×
×
☰ MENU

parma calcio

Maglie speciali per i fedelissimi al Tardini: l'arzillo novantenne e Aida, 3 anni

Fedelissimi al Tardini L' arzillo  novantenne e Aida di tre anni

di Paolo Grossi

30 Giugno 2022,09:24

Per ricordare in modo concreto un tifoso speciale com'era Corrado Marvasi l'idea del Parma è stata quella di festeggiare, regalando una maglia dedicata e l'abbonamento, l'abbonato più e meno giovane della passata stagione. Una cosa che si ripeterà da qui in avanti ad ogni nuova stagione, Ecco allora spuntare, dagli elenchi dello scorso campionato, i nomi della piccola Aida (tre anni) e di Pietro Zannoni, che di anni ne conta 90. Quest'ultimo è in formissima («mangia molta frutta e verdura» rivela l'altrettanto arzilla consorte) e rivela di muoversi per la città sempre e solo in bicicletta. «Abito in strada Quarta, per me non è una gran fatica arrivare al Tardini. Pensi che a volte in un giorno pedalo anche per 30 o 35 chilometri...». E al Tardini la bicicletta potrebbe ormai andare anche senza guida, se è vero che il signor Pietro è abbonato al Parma dal 1960. «Vado sempre in tribuna Est, ma devo dire che nelle ultime due stagioni mi sono divertito poco. Spero proprio che quest'anno il Parma cambi marcia: se lo meritano i tifosi ma anche la società». Mettendo mano ai ricordi Zannoni indica come i più felici «gli anni in cui la Parmalat faceva degli squadroni e il Parma vinceva le Coppe. Mi sono rimasti negli occhi i vari Zola, Chiesa e via dicendo... E l'emozione più forte «è stata quella di vedere la Coppa delle Coppe vinta dai crociati a Wembley. E comunque - ricorda Zannoni con in mano la maglia numero 90 - in tanti anni nessuno mi aveva mai premiato per la mia fede calcistica e la cosa mi fa un enorme piacere».
Aida invece non è solo tifosa, ma anche aspirante calciatrice: non per niente la mamma ha militato anche nel Parma. La bimba è molto timida ma solo in pubblico: «In casa si scatena - rivela il papà ovviamente anche lui tifosissimo - e fa volare la palla da tutte le parti. Il suo giocatore preferito era Brunetta, che l'anno scorso grazie a un'iniziativa del club siamo riusciti a far venire a casa nostra.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI