×
×
☰ MENU

Gal del ducato

Cooperative di Comunità in Appennino: prorogata la scadenza del bando per il cofinanziamento

Cooperative di Comunità in Appennino: prorogata la scadenza del bando per il cofinanziamento

01 Luglio 2022,10:01

Il Gal del Ducato ha prorogato al 15 settembre la scadenza di quattro bandi destinati alle realtà del territorio, il primo dei quali, “Innovazione sociale e cooperative di comunità”, interessa l'Appennino e le zone montane nell’area Leader del GAL del Ducato, ovvero un'ampia porzione geografica dei territori di Parma e Piacenza. Si tratta di un avviso pubblico che mette a disposizione quasi 125mila euro per la presentazione di domande di cofinanziamento, fino ad un massimo del 60% della spesa ammessa, per progetti mirati all'interno del “Piano di azione locale 2014-20”. Per prendere visione delle informazioni relative ai possibili beneficiari e per verificare le condizioni di ammissibilità delle richieste si invita a consultare la sezione “bandi” del sito istituzionale www.galdelducato.it

Sono infatti in corso in Appennino alcune esperienze di mantenimento in vita di borghi, attraverso la gestione di piccole strutture, da parte di una rete sociale che prova a costruire nuovi legami locali. Le nuove forme d’impresa a forte radicamento sociale, le “cooperative di comunità”, sembrano proporsi come possibile forma imprenditoriale capace di favorire processi di aggregazione delle popolazioni locali e non, di essere multifunzionali in risposta ai bisogni, di offrire servizi anche per visitatori, accrescendo così la propria sostenibilità economica, attraverso iniziative per favorire un turismo esperienziale oggi molto richiesto dal mercato. Si tratta, ad esempio, di introdurre elementi innovativi nei servizi di accoglienza attraverso forme socialmente inclusive di turismo in grado di favorire una migliore fruizione del territorio e delle sue eccellenze naturalistiche e storiche, ma anche di offrire supporto alle comunità per soddisfare i tanti bisogni che il vivere in montagna sollecita, come attività e servizi culturali ed educativi legati alle produzioni agricole, silvicole e zootecniche, alla lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti, alla manutenzione del territorio.

“Innovazione sociale e cooperative di comunità” è quindi l'avviso che definisce i criteri, le procedure di attuazione e le modalità di presentazione delle domande di sostegno per generare nuova occupazione con lo sviluppo di economie di comunità che abbiano come obiettivo il mantenere vivo il territorio in cui operano i potenziali beneficiari, svolgendo una funzione di servizio utile alla popolazione che risiede stabilmente e temporaneamente; l'economia di comunità interessa un territorio in condizioni di vulnerabilità con fabbisogni specifici, e punta a generare opportunità imprenditoriali sviluppando attività finalizzata a massimizzare il benessere collettivo ma non alla massimizzazione del profitto. Possono essere beneficiari dell'avviso pubblico le forme aggregative già costituite che presentino un Accordo di comunità (AC) per la realizzazione di un Progetto di Comunità (PC) e in particolare: società cooperative, cooperative sociali, imprese sociali, altre forme giuridiche di impresa senza scopo di lucro.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI