Quartieri-Frazioni

Quartieri e frazioni San Pancrazio - Una piccola città senza scuole e asili

Quartieri e frazioni San Pancrazio - Una piccola città senza scuole e asili
7


Enrico Gotti
ASan Pancrazio questa scena si ripete a intervalli regolari: arrivano gli operatori incaricati dal Comune della cura del verde pubblico e si mettono al lavoro per tagliare i prati. Peccato che l’erba non ci sia più, bruciata dal sole e dal fatto che gli impianti di irrigazione siano rotti da anni. Ma questo non li scoraggia. Sotto gli occhi perplessi dei residenti, eccoli all’opera in aiuole, rotonde, giardini e parchi essiccati. Vanno avanti imperterriti, come giardinieri nel deserto. A chi chiede loro il perché di quest'inutile sforzo, rispondono che gli è stato detto di fare così. Potrebbero curare, nello stesso tempo, gli alberi con rami secchi, che rischiano di morire, fanno notare i residenti. Alcuni di loro, per reazione, si sono improvvisati giardinieri per tutto il paese. C’è una signora che va in giro ogni mattina a dare da bere alle piante, soprattutto a quelle che rischiano di seccarsi di fronte all’ex cinema multiplex, sul lato settentrionale della via Emilia, oggi sede dell’orchestra Toscanini, e a quelle sparse nei giardini pubblici. Ci sono molti spazi verdi fra le nuove abitazioni costruite in epoca recente. Alcuni tenuti bene, altri che hanno perduto alberi o con fontane rotte. San Pancrazio Parmense è una frazione di 2.850 abitanti. Da un lato c’è la calma tipica dell’Emilia rurale, il frumento che scurisce, i campi di grano e quelli da calcio. In direzione opposta, a nord, verso la ferrovia, c’è l’abitato che cresce. Nel paese ci sono un ufficio postale, un supermercato, una stazione dei carabinieri, attrezzature sportive di primo livello, ma non ci sono scuole e asili. Il paese è servito dalla linea 23 degli autobus. Per chi vuole arrivarci in bicicletta da Parma c’è un passaggio pericoloso – osservano gli abitanti – ed è quello all’altezza della rotonda della tangenziale, dove la pista ciclabile attraversa la corsia di immissione. c’è un altro percorso per i ciclisti, ed è quello parallelo, che parte da via Pini e arriva a Valera, al sicuro dal traffico a motore e panoramico. Basterebbe allungarlo di qualche centinaia di metri per ricongiungerlo con la via del podere Stuard e i campi sportivi di San Pancrazio, dove si può giocare a calcio, baseball, e perfino a hockey su prato. In paese c’è anche il centro Pareti, il più grande impianto per l’arrampicata sportiva in Italia. Poco lontano ecco la casa albergo per studenti dell’università di Parma: 108 posti letto e pochissimi collegamenti di trasporto pubblico con la città nel fine settimana. Nel 1943, il Comune di San Pancrazio è stato unificato a Parma. Il suo stemma raffigura una linea dorata, simbolo della via Emilia, ai lati ci sono un campo verde con una cornucopia, e un tempio con tre api, simboli di operosità. Oggi i due punti di riferimento sono l’Avis San Pancrazio, che organizza tante iniziative per il paese, come la festa di tre giorni a giugno, e la parrocchia. La pieve risale al nono secolo. È stata ristrutturata nel 1700 e all’interno conserva colonne e capitelli di epoca romana. Nel 1848 l’Italia non era ancora nazione e l’arciprete Cristoforo Gallinari, issò sul campanile la bandiera tricolore, dopo averla benedetta.  Una frazione fra tradizione e modernità: fra poderi e antiche tenute, spunta un McDonald e il primo cinema multisala della città, l’ex Capitol Multiplex, oggi casa dell’orchestra Toscanini, non si sa fino a quando, visto che è in affitto e in cerca di una sede stabile. Gli orchestrali non vivono molto in paese, dal momento che sono in giro per la regione o per il mondo a suonare. Non ha invece trovato ancora una nuova funzione la storica scuola elementare del paese, di San Pancrazio e di Fraore, chiusa e inutilizzata, con il rammarico degli abitanti. Sul muro della facciata resiste un cartello con la scritta «affittasi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Max

    17 Agosto @ 16.13

    @Antonio, guarda che ci vedo benissimo. Forse sei tu che non hai visto bene. La domenica in estate l'autobus non c'è!!!!!!!!!!!!!! Se vuoi te lo vai a prendere alla Crocetta e ti fai 2km a piedi. Magari tu ce la fai, un settantenne sotto la canicola estiva muore!!!!!!!!!!!! Per quanto riguarda i proprietaridei cani (io non ho un cane) vedo che il malcostume d portarli a fare i bisogni e poi non raccoglierli non è una cattiva usanza di S. Pancrazio, vai a farti un giretto in cittadella o al parco ducale magari di domenica (se hai l'auto, se no vai a piedi perchel' AUTOBUS D'ESTATE NON C'E') e guarda cosa succede!!!!!!!!!!!!!! @Alberto, anche se il sindaco fosse diverso, le critiche sarebbero tali e quali, precise identiche......

    Rispondi

  • Antonio

    17 Agosto @ 11.02

    Massimiliano una visita dall'oculista non ti farebbe male, io penso invece che si dovrebbe intervenire sui proprietari dei cani che da ovunque vengono disinvoltamente a farli urinare e spesso anche altro in via Vietta, sarebbe più giusto dire i maiali che portano i cani.

    Rispondi

  • alberto1948

    17 Agosto @ 08.33

    @ massimiliano : certo che se il sindaco fosse diverso queste critiche non esisterebbero .

    Rispondi

  • silvio

    17 Agosto @ 08.31

    Mah... vorrei dire a Massimiliano che la realtà di San Pancrazio è ben diversa e che, comunque, è un piccolo gruppo di case, per ora. I servizi ci sono ma a quanto pare non sono molto graditi... potrà non sembrare ma anche in centro a volte bisogna fare un po' di strada per trovare una farmacia... qui l'abbiamo sotto casa. L'ufficio postale è abbastanza efficiente: prima di abitare qui mi toccava sempre andare a ritirare le raccomandate in via Pastrengo... non vi dico... ora invece è sotto casa. Supermercato, giornali, tabacchi, bar, gelateria, piadineria, formaggi, parrucchiere, meccanico, bancomat, ferramenta... oh... per un centro così piccolo direi che va benissimo. In certe zone di Parma città non va altrettanto bene, pensateci... provate ad andare nella tanto decantata Via Sidoli e fate un po' di conti. E' vero... mancano una scuola elementare o un asilo... chissà... bisogna unirsi e fare richieste a iosa... chiedi 10 ti danno forse 2, ma intanto danno... provare, agire, chiedere... prima o poi...

    Rispondi

  • Francesco Vescovi

    16 Agosto @ 20.26

    San Pancrazio ha molte possibilità di migliorare, certo, le scole mancano, i traspoti potrebbero essere intensificati, ci sono aree in attesa di eventi come l ex kartdromo (che paesaggio triste) e la vecchia scuola, ma questa zona, in cui vivo da 20 anni ha alcuni aspetti che la rendono vivibile. In primis il trafico, che rispetto alla zona est o sud della città è nettamente più scorrevole. In 10 minuti di bici sei in via d'azeglio, la zona sud del paese è ancora rurale (da casa mia vedo campi e gli appennini sul fondo), i servizi sono sufficienti. Mi viene da ridere a sentire le critiche di Massimiliano che evidentemente ancora non conosce il piccolo fazzoletto di San Pancrazio. Domanda, quante farmacie ci vorrebbero considerato che ce n è una a Pontetaro e una alla crocetta? e i bar...ma è proprio proprio sicuro ce ne sia uno...guardi meglio...Abbiamo una pizzeria d' asporto e un piadinaro molto buono. A chi cerca nella vita di un piccolo paese il fervore dei grandi centri dico...forse non ha capito molto... Ergo, cose da fare ce ne sono, tante, ma la zona presenta tanti pregi! Come on guys!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà