×
×
☰ MENU

Inaugurazione Bar Kiosko con Buongiorno Caffè

Contenuto sponsorizzato da Caffè Buongiorno

Inaugurazione Bar Kiosko con Buongiorno Caffè

14 Gennaio 2022,12:29

Il Bar Kiosko è stato riaperto sotto la guida di una nuova direzione. Sarà l’imprenditrice Daniela Glenis a occuparsi della gestione del locale situato nel cuore di Fidenza, che oltre a presentare un look totalmente rinnovato, avrà una serie di novità che sicuramente renderanno i clienti entusiasti.

Caffè Buongiorno è felice di presentare la nuova gestione di uno spazio importante per tutti i fidentini.  L’inaugurazione si è svolta sotto Natale, un momento ideale per scambiarsi gli auguri e provare le tante novità presenti all’interno della nuova linea produttiva, naturalmente nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza vigenti.

Lo storico chiosco del paese è stato inaugurato nei primi anni Cinquanta dalla mitica Valì e a seguire nel 1987 dalla nota famiglia Testi e gestito per più di trent’anni dalla signora Lucia e dal marito Franco, due figure importantissime non solo per i lavoratori, ma anche per i clienti della zona.

Caffè Buongiorno riprende una tradizione di famiglia nata nel 1950 nei borghi di Fidenza, quando il Signor Sirio Parizzi, capostipite della famiglia produttrice, cominciò a tostare il caffè utilizzando una piccola e rudimentale tostatrice in via XXV Aprile, piccola ma per quei tempi all’avanguardia.

Sono cambiate le tecnologie, ma l’artigianalità, la cura e soprattutto la passione, sono elementi che hanno caratterizzato da sempre l’intera storia produttiva dell’azienda, che sceglie con cura la materia prima, analizzandola scrupolosamente prima di effettuare la tostatura.

Durante l’estate, l’azienda ha creato un concorso a cui hanno aderito tantissime persone, mettendo in palio una bellissima Fiat 500 ibrida rossa (il colore del marchio) ritirata dalla vincitrice, Alessandra Baroni, in questi giorni.

Vogliamo offrire un caffè artigianale, prodotto nel rispetto della materia prima e della tradizione dell’espresso italiano. Per tale ragione tutta la produzione viene realizzata in Italia, in modo tale da garantire elevanti standard di qualità. Vogliamo offrire a tutti i nostri clienti, amici e parenti un caffè buono davvero”.

Dichiara Gaby Parizzi, che l’azienda con lo scoppio della pandemia COVID 19, dopo un’attenta riflessione, ha deciso di rinnovare la linea produttiva e creare un’ampia gamma di prodotti che potessero soddisfare le varie esigenze e i gusti dei clienti, consegnando il caffè Buongiorno casa per casa, passando poi a negozi, ristoranti, centri estetici e saloni di parrucchieri, riprendendo l’antica tradizione dell’azienda, riuscendo così a esaltare non solo la qualità del prodotto, ma anche il suo valore simbolico.

Non più la commercializzazione in grano rivolta esclusivamente al mercato estero dunque, ma un ritorno alle origini per riscoprire l’importanza del contatto umano che il caffè può creare.

La nuova linea di produzione comprende una vasta gamma di miscele e di assortimenti adatti a qualunque tipologia di consumatore, mantenendo sempre in primo piano il rispetto per l’ambiente e il riciclo del materiale impiegato.

Caffè Buongiorno intende portare avanti una produzione che riesca a connettere professionisti con una forte passione per la produzione del caffè. Figure che riescano a porsi come primo obiettivo la soddisfazione del cliente. Un progetto che richiede un grande impegno, ma ogni impresa portata a termine con successo comincia sempre con un Buongiorno.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI