×
×
☰ MENU

Galli: 'Le classi sono incubatrici perfette del virus'. Azzolina firma per la stabilizzazione di 4.500 precari. Seychelles, niente navi da crociera anche per il 2021

 Galli: 'Le classi sono incubatrici perfette del virus'. Azzolina firma per la stabilizzazione di 4.500 precari. Seychelles, niente navi da crociera anche per il 2021

19 Maggio 2020,08:45

«Cinque ore di stazionamento in classe da parte di bambini, con un distanziamento virtuale inesistente, rappresentano un incubatore perfetto per il virus. In palestra non ci stai 5 ore e probabilmente è più facile a mantenere il distanziamento». Lo ha spiegato intervenendo sul tema della riapertura delle scuole, Massimo Galli, direttore Malattie Infettive Ospedale Sacco Milano, durante la trasmissione Agorà su Rai Tre. 
«Da sempre - ha proseguito il presidente della Società Italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) - per le malattie a trasmissione aeree, le classi a scuola rappresentano un incubatore perfetto per il contagio, come dimostra l'influenza stagionale. Siamo un paese in cui non ci si vaccina e le classi sono ogni anno gli incubatori dell’influenza, che viene poi passata agli adulti».

 

Intanto la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha firmato oggi il decreto ministeriale che dà il via libera definitivo all’assunzione di 4.500 insegnanti precari sui posti che si sono liberati lo scorso anno a seguito dei pensionamenti della cosiddetta 'Quota 100'. 
«Si chiude finalmente un percorso cominciato in autunno durante l’approvazione in Parlamento del decreto scuola - commenta la Ministra Lucia Azzolina -. Una battaglia che ho personalmente condotto per rendere giustizia a tutti quegli insegnanti che avevano diritto ad ottenere quei posti, ma non li hanno avuti perchè non sono stati resi disponibili per le assunzioni del 2019». Si tratta di docenti che saranno assunti dalle graduatorie a esaurimento e da quelle dei vecchi concorsi ancora vigenti. 
«E' una buona notizia per la scuola - sottolinea la Ministra - e per tanti insegnanti precari che ora vengono finalmente stabilizzati. Avevamo 6.500 posti a disposizione, abbiamo potuto assegnarne solo 4.500 perchè non c'erano abbastanza profili da assumere dalle graduatorie in corso di validità. Un dato che dimostra che abbiamo bisogno di fare nuovi concorsi per avere nuove graduatorie da cui attingere, soprattutto nella scuola secondaria». (ANSA) 

 

A proposito di viaggi e vacanze

Dobbiamo passare, «dalla fase degli appelli al senso di responsabilità, a quella della presa in carico, in prima persona, dei nostri comportamenti quotidiani». Lo dice in un’intervista a 'La Repubblicà il Ministro degli Interni Luciana Lamorgese. 
Ai Prefetti in questa fase di riapertura ha dato l'indicazione di «far rispettare il divieto di assembramento e di verificare che venga mantenuta la distanza minima prevista tra le persone. I controlli delle forze di polizia continueranno». Il virus «non va in vacanza» e «dovremo modificare i nostri stili di vita anche in casa». Per l’Italia che non riapre per i problemi economici e che corre il rischio di cedere al welfare delle mafie, il ministro dell’Interno ha chiesto di agevolare «l'accesso al credito» e ai Prefetti «di assumere iniziative con l’Abi e le associazioni di categoria. E ora faccio appello agli imprenditori in difficoltà: rivolgetevi alle istituzioni». Lo Stato «c'è. E per gli imprenditori che sono già caduti nelle maglie della criminalità mette a disposizione il fondo anti-racket gestito dal Viminale». Molte categorie economiche, commerciali e professionali «dovranno affrontare mesi difficili e per scongiurare licenziamenti, chiusure e fallimenti dobbiamo evitare che le procedure rallentino i tempi di erogazione degli aiuti pubblici. Ma non possiamo rinunciare ai controlli: dobbiamo saper coniugare velocità della ripresa e legalità». 
La graduale riapertura «porterà, inevitabilmente, ad una ripresa della criminalità comune e predatoria. E l’attività di prevenzione delle forze di polizia sul territorio è molto intensa». Per contrastare invece l’aumento della violenza domestica «insieme alla collega Bonetti abbiamo attivato iniziative per favorire l’emersione del fenomeno e rafforzare le tutele. Ho chiesto ai Prefetti di intensificare i rapporti con i centri antiviolenza e le case rifugio per garantire la pronta accoglienza di chi subisce violenza». Sul controllo dei flussi migratori, «il nostro impegno è stato rafforzato. Lungo la frontiera orientale sono stati inviati 100 militari e altri ne arriveranno». Sul fronte degli sbarchi, «abbiamo reperito una nave per la quarantena dei migranti. Abbiamo già ottenuto la disponibilità da diversi Paesi per la redistribuzione dei migranti sbarcati dall’Alan Kurdi e dall’Aita Mari».

 

 E il ministro degli Esteri Luigi Di Maio vuol riportare i turisti in Italia. In un vertice Ue dedicato al turismo assicura che 'dal 3 giugno l’Italia ripartirà a 360 gradi. Ci si potrà muovere tra regioni e siamo pronti ad accogliere in sicurezza cittadini europei che vogliono passare le loro ferie in Italia. Le nostre strutture sono prontè. Ma niente «black list» tra i Paesi europei. Fredda la risposta di Berlino: «Bisognerà parlare». Pieno accordo nel dire no ad «accordi bilaterali» tra Paesi Ue. 

LE SEYCHELLES VIETANO LE NAVI DA CROCIERA PER TUTTO IL 2021

Le autorità delle Seychelles hanno deciso di vietare il turismo crocieristico fino alla fine del 2021 nell’ambito delle misure volte a contenere la diffusione del coronavirus. Secondo quanto riporta la Cnn, la decisione - presa dal ministro del Turismo Didier Dogley - avrà un notevole impatto sull'economia dello Stato insulare dato che il turismo rappresenta il secondo principale settore del Paese dopo la pesca. Non è chiaro ancora se il governo intenda vietare anche l'ingresso ai turisti che arrivano via aerea.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI