×
×
☰ MENU

Cori da stadio di notte, gare in motorino: situazioni a rischio nei parchi e lamentele

Cori da stadio di notte, gare in motorino: situazioni a rischio nei parchi e lamentele

24 Agosto 2021,09:05

Schiamazzi, cori da stadio e gare in motorino fino a notte inoltrata. È questo che diversi abitanti dei quartieri nei pressi di alcuni parchi di Sorbolo stanno lamentando da diverso tempo. L’ultimo episodio risale a qualche giorno fa nel parco Cecilia. «Da un po’ di tempo non riusciamo più a prendere sonno – hanno spiegato alcuni residenti –: quasi tutte le sere un gruppo corposo di ragazzi, circa una quarantina, si trovano sulle panchine e i tavoli». E fin qui nulla di male, verrebbe da dire: sono giovani e, soprattutto dopo le restrizioni subite, è giusto che si prendano il loro spazio. «Tuttavia dopo un certo orario – continuano –, dalle 23,30 fino a tarda notte, spesso le 4 del mattino, iniziano a fare schiamazzi, urli e cori da stadio». La situazione non si registra soltanto al parco Cecilia: circa due settimane fa nel quartiere Venezia alcuni ragazzi si sdraiavano in mezzo alla strada, sui dossi, urlando e facendo gare in motorino. «I residenti hanno chiamato più volte i carabinieri e me – ha aggiunto il sindaco di Sorbolo Mezzani Nicola Cesari –. In un paio di circostanze, i giovani hanno sfidato le persone che si sono lamentate, anche di una certa età, rispondendo loro in maniera irrispettosa. Ciò è inconcepibile. Ripeto: trovarsi insieme alla sera non è nulla di male, ma serve rispetto verso coloro che si devono alzare alla mattina per andare al lavoro. Nei prossimi giorni predisporremo, con la Polizia locale, controlli serali per tenere controllate queste situazioni e il rispetto dei protocolli Covid: sanzioneremo, se necessario». 

Christian Marchi 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI