15°

28°

crisi

Parma caos: via uno sponsor e forse Paletta

Il sindaco: "Società, va fatta chiarezza". E chiede un incontro

Parma caos: via uno sponsor e forse Paletta
Ricevi gratis le news
24

Cassano e poche ore fa pure lo sponsor (Energy T.I. Group) hanno rescisso il contratto con il Parma. E Paletta? Sarebbe in partenza (Leggi). L'addio del secondo azionista del Parma (resta nel Cda ma non fa più parte dei partner della società crociata). è stato ufficializzato da Roberto Giuli, ad di Energy a ParmaLive.com: “Allo stato attuale il contratto di sponsorizzazione è stato risolto, nel contratto era prevista questa facoltà da parte nostra e ce ne siamo avvalsi, anche perché io non conosco la nuova proprietà. Ho incontrato solo una volta il nuovo patron e non ho avuto modo di parlaci circa le sue intenzioni, per cui precauzionalmente ho deciso di risolvere l’accordo. Noi siamo il secondo azionista del Parma, io sono presente nel CdA e speriamo soltanto che la nuova proprietà, come mi è stato detto da chi ha venduto, si impegni in una serie di adempimenti economici. Da parte mia c’è tutto l’attenzione nel ruolo che rivesto e nell’ interesse della continuità aziendale della società e in quello delle persone che fanno parte della società”.

Pizzarotti: "Va fatta chiarezza"

Il sindaco chiede un incontro urgente alla nuova proprietà per avere notizie sul destino della società e certezze sul futuro utilizzo del Tardini: "Molti parmigiani, tifosi ma anche cittadini lontani dalle vicende calcistiche, si stanno chiedendo in queste ore cosa stia succedendo al Parma Calcio. Ebbene, credo che abbiano il diritto di sapere. Per questo, come rappresentante di tutti i cittadini, chiedo che sia fatta chiarezza, che la proprietà si presenti e che manifesti chiaramente le sue intenzioni. Il Parma Calcio è una società sportiva che ha cento anni di storia, alla quale tante persone sono legate per fede calcistica, ma è anche un patrimonio della città, che non può essere ascritto ad un semplice affare tra privati. La squadra crociata è stata soprattutto nel recente passato, ed è ancora oggi uno degli “ambasciatori” di Parma nel mondo. Anche a una giornata di volo da qui vivono milioni di persone che non sanno dove cercare Parma sulla carta geografica, ma conoscono Verdi, il prosciutto di Parma, il Parmigiano-Reggiano e il Parma Calcio. Per questo anche le istituzioni non possono fare finta di nulla. Con la fine dell’era Ghirardi si è chiuso un altro ciclo, e in tanti hanno tirato un sospiro di sollievo quando finalmente si è avuta notizia del trasferimento di proprietà. Ad un mese di distanza, però, tante nubi non sono ancora state diradate. Sono stato persino sollecitato pubblicamente da “un gruppo di tifosi” a mettere in mora la Società. La prendo per una benevola provocazione, perché non rientra fra i miei compiti quella di agire in giudizio per garantire il pagamento dei dipendenti e dei fornitori di una ditta privata. Ma come sindaco, a questo punto, in un momento in cui la città esige certezze che tardano ad arrivare, chiedo alla nuova proprietà di rendere noti i passi che si appresta a compiere e di assumere l’impegno formale di assolvere ai doveri che ha liberamente ritenuto di accollarsi. Per questo sollecito pubblicamente il Presidente e con lui la proprietà ad incontrarci per ottenere risposte chiare che possano tranquillizzare i tifosi e la città sul fatto che un patrimonio così importante non vada perduto, anche al di là delle tribolate vicende della squadra e del rischio, incombente ma sportivamente accettabile, che l’anno prossimo debba disputare il campionato cadetto. Come capo dell’Amministrazione, invece, chiederò formalmente di avere certezze in ordine all’utilizzo dello Stadio e alla regolarizzazione dei pagamenti relativi ai canoni di affitto, ai proventi della pubblicità e all’utilizzo di altri impianti comunali, ben consapevole che la situazione dell’Azienda Parma Calcio non deve avere ricadute economiche dirette su un patrimonio – il Tardini e gli impianti sportivi – che appartiene all’intera comunità. Colgo l’occasione per fare pubblicamente gli auguri di pronta guarigione a Pietro Leonardi, che tanto ha fatto per tenere vivo il Parma e che rappresenta l’anello di continuità fra il passato e il futuro".

Iniziativa di PFZ.it: #iostoconilparma

 

Per domani, Parma-Juventus di Coppa Italia Parmafanzine.it lancia un'iniziativa: stampare e portare allo stadio la foto qui sopra da mostrare durante l'ingresso delle squadre in campo durante la partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • INFALLIBILE GIRL

    28 Gennaio @ 11.20

    TACI SE NE DEVE ANDARE SUBITO. Aveva promesso di rinforzare la squadra invece dovremo giocare con la primavera.IL NOSTRO BISTURI? DISERTARE IL TARDINI

    Rispondi

  • Gio

    27 Gennaio @ 22.54

    Giorgio R.

    ANDATE VIA NUOVI PSEUDO ACQUIRENTI ANDATE VIA !

    Rispondi

  • Gio

    27 Gennaio @ 22.53

    Giorgio R.

    SE UNO A QUESTO PUNTO NON SI VERGOGNA NON E' DEGNO DI AVERE IL PARMA. DATE IL PARMA AI CITTADINI E AD ALTRI SPONSOR. UNA BELLA CORDATA SERIA !

    Rispondi

  • Gio

    27 Gennaio @ 22.51

    Giorgio R.

    Purtroppo avevo ragione. Come vorrei avere avuto torto. Troppe perdite di tempo e temporeggiamenti. UNA FARSA ! Ghirardi sei ancora in tempo a cadere anche tu nel fallimento che credevi aver schivato. Ma che razza di persona sei GHirardi. Cosa fai vuoi tornare dopo la pantemima ?

    Rispondi

  • DAVIDE

    27 Gennaio @ 22.39

    Hai ragione Lorenzo: la rosea dice che Paletta è della Sampdoria. Ma poi interessa anche al Napoli. Sembra però che qualche contatto ci sia stato con il Toro mentre a Bologna dicono che ha quasi già firmato. L'Inter avrebbe voglia di acquistarlo ma potrebbe esserci il Milan a fare concorrenza......... Il Parma è sicuramente totalmente nel caos, ma c'è anche un gran caos nella testa di tanti giornalisti sportivi......

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

4commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

8commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

17commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

francia

Auto contro due fermate dell'autobus a Marsiglia, un morto. "Pista psichiatrica"

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti