-1°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Data - Ora inizio 14/05/15 - 21:00

Data - Ora fine 14/05/15 - 23:00

Tipologia Teatro

Dove Teatro Due

Località Parma

Viale Francesco Basetti , Parma PR , Italia

TEATRO

Elisabetta Pozzi, una Medea in bilico tra amore e tragedia

Elisabetta Pozzi,  una Medea  in bilico tra amore e tragedia
http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/scheda/271446/Elisabetta-Pozzi---una-Medea.html 24/01/2017 00:11:18 24/01/2017 00:11:18 40 Elisabetta Pozzi, una Medea in bilico tra amore e tragedia Viale Francesco Basetti, Parma PR, Italia false DD/MM/YYYY 0

«Medea è una figura che esce dall’antichità e ci pervade per il suo essere profondamente moderna, forse perché alla base della sua vicenda resta sempre potente il dramma della diversità, in senso lato, e la difficoltà di accettare lo straniero». Sono di scottante attualità le parole che usa Elisabetta Pozzi per presentare «Medea», terzo momento dell’intensa ricerca che l’attrice ha affrontato, su invito di Fondazione Teatro Due, con il progetto «Un’attrice nel mito: Carta bianca ad Elisabetta Pozzi», al debutto nazionale a Teatro Due il 14 e 15 maggio, alle ore 21.00.
Esplorazione drammaturgica
Si parla di ricerca perché il trittico composto da Cassandra, Clitennestra e Medea non ha previsto la messa in scena di titoli classici nelle versioni attiche del V secolo, ma vere e proprie esplorazioni drammaturgiche, condotte con raffinata sapienza attraverso i versi originari e i testi contemporanei sul filo della grande esperienza attorale e umana che l’attrice ha acquisito negli anni.
Con la regia di Andrea Chiodi, le musiche di Daniele D’angelo, con il costume e lo spazio scenico creato da Matteo Patrucco e le luci di Luca Bronzo, Elisabetta Pozzi tornerà sulla barbara della Colchide, un personaggio viscerale che ha frequentato lungamente e che scandaglierà partendo dalle parole di Euripide, per arrivare molto lontano attraverso i testi di molti altri autori come Christa Wolf, attraversando le sceneggiature di Pier Paolo Pasolini fino a Lars Von Trier.
«Forse il cuore della tragedia greca sta proprio in Medea, la donna, la sposa, l’amante, la maga e la madre. Donna come le grandi eroine tragiche, Sposa di Giasone condizione dalla quale muovono tutte le azioni della tragedia, Amante e quindi mossa da grande passione, Maga e quindi diretta discendente delle divinità, Madre e per questo così attaccata alla sorte dei figli. Tutto muove dall’incontro-scontro tra i vari corpi di Medea, tra i vari impeti di Medea, tra la sua passione e il suo volere, dove la passione è più forte del volere - racconta il regista Andrea Chiodi. So bene quali mali sto per compiere, dice Medea, ma la passione, che è causa per gli uomini delle sventure, è più forte di ogni mio volere».
Una donna dunque che agisce con impeto e con passione ma non per questo incapace di pensieri lucidi e meditati, una donna in bilico tra l’amore e la sapienza, dove l’amore ha un ruolo però primario, motore che fa muovere tutta la tragedia e tutto il suo percorso.
«Cipride effonde miti brezze, inviando compagni alla Sapienza gli Amori, coadiutori di ogni virtù. Così dice la tragedia e sarà proprio questo stare in bilico, questo riflettere tra Sapienza e Amori - prosegue Chiodi - da cui partirà il nostro incontro con l’eroina di Euripide, una Medea la nostra che partendo dall’amore per Giasone arriverà all’atto estremo, l’uccisione dei figli, come un rito dal quale non poteva fuggire, un gesto estremo ma così carico di significati. E così da Apollonio Rodio, a Müller, alla Woolf, passando per Bellini, si dipanerà tutto il racconto come descritto e scritto da Euripide».
Lunedì l'incontro
Per raccontare e approfondire il suo percorso nella materia ricca e complessa offerta dal mito di Medea, Elisabetta Pozzi incontrerà il pubblico lunedì 11 maggio alle ore 17.30, ultimo degli incontri dedicati al progetto Un’attrice nel mito.
L’incontro è a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. È consigliata la prenotazione a info@teatrodue.org - Tel. 0521/289644

Informazioni e biglietteria: biglietteria@teatrodue.org - Tel. 0521/230242. www.teatrodue.org.

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Noceto, tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

2commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

5commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

26commenti

anteprima

Come saranno utilizzati i vostri aiuti per i terremotati Video

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

4commenti

Piovani

"Cura D'Aversa efficace. E da confermare a Venezia" Video

Questa sera Bar Sport (Tv Parma 20.30): mercato, big match, Evacuo e tanto altro

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

sponsor tecnico

Nazionali di volley, un quadriennio olimpico con l'Erreà

L'azienda di Parma firmerà le nuove divise da gara e la linea di abbigliamento fino al 31 gennaio 2021

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

5commenti

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

industria

Trump alza il primo muro: Usa fuori dal TPP

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

1commento

SOCIETA'

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

3commenti

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

13commenti

SPORT

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto