-1°

high tech

Poliglotti con il web. Il fenomeno Duolingo

Internet offre un vero e proprio mare di risorse, tra lezioni online, gratuite e a pagamento, offerte da enti certificati, giochi e competizioni

Poliglotti  con il web. Il fenomeno Duolingo
Ricevi gratis le news
0

Internet ha sicuramente contribuito ad accorciare le distanze da un angolo all’altro del pianeta, aiutando anche ad abbattere le frontiere linguistiche, favorendo il nascere di nuovi poliglotti aperti all’incontro con altre culture.
LEZIONI ONLINE
Se per arrivare alla padronanza approfondita di una lingua è difficile fare a meno del contatto diretto con un insegnante pronto a correggere gli errori, come pure dell’esperien-
za in loco, è vero che per rispolverare le conoscenze lasciate in un cassetto dopo aver terminato le scuole o accostarsi al frasario base che può servire a livello turistico il web ha in serbo un vero e proprio mare di risorse, tra lezioni online, gratuite e a pagamento, offerte da enti certificati, come possono essere il British council per l’inglese, il Goethe-in-
stitut per il tedesco, l’Instituto Cervantes per lo spagnolo o l’Alliance française per il francese, ma anche da piattaforme mooc come Futurelearn o Udemy, da scuole private e singoli docenti. Ci sono siti che si propongono quali aggregatori generali, come nel caso degli elenchi di link su oltre 2300 lingue messi in rete da un consulente america-
no (www.martindalecenter.com), o mirati a idiomi specifici, come http://learningchineseonline.net per il cinese o www.talkinfrench.com per il francese. Dal 2008 il portale Bab.la promuove la competizione Top 100 language lovers, che prevede anche top 25 per le categorie blog per imparare le lingue; blog linguistici professionali; pagine  Facebook; account linguistici di Twitter e canali Youtube, fornendo una sorta di panoramica, dove a primeggiare quest’anno sono stati i video di Learn Dutch with Bart de Pau, per impratichirsi con l’olandese. A volte al fine di favorire la motivazione, l’apprendimento delle lingue sul web punta in particolare sull’aspetto ludico, come sperimentato con successo dal metodo Duolingo.

UN FENOMENO PLANETARIO.

Nata ufficialmente il 19 giugno 2012, la piattaforma Duolingo si è presto affermata come un fenomeno globale, forte di una platea che si aggirerebbe sui 120 milioni di utenti registrati in tutto il mondo. Gratuito, con una sessantina di corsi all’attivo, ma l’elenco è in continuo aggiornamento, Duolingo è sia un sito internet sia una app per iOs, Android e Windows phone, che funziona come un gioco, strutturato secondo un albero, le cui sezioni si sbloccano progressivamente, dopo aver superato una serie di esercizi che consistono nel completare frasi, ripeterle registrando la propria voce, abbinare parole con la relativa traduzione, facendo via via pratica di comprensione e di pronuncia.
Non tutti concordano sul fatto che si possa così imparare una lingua partendo da zero, ma lo si può utilizzare comunque per esercitarsi, arricchire il vocabolario o per avvicinarsi, anche solo per curiosità, a un idioma interamente sconosciuto. Il sistema adottato da Duolingo, che prevede piccole forme di ricompensa simbolica per chi riesce a rispettare la tabella di marcia (liberamente decisa dall’utente, che può scegliere tra obiettivi di 10 xp al giorno, ossia una manciata di minuti, oppure 20 xp, 30 xp o 50 xp) e la possibilità di confrontarsi con gli amici dei propri social network, viene ritenuto efficace nel contrastare quello che è uno dei principali talloni di Achille di questo genere di strumenti digitali, l’alta percentuale di abbandono. Arrivati alla fine, si dovrebbe raggiungere un livello orientativamente collocato tra A2, cioè elementare, e B1, intermedio inferiore. Chi parla italiano, si può cimentare con l’inglese e il francese, mentre tedesco e spagnolo sono in preparazione. Chi si destreggia con l’inglese ha una ventina di lingue a disposizione, compresi turco, gallese ed esperanto, cui prossimamente si aggiungeranno ebraico, greco, ungherese, ceco, rumeno e swahili.

GOOGLE TRADUTTORE.

Per coloro che trovassero anche così troppo faticoso imparare una lingua, all’estero può sempre venire in aiuto l’app Traduttore di Google, che permette di avere traduzioni a portata di mano di molti idiomi, pure inquadrando semplicemente un’immagine con la fotocamera dello smartphone, che si tratti del menu mentre si è al ristorante, di un’insegna lungo la strada, dell’etichetta di un prodotto in un negozio o di un appunto. Insomma, un frasario multimediale dell’era 2.0.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

calcio

Parma a caccia dei gol

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5