×
×
☰ MENU

Le meraviglie della Pilotta in un viaggio visivo

Le meraviglie della Pilotta in un viaggio visivo

di Stefania Provinciali

17 Aprile 2021,09:13

Il volume di Simone Verde e Maria  Cristina Quagliotti è in edicola da oggi  con la Gazzetta di Parma a 15 euro

È un viaggio per immagini, un viaggio visivo che guida il lettore dentro le meraviglie della Pilotta, fra gli istituti che riuniti nel complesso farnesiano sono espressione della storia artistica, culturale, di pensiero della città ducale.
 288 pagine che racchiudono il significato di un luogo di indubbio fascino architettonico ed insieme realtà museale tra le più significative d’Italia e d’Europa. 


IL LIBRO
Il libro dal titolo quanto mai allusivo, Parma complesso monumentale della Pilotta I capolavori (SilvanaEditoriale), a cura di Simone Verde e Maria Cristina Quagliotti ne racconta l’essenza attraverso un consistente nucleo di immagini che si aprono su di un mondo complesso per la sua ricchezza di proposte, di estrema «coerenza enciclopedica», come afferma il direttore Simone Verde, nella sua introduzione al volume. 
Un mondo che, pur nel mutare e rinnovarsi delle vicende storiche, trova riferimento nelle scelte culturali dei duchi regnanti sul Ducato parmense fino all’Unità d’Italia. 
E se «con l’unificazione il Palazzo ha conosciuto una frammentazione in istituti diversi che soltanto la riforma ministeriale del 2016 ha saputo finalmente risolvere, questo album è un piccolo risultato del lungo lavoro di risarcimento messo in atto… » prosegue Verde specificando che «per la prima volta sono raccolti in un unico volume documenti, reperti e opere d’arte acquisite per secoli…». 
Ecco allora aprirsi le pagine sulla narrazione visiva di un libro che non può certo considerarsi una guida ma uno strumento di apprezzamento che tiene conto della storia delle collezioni.
 Pagine che si aprono sulle immagini di una Pilotta «illuminata» dall’installazione di Maurizio Nannucci, opera volta a proiettarla nella contemporaneità e nella continuità ideale di un luogo deputato alle arti. Luci notturne e vedute delle volte guidano fino all’androne, suggeriscono di salire lo scalone imperiale, sollecitano una pausa visiva nel cortile del Guazzatoio e nel cortile della Cavallerizza con la facciata neoclassica del Tribunale di Revisione.
Testi specifici illustrano nella loro essenzialità i vari istituti ma senza sovrastare il dominio delle immagini, fra rinvenimenti recenti e collezioni storiche che si integrano nel nuovo assetto unitario del complesso. 


LE OPERE
E se le grandi strutture come il Teatro Farnese continuano a stupire, opere come «La schiava turca», di Parmigianino o La Scapigliata di Leonardo anche nelle pagine di un libro impongono una sosta, così come la Sala del Trionfo in Galleria Nazionale o il manuale tipografico del cavaliere Giambattista Bodoni o un frammento di papiro geroglifico funerario (XVI-XIV secolo a. C.) o il sarcofago antropoide di Osoroeris, nome tanto lontano dal nostro quotidiano quanto affascinante nella proposizione dell’immagine. E’ solo un assaggio di un luogo, il Palazzo della Pilotta, un suggerimento per sfogliare le pagine attraversando Teatro Farnese, Museo Archeologico, Medagliere Borbonico, Galleria Nazionale, Sala del Trionfo, Biblioteca Palatina, Sezione Musicale, Museo Bodoniano.


IN EDICOLA
Il libro è in edicola da oggi con la Gazzetta di Parma a 15 euro più il prezzo del quotidiano.
 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI