Sei in Editoriale

ECONOMIA

Crédit Agricole, in Italia utile netto a 334 milioni di euro nel primo semestre del 2020

06 agosto 2020, 09:34

Crédit Agricole, in Italia utile netto a 334 milioni di euro nel primo semestre del 2020

 Sono stati resi noti  i risultati al 30 giugno 2020 dell’insieme delle Entità di Crédit Agricole in Italia, che ha fatto registrare un utile netto pari a 334 milioni di euro (-27% a/a) con un risultato di competenza del Gruppo CA di 257 milioni di euro, in flessione del 25% a/a. La dinamica è influenzata da accantonamenti prudenziali a fronte della crisi Covid-19. Nonostante il periodo difficile le entità del Gruppo hanno continuato ad investire sia a supporto del business, che in progetti innovativi e sostenibili quali “le Village”. Il sostegno alla clientela viene confermato da un Totale Finanziamenti all’economia in crescita a 77 miliardi di euro, con un aumento del 2,3% rispetto al primo semestre 2019, e da una Raccolta Totale (comprensiva di Asset Under Management e dell’attività di banca depositaria) che sale a oltre 256 miliardi di euro (+1,5% a/a). Il Crédit Agricole è presente in Italia, suo secondo mercato domestico, con circa 14 mila collaboratori e più di 4,5 milioni di clienti grazie ad un Gruppo composto, oltre che dal Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, anche dalle società di Corporate e Investment Banking (CACIB), Servizi Finanziari Specializzati (Agos, FCA Bank), Leasing e Factoring (Crédit Agricole Leasing e Crédit Agricole Eurofactor), Asset Management e Asset Services (Amundi, CACEIS), Assicurazioni (Crédit Agricole Vita, Crédit Agricole Assicurazioni, Crédit Agricole Creditor Insurance) e Wealth Management (CA Indosuez Wealth Italy e CA Indosuez Fiduciaria).