-2°

il vino

Unico «Riluce», la filosofia Biotica di Mercandelli

Unico «Riluce», la filosofia Biotica di Mercandelli
Ricevi gratis le news
0

“Sono nato nella Luce, sono cresciuto nella vigna… morirò nel vino, nel mio vino”. È con queste parole che Giorgio Mercandelli chiude la complessa argomentazione sul suo vino, che per noi è stata davvero una rivelazione assoluta. Una sostanza che trascende e diventa, come lui la chiama, Biotica, dal greco bios/vita + tica/arte, ovvero, “arte della vita”. Questa, corroborata da una visione antroposofica del mondo, considera la Luce della natura un’entità che agisce sull’umanità e di cui Riluce, come dice il nome, non è che una delle manifestazioni. In Riluce, quella Luce primigenia fluisce e arriva all’uomo, passando attraverso i sensi, per “rilucere” dal suo spirito, che ne diventa il riflesso, esito di vino che, nella sua sostanza, trasforma le persone portando la Luce nella loro interiorità, in modo da connetterle alle cose del Mondo e accordandone il pensiero al ritmo cosmico. Mercandelli in questo senso ha le idee chiare: se pensieri che formuliamo sono ciò che siamo, è anche vero che ciò che siamo prende origine dai pensieri coi quali fabbrichiamo il Mondo. La filosofia Biotica, quindi, ha come scopo quello di educare le persone a evolversi e a trasformarsi attraverso i ritmi e le frequenze della natura, che è la forza alla quale indirizzare il pensiero. Secondo il suo “profeta”, non è la conoscenza ma la saggezza a indirizzare l’uomo nel suo cammino verso la natura, una saggezza che deriva da un percorso di ricerca critica e instancabile della verità, quella stessa che gli permette di elevarsi dai propri limiti attraverso le cose che posseggono il più “alto valore estetico”. Anche il vino, come ogni altro alimento, è un soggetto estetico, ma a patto che, oltre alle qualità organolettiche, sia il suo contenuto sovrasensibile a prevalere, che è la somma di tutti quei valori produttivi che, assieme alla materia organolettica, esso esibisce. Per questo, all’analisi sensoriale puramente organolettica dovremmo privilegiare un’analisi sinestetica, che comprenda il vino come soggetto estetico e veicolo di valori sovrasensibili. Così diventa un’opera d’arte, il vino Biotico, una sostanza sensibile, viva e pura, fondamentale per l’umanità perché archetipo che educa la coscienza ad aprirsi creando una condizione esistenziale che sviluppa un’antipatia interiore per tutto ciò che è eticamente sbagliato, esattamente come proviamo disgusto per ciò che non ci piace.
Il 2006 ed il 2007 saranno le prime due vendemmie ad arrivare sul mercato. Il 2007 con 3 rossi e 2 bianchi intitolati alle 5 vocali, le 5 forze originarie del linguaggio e del mondo che riflettono i rispettivi Cru anche nelle 5 luminose frequenze fondamentali. Il 2006 è invece una speciale cuvée che porta la “M” di Mercandelli, su un’etichetta nera che evidenza il carattere di un rosso straordinario, misterioso e balsamico. La grafica minimalista, dai richiami cosmologici, è completata da scritte in Braille che allertano i sensi verso una conoscenza ulteriore. La fruizione ideale di tutti i vini è a temperatura ambiente, meglio nel raku, la ceramica giapponese che riconduce a un’atavica ciotola di terra cristallizzata, scura come i bicchieri da degustazione alla cieca; una volta aperte le bottiglie si conservano magicamente per mesi.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

6commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

PADOVA

Azienda non riusciva a trovare 70 operai: dopo l'appello 5mila domande

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande