TELEVISIONE

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel "Corsaro Nero"

L'attrice aveva cento anni. Lavorò anche con Totò, Steno e Corbucci

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel 'Corsaro Nero'
Ricevi gratis le news
1

Si è spenta a 100 anni e 6 mesi nella sua casa di Trastevere dove era nata durante il primo conflitto mondiale a Roma e cresciuta, l’attrice Anna Campori circondata dall’affetto della sua grande famiglia, una figlia, cinque nipoti, 12 pronipoti. Lo annuncia all’Ansa la figlia Alessandra: «Mamma è stata sempre una donna piena di energia molto amata e generosa, papà, anche lui attore se ne andato 18 anni fa, anche mia sorella è morta 7 anni fa», racconta commossa.
Campori che ha lavorato fin da giovanissima formando un lungo sodalizio con Totò, e tanti attori e registi, ha avuto insieme al marito Pietro De Vico, morto nel 1999, un grandissimo successo come protagonista di una televisione di tanti anni fa in una commedia musicale innovativa durata molto che appassionava i ragazzi ma anche gli adulti dei primi anni '60: «Giovanna, la nonna del Corsaro Nero» tanto lungo nel tempo quanto particolare, «di cui, oggi non è rimasto quasi nulla in quanto le puntate andavano in diretta», spiega Alessandra.
La mitica nonna era Anna Campori, lunga carriera nel teatro di rivista con Macario e cinema con Totò, Tognazzi.
Suo marito Pietro era Nicolino e Giulio Marchetti il maggiordomo Battista. Un trio divertente protagonista in tutti gli episodi dove di volta in volta si alternavano ospiti famosi. La nonna del Corsaro Nero era stata la nonna-sprint per eccellenza, protagonista dei pomeriggi della Tv dei Ragazzi Rai dal 1961 al 1966 in uno sceneggiato musicale liberamente ispirato alle storie di Salgari e che ha fatto la storia della televisione.
Da adolescente Campori aveva frequentato il liceo classico. Il debutto sulle scene, negli anni Venti, giovanissima, nella compagnia teatrale paterna, come cantante d’operetta. In seguito, entra a far parte di una modesta compagnia di prosa. Negli anni Trenta, a Napoli, conosce De Vico, attore edoardiano, anche lui figlio d’arte, che dopo qualche anno diventerà suo compagno di vita e di scena. Anna è attrice di prosa brillante e raffinata in decine di spettacoli di Antonio Calenda. Nel 1951 intraprende la carriera cinematografica come caratterista, partecipando al film Una bruna indiavolata di Carlo Ludovico Bragaglia. Attrice cinematografica brillante di primo piano (appunto decine di volte accanto a Totò, dal Turco napoletano ai Tartassati?). Ma negli anni la vogliono anche Steno, Dino Risi. Prima Sergio e poi Bruno Corbucci, tanto per citarne alcuni. Anna insomma è protagonista della tv in bianco e nero, poi di nuovo cantante d’operetta e infine attrice di culto della migliore prosa di fine secolo. In mezzo ci son stati il fascismo, la guerra, la ricostruzione, il boom (che per il mondo dello spettacolo ha significato l’esplosione creativa della tv).
Nel 1991 prende parte al film tv Ladri di futuro, l’ultimo nel quale recita il marito Pietro. Il 25 gennaio del 2001 viene invitata da Serena Dandini al Teatro Ambra Jovinelli, nel giorno della sua riapertura, dopo quelli dell’abbandono. Insieme all’attore Carlo Molfese inscena un divertentissimo sketch. In totale si stima che abbia preso parte a circa 70 film, in più di sessant'anni di attività al cinema e in televisione.
Nel 2007, novantenne, è ospite di Pippo Baudo a Domenica in. Nella stessa trasmissione era stata ospite con il marito nel 1997, per festeggiare i sessant'anni di matrimonio.
Compare nuovamente in televisione il 22 ottobre 2010, ospite di Carlo Conti a I migliori anni. Nel 2013 Daniele Luchetti la chiama per un’apparizione cameo in Anni felici. I funerali si terranno domani a Roma, alle 15, nella chiesa di san Francesco a Ripa nel quartiere Trastevere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuseppe

    19 Gennaio @ 18.23

    La Nonna del Corsaro Nero........che tuffo nel passato; non ne persi una sola puntata!!! Televisione sicuramente acerba, ingenua, forse ridicola e provinciale MA che ha lasciato dei ricordi. Con tutta onestà, ammetto di essere contento di aver vissuto la mia gioventù in quegli anni, sono contento di aver ascoltato la stessa canzone per mesi interi perchè la musica non era un prodotto deperibile da consumarsi subito; mi sento privilegiato per aver avuto la possibilità di guardare, seduto in terra sotto il tavolo dei miei nonni, il maestro Manzi che insegnava a leggere e a scrivere agli italiani.......Non è mai troppo tardi.......Oggi è SEMPRE troppo tardi, oggi il balbuziente Nicolino sarebbe stato oggetto di scherno mentre per me, nei miei ricordi, era un personaggio amabile....tenero. E' davvero così tragico il momento in cui si inizia a dire "ai miei tempi....." ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat