere del burro aromatizzato che al taglio della carne cola languidamente regalando profumi e morbidezza alla polpa cotta del pollo. Luciano Tona, direttore didattico di Alma ed esperto inarrivabile di razze avicole, ha fatto notare come questa ricetta funzioni perfettamente con la carne bianca del pollo, che mentre arriva al punto di cottura, consente al cuore burroso di fondere.
 Usando carne di piccione, la cui cottura ideale è lievemente al sangue, il burro resterebbe ancora compatto. Vediamo gli ingredienti per 4 persone del «da Kiev a Kiev»: 150 g di petti di pollo; 20 g di succo di limone; erba cipollina; 80 g di misticanza; 2 uova sbattute; pangrattato; burro chiarificato per friggere; 30 gr di burro; sale. Si pulisce il petto di pollo, lo si taglia a cubi che andranno infilati in due spiedini. Si fa la panatura classica e successivamente si friggono nel burro chiarificato.
A parte, si prepara la salsa sciogliendo leggermente il burro, quindi si unisce il succo di limone e si monta al fuoco basso. Si aggiusta di sale, si serve in una piccola ciotola con dell’erba cipollina. Ora, si condisce l’insalata con salsa citronette (emulsione di extravergine, sale, pepe e succo di limone). Si asciuga il pollo, si sala e si serve.
Lo si gusta, sfilando i cubi dallo spiedo, appena rosati dentro, e intingendoli nella salsa.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery