13°

23°

detenuti

Sappe: "Suicidio in carcere a Parma"

Il sindacato: "Occorre rivedere il sistema dell’ esecuzione penale il prima possibile"

Sappe: "Suicidio in carcere a Parma"
Ricevi gratis le news
4

 

Il suicidio di un detenuto a Parma (il terzo caso dall’inizio dell’anno), un’aggressione a tre poliziotti a Prato e la protesta di un altro detenuto ad Alessandria, salito per protesta sul tetto del carcere. Sono i tre "gravi eventi critici" avvenuti nell’arco di poche ore e segnalati da Donato Capece, leader del sindacato della polizia penitenziaria Sappe.

"La situazione resta allarmante nelle nostre carceri. Quello di oggi a Parma è il terzo suicidio di un detenuto in un carcere italiano. Segue quelli di Roma-Rebibbia e Ivrea. Alla luce degli accadimenti che stanno attraversando le dinamiche penitenziarie in questo ultimo periodo occorre rivedere il sistema dell’ esecuzione penale il prima possibile, altro che vigilanza dinamica nelle galere", commenta Capece. "Quella del suicidio è una notizia triste, che colpisce tutti noi che in carcere lavoriamo in prima linea, 24 ore al giorno. Ed è una sconfitta per lo Stato che a morire sia una persona in attesa di giudizio. Ma in poche ore abbiamo registrato una grave aggressione ai poliziotti della Penitenziaria a Prato, feriti da un extracomunitario che ha dato in escandescenza, e un altro detenuto straniero salito sul tetto del carcere di Alessandria per protesta, nonostante recentemente fossero stati spesi ben 16mila euro per una fantomatica 'messa in sicurezzà".

La situazione, sottolinea il Sappe, "resta grave: ma va detto che il Parlamento ignora colpevolmente il messaggio del Capo dello Stato dell’8 ottobre, che chiedeva alle Camera riforme strutturali per il sistema penitenziario a fronte dell’endemica emergenza che tra l’altro determina difficili, pericolose e stressanti condizioni di lavoro per gli Agenti di Polizia Penitenziari. Addirittura il Capo del Dap, Tamburino, che nostro malgrado è anche Capo della Polizia Penitenziaria, ha avuto l'ardire di sostenere che l’Italia non sarà in grado di adottare entro maggio 2014 quegli interventi chiesti dall’Unione Europea per rendere più umane le condizioni detentive in Italia".

Capece rileva le criticità delle carceri italiane: "Nei 206
penitenziari del Paese il sovraffollamento ha raggiunto livelli patologici, ma il Capo Dap Tamburino alza le mani di fronte alla sentenza Torreggiani. Il nostro organico è sotto di 7.000 unità. La spending review e la legge di Stabilità hanno cancellato le assunzioni, nonostante l’età media dei poliziotti si aggira sui 37 anni. Altissima, considerato il lavoro usurante che svolgiamo".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    14 Maggio @ 12.55

    macchè indulto!!!!! ma per favore!!!! che qui,la gente già fa quello che vuole,perchè tanto non succede nulla!! Ovvio che chi viene trovato con della cannabis,non dovrebbe nemmeno andare dentro....ma i vari riina,i vari Livraga....altro che....e presi a schiaffoni,anche!!!

    Rispondi

  • Massimiliano

    19 Gennaio @ 00.57

    AMNISTIA E INDULTO SUBITO, e depenalizzazione dei reati minori. Molto meglio le misure alternative e pene pecuniarie per i reati minori. Furtarelli e truffette andrebbero puniti con grosse pene pecuniarie. Flagranza di reato , niente processo, sanzione e basta. Meno ingorghi nei tribunali, meno detenuti a ingolfare le carceri e più denari nelle casse statali e se il reo non può pagare lavoro non retribuito nelle aziende statali. Quindi meno spese per carceri e vigilanza, meno spese per processi infiniti e più soldi da investire in sicurezza e ordine pubblico

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Gennaio @ 20.36

    INSOMMA , LA POLIZIA PENITENZIARIA CHIEDE CHE I DELINQUENTI STIANO LASCIATI FUORI DAL CARCERE ! Quindi , l' extracomunitario che, a Prato , ha aggredito e ferito gli agenti , dovrebbe starsene libero in mezzo a noi , e dico "libero" perchè , se si deve sostituire un luogo di detenzione con un altro, il problema non si sposterebbe. Dalle cosiddette "comunità di recupero" , gestite da società e cooperative di civili , più o meno volontari , si entra e si esce come si vuole. Agli arresti domiciliari basta telefonare in Questura dicendo che si deve andare dal Medico per uscire ed andarsene dove si vuole. Per i tecnologici "braccialetti" si sono spesi milioni , ma ne sono in funzione due o tre. Del resto , a cosa serve sapere che io sono in via Mazzini, se non si sa cosa ci sto a fare ? Con la libertà vigilata basta trovare dieci minuti per passare in caserma a firmare il registro delle presenze . Le cronache sono piene delle notizie di delitti compiuti da criminali in libertà per "buona condotta" o per "licenza premio". Ma vogliamo lasciali fuori . E va bene ! Andando di questo passo si rischia che ogni cittadino debba organizzarsi per provvedere da solo alla propria sicurezza. Il Far West ! Certo , non è giusto che ci siano sei detenuti in celle da due , per cui i reclusi devono stare sempre coricati in branda , perchè non c' è il posto per stare in piedi . Non è giusto che si suicidi in carcere una persona che non ha ancora ricevuto nessuna condanna , è in attesa di giudizio, quindi , fino a prova contraria , è ancora innocente. Non è giusto che la Polizia Penitenziaria sia sotto organico , ma tutta la Pubblica Amministrazione lo è . Sono sotto organico gli Ospedali, sono sotto Organico la Polizia e i Carabinieri , sono sotto organico i ferrovieri.................

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

LUCCA

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

MODA

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia Foto Video

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

8commenti

CALCIO

D'Aversa: "Un risultato importante. Abbiamo preso fiducia nel secondo tempo" Video

L'allenatore commenta la vittoria del Parma sul Venezia

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

MONTAGNA

E' stato trovato il fungaiolo disperso nel Bardigiano

Il 72enne è stanco ma in buone condizioni di salute

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

CALESTANO

Shock anafilattico: paura per un operaio punto da un calabrone a Marzolara Foto

Il 118 ha inviato un'ambulanza e l'elicottero del Maggioe

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

1commento

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

4commenti

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

FUMETTI

La fine di Rat-Man: addio alla serie non all'eroe Foto

Ortolani: "La sfida per me sarebbe inventare un altro personaggio"

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

5commenti

donne in difficoltà

A Corcagnano la prima casa di accoglienza gestita da una comunità migrante

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

APPENNINO REGGIANO

Scalatore precipita dalla Pietra di Bismantova: 24enne a Parma in gravi condizioni

TERREMOTO

Ancora una forte scossa a Città del Messico: i palazzi oscillano

SPORT

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

3commenti

VENEZIA-PARMA

Di Cesare, l'uomo-gol: "Il Venezia, squadra ostica. Abbiamo sfruttato l'occasione" Video

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

PARMA

"Musica nera" degli States e lirica: una serata con Brunetto e i fratelli Campanini Video

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery