18°

33°

differenziata

Pizzarotti: "Parma un esempio in regione". Ghiretti: "Ma proliferano le discariche abusive"

Parma Unita: "Investire di più e organizzare una task force di controllo". E intanto guerra cittadini-Iren sul caos rifiuti

Discarica abusiva

Discarica abusiva

Ricevi gratis le news
12

Mentre è ormai guerra cittadini-Iren sul caos rifiuti, anche la politica torna a parlare a tema. Lo spunto arriva da un post su Facebook in cui il sindaco Federico Pizzarotti cita  il raggiungimento del 58% di differenziata di Parma per  chiedere ai colleghi dei capoluoghi emiliani di puntare su quello piuttosto ("come vorrebbe la Regione") che sugli inceneritori. E allora ecco Roberto Ghiretti, capogruppo di Parma Unita, tornare a parlare di raccolta dei rifiuti, segnalando il proliferare delle discariche abusive a cielo aperto e invitando sindaco e assessore Folli a investire più risorse e anche a organizzare una task force per il controllo della situazione. "E noi faremo la nostra parte", promette Ghiretti.

"Mi rivolgo ai sindaci capoluogo emiliani - ha scritto Pizzarotti su Fb-: a Parma nel giro di un anno la differenziata ha raggiunto il 58%. Con una politica determinata continuerà ad aumentare e, come in tutti i Comuni in cui è stata introdotta, si ridimensionerà fino a funzionare con successo e a pieno regime, garantendo salute e un risparmio in bolletta senza precedenti. Ma la Regione ha confessato di avere un altro pensiero per la testa: frenare la differenziata nei comuni capoluogo salvaguardando gli 8 inceneritori presenti. In poche parole la Giunta del Pd sta puntando a più inceneritori e a meno differenziata, quando Parma ha dimostrato di poter realizzare l’esatto contrario. Una politica così arretrata, dispendiosa, e grave per la nostra salute, non si era mai vista. Allora faccio appello ai sindaci capoluogo emiliani: soltanto Parma e Forlì desiderano per i loro cittadini una politica che sappia combinare salute, gestione pubblica delle risorse e risparmio nei costi? Le nostre proposte sono da mesi sul tavolo della Regione: adesso si vedrà se la politica di Bologna ha voglia davvero di cambiare."

Ghirettine approfitta per puntare l'attenzione sulle discariche abusive e dire: "Non trasformiamo Parma in una terra dei fuochi!".


"Il Sindaco Pizzarotti ha annunciato via Facebook il raggiungimento del 58% di raccolta differenziata, un risultato a mio parere ancora basso ma che comunque si dimostra in crescita e questo è certamente positivo- scrive Ghiretti -.Non altrettanto positiva è la situazione delle numerose discariche abusive a cielo aperto che si stanno moltiplicando in città e che destano preoccupazione in molti cittadini. Mi riferisco ai numerosi cumuli di rifiuti sorti a fianco della tangenziale, in particolare all'altezza dell'uscita del campus, o lungo gli argini dei torrenti, come nel caso della frazione di Panocchia. Ma penso anche a via Paradigna, via Forlanini, via Montanara... dalle segnalazioni ricevute si arriva a quasi una ventina di situazioni quantomeno preoccupanti.

A dicembre in Consiglio comunale, in risposta a una mia interrogazione, l'assessore Folli spiegò che per la lotta a questo genere di fenomeni si erano stanziati 25mila euro. Troppo pochi dissi allora, troppo pochi ribadisco oggi. Questo fenomeno, da preoccupante rischia di degenerare seriamente se non governato adeguatamente. Io sono tra quelli che ha sollevato più di una perplessità sul modello di raccolta differenziata applicato a Parma, ma questo non può in alcun modo divenire un alibi per trasformare la nostra città in una sorta di terra dei fuochi alla parmigiana.
Invito pertanto l'assessore Folli e il Sindaco a considerare uno stanziamento maggiore di fondi per la lotta alle discariche abusive e ad impegnare una task force dedicata al controllo e monitoraggio del fenomeno. Possiamo essere divisi su tante questioni, ma su questa in particolare occorre dare alla città prova di coerenza e coesione e in questo senso Parma Unita si dichiara fin da ora pronta a fare la propria parte."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Immanuel

    12 Gennaio @ 23.22

    Annamaria, se sono barbari quelli che lasciano il rudo in strada allora non lo sono anche quelli che ci costringono a tenerlo in casa?? Tu hai il cortile? IO NO !!! LO TENGO TUTTO DOVE POSSO PER GIORNI E GIORNI PERCHE' DEVO RISPETTARE IL CALENDARIO. E HO UN BIMBO PICCOLO CHE SFORNA PANNOLONI A RIPETIZIONE (NON RADIOATTIVI) ... IMMAGINA TU CHE BELLO !!! E, ti dico la verità, più di una volta mi è venuta voglia di tirare tutto in strada ... ma io non sono incivile, sono solo un povero coglione che si tiene la merda in casa (passatemela per favore).

    Rispondi

  • Maurizio

    12 Gennaio @ 21.35

    Goldwords ti rispondo per quello che scrivo io, non sono un votante del pizza, sono un anti 5 stelle, tendenzialmente voto a sinistra, sono in un comune amministrato, male a mio avviso, dal centro sinistra, giro in città perchè vi lavoro e vi ho abitato diversi anni. Bene andando ogni giorno a parma posso dire che le discariche a cielo aperto vi sono sempre state e la colpa non è di chi governa ma dell'inciviltà delle persone (tra l'altro a parma esiste una tessera a punti ogni volta che si porta un rifiuto nelle stazioni ecologiche, bene perchè devo fare chilometri andando a mettere i miei rifiuti in una discarica abusiva quando posso fare chilometri andando in un'isola ecologica? Non è che il problema sta da un'altra parte? ad esempio persone che abitano dove non risultano e che quindi non sono conteggiate nella distribuzione dei cassonetti o sacchi?), abitavo a parma in una delle prime zone di raccolta differenziata spinta e mai nessun problema, solo ora a parma da un anno vi sono i problemi? Tra l'altro voi sieste stati fortunati, avete avuto punti per chiedere informazioni nel quartiere, vi hanno spiegato tutto, a noi non hanno spiegato nulla, hanno consegnato e basta, solo che noi abbiamo evidentemente letto quello che iren ci dava e abbiamo iniziato a differenziare. Per il resto chiedo sempre ai vari ex assessori se la colpa delle discariche sotterrate in vari punti della città da anni è da attribuire a pizzarotti o meno.... Chiedo poi perchè nessuno ha fatto nulla negli anni scorsi se non vignali che ha solo dato la colpa a bernazzoli?

    Rispondi

  • Goldwords

    12 Gennaio @ 11.16

    Speriamo nessuno, in regione, prenda esempio da Parma, se no siamo in mezzo... al rudo!! Ma quelli che ne parlano così bene, di questo sistema e prendono esempio dalla provincia, sanno quello che stanno dicendo o sono i votanti del Pizza? Ma avete un minimo di dignità da girare per la città? Esiste chi dice che non hai capito e chi dice, non mi sono spiegato, ecco l'amministrazione ha l'arroganza di dire: non hai capito!! Prendano esempio da Reggio e tutto funzionerà bene e le discariche non ci saranno più.

    Rispondi

  • annamaria

    12 Gennaio @ 01.09

    Certo che ci sono gli incivili, e se tutti fossimo persone per bene non ci sarebbe bisogno nè di vigili, nè poliziotti, o guardie ecologiche o task force. Ma siccome cosi non è , in attesa che i cittadini diventino meno barbari, è per forza necessario che l'amministrazione ( che si è offerta di occuparsi dei problemi della città e per questo è stata votata) si attivi per fare qualcosa, perchè davvero le discariche sono in aumento ovunque. Questo comumque non è solo dovuto alla rozzezza dei parmigiani, ma anche alla mancanza di iniziative di questa amministrazione che mi pare davvero affetta da profonda letargia.

    Rispondi

  • Immanuel

    11 Gennaio @ 22.42

    Gran bel sistema virtuoso ... ci teniamo il rudo in casa. Complimenti al Sindaco, a Iren, a Folli e a chi fa certi commenti. E sono stati spesi 25.000 euro per fare i controlli? Stanno facendo le pulci ai volontari dell'Auser (siamo gli unici da quello che ho capito, spero ci sia un problema vero) e spendiamo 25.000 euro per controllare l'immondizia ??? Anche una Task Force? Quindi, oltre alle guardie del rudo avremo i corpi speciali ?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

Prevenzione

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

TRAVERSETOLO

Quattro profughi in un appartamento: è polemica

OSPEDALE

Pronto soccorso, Brescia «corteggia» Cervellin

Universiadi

Folorunso e Fantini: «Vogliamo la finale»

PERSONAGGI

102 anni, addio alla ricamatrice Lina Zanichelli

Fidenza

Morto a 51 anni Giorgino Ribaldi

pedoni penalizzati

Marciapiedi dissestati: problemi di sicurezza

Sissa Trecasali

La barca affondata nel Po non si trova

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

14commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Maxi frana al confine con Valchiavenna, 100 evacuati

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente