×
×
☰ MENU

la storia

Sorbolo, 12enne rompe una telecamera di sorveglianza giocando a pallone e va a "costituirsi" dai carabinieri

E i genitori scrivono al sindaco. Cesari: "Gesto magnifico. Lo invito in Comune e decideremo come rimediare"

Sorbolo, 12enne rompe una telecamera di sorveglianza giocando a pallone e va a "costituirsi" dai carabinieri

09 Luglio 2022,10:04

Una spiegazione si legge tra le righe del messaggio inviato al sindaco Nicola Cesari da una coppia di genitori: quel loro figlio di 12 anni è cresciuto con un grande rispetto della divisa, ma anche della "cosa pubblica". E ha pensato che quella pallonata involontaria che ha rotto una delle telecamere di sorveglianza nel cortile delle scuole di Sorbolo "toglieva" qualcosa di importante per la comunità.

Cosa ha fatto dunque il ragazzino? Era ormai sera, e si è presentato alla caserma di carabinieri per avvisarli. Poi ne ha parlato in famiglia ed è arrivata immediatamente la decisione di scrivere al sindaco. La reazione? 

"Caro Ragazzo…ma perché andare dai carabinieri ad autodenunciarsi, come se qualcuno avesse commesso un reato grave?
In fondo hai solo rotto una telecamera, con una pallonata e proprio mentre ti stavi divertendo in modo sano…
Se penso che esistono ragazzi, alla tua età, che si divertono a farlo di proposito, proprio come un normale passatempo…perché andare in caserma da soli a dodici anni?
Domande forse inutili, poiché ciò che conta è il magnifico gesto che hai compiuto, donando alla comunità di cui fai parte, ma soprattutto ai tuoi genitori e al Sindaco, un segno di maturità eccezionale.
Così facendo, hai dimostrato quanto fondamentale sia, avere una educazione di base molto solida alle spalle.
Questa educazione, te la possono dare solo i tuoi genitori…che ringrazio, per avermi contattato, dimostrando di essere persone responsabili quanto te!
Ti aspetto in Comune per decidere assieme, come rimediare all’ episodio.
Già, assieme…perché la responsabilità è anche mia, che non ho mai avuto il coraggio di vietare ai ragazzi la possibilità di giocare a calcio in quel luogo, direi non adatto.
Ecco perché troveremo assieme un rimedio a tutto questo."

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI