×
×
☰ MENU

Tromba d'aria a Pantelleria: due morti

10 Settembre 2021,08:15

E’ di due morti e nove feriti (4 in gravi condizioni) il bilancio di una tromba d’aria che ha colpito l’Isola di Pantelleria. L’evento intorno alle ore 19 in località Campobello, a circa tre chilometri dal centro. La tromba d’aria ha letteralmente sollevato una decina di auto che sono finiti all’interno de campi. La tromba d’aria ha interessato la contrada Campobello, una zona costiera dell’isola.   

Sono abitanti di Pantelleria le due persone morte in seguito al passaggio di una tromba d’aria che si è abbattuta sull'isola di Pantelleria. Si tratta di Giovanni Errera, di 47 anni, vigile del fuoco in servizio sull'isola, e di un pensionato di 86 anni, Francesca Valenza. I due viaggiavano a bordo delle loro auto, sulla strada che porta al lago di Venere, quando sono stati investiti dalla tromba d’aria. Le vittime, che erano a bordo delle loro auto, sono state investite in pieno dalla tromba d’aria e scaraventate fuori dall’abitacolo, una su un muretto l’altra a terra. Anche i feriti, quattro dei quali sono in gravi condizioni, sarebbero stati coinvolti in incidenti stradali provocati dalla furia del maltempo. 
Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i carabinieri. Le condizioni meteo sull'isola allo stato sono in miglioramento.

Sulla Gazzetta in edicola sabato 11 settembre le drammatiche testimonianze dei parmigiani a Pantelleria

Si registrano danni anche ad alcune case, che sono state scoperchiate ed ai classici muretti a secco.  «Circa una ora fa, una tromba d’aria a Pantelleria ha colpito diverse autovetture e, purtroppo, provocato due morti e 4 feriti gravi. Sul posto immediatamente arrivati i soccorsi». Così la protezione civile su Facebook. I sanitari del 118 che si trovano sull'isola parlano già di un bilancio in aumento. Nove i feriti accertati, ma sono ancora in corso le ricerche di eventuali dispersi.

Confermato il bilancio di due morti e quattro feriti per la tromba d’aria che ha colpito Pantelleria in località Campobello. Una delle vittime è stata travolta dal crollo del tetto della propria abitazione; mentre la seconda è stata trovata priva di vita all’interno della propria autovettura.

"Un vero disastro, un evento inaspettato". Queste le prime parole all’Agenzia Italpress del sindaco di Pantelleria Vincenzo Campo, dopo la violenta tromba d’aria che si è abbattuta sull'isola causando due vittime e quattro feriti. "Per fortuna non gravi" rivela il primo cittadino pantesco sperando che il bilancio resti invariato. "Proseguono le ricerche da parte dei carabinieri visto che la zona è abbastanza vasta - dice - ma sono rese difficili dall’arrivo dell’oscurità".

«Sentivo pioggia e vento fortissimi, qualcosa di davvero anomalo per la nostra isola. Tutto è successo in un momento». E’ la testimonianza di Pino Guida, residente in contrada Karuscia a Pantelleria. Casa sua dista poco meno di un chilometro dal luogo dove la tromba d’aria ha investito case e auto seminando morte e distruzione. «Dall’intensità della pioggia sembrava come un tornado che veniva dal mare - racconta ancora Guida - da casa non riuscivamo a uscire, tanto era forte il vento. A un certo punto è andata via anche la luce e a quel punto abbiamo pensato che la tromba d’aria aveva provocato danni seri, anche se non potevamo immaginare ci fossero anche delle vittime».  

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI