14°

Comune

Rifiuti in strada: task force per i controlli

Rifiuti in strada: task force per i controlli
27

Comunicato stampa del Comune 
 

Saranno intensificati i controlli legati all’abbandono dei rifiuti. Per questo verranno impegnati in tutto 55 operatori e utilizzati sistemi di video sorveglianza sia fissi che mobili. Tutto questo per formare i cittadini, fornire loro informazioni ma anche per provvedere alle verifiche ed ai controlli sulle corrette modalità di conferimento dei rifiuti nell’ambito del sistema di raccolta differenziata ormai entrato a regime in città. Ne hanno parlato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, il sindaco Federico Pizzarotti, l’assessore all’ambiente Gabriele Folli, il comandante del Corpo della Polizia municipale Gaetano Noè e Luigi Zoni, responsabile funzione ambiente Parma del Gruppo Iren.

“Il sistema di raccolta differenziata - ha precisato il sindaco - è a regime e l’Amministrazione ha deciso di approntare un sistema di controlli organico per verificare i comportamenti scorretti ed in vista dalla futura applicazione della tariffazione puntuale”.

“Oltre ai 3 vigili ambientali oggi operativi – ha spiegato il comandante della polizia municipale Gaetano Noè – saranno formati altri 20 agenti di polizia municipale. Verranno addestrati agenti che operano già nel territorio”. Il comandante ha fatto riferimento ai risultati eccellenti dei 3 vigili ambientali che hanno elevato 92 sanzioni e altre 44 sono in corso di verifica. “’intensificazione dei controlli – ha aggiungo il comandante – avverrà attraverso l’ausilio di telecamere fisse e mobili”

L’assessore all’ambiente Gabriele Folli ha rimarcato il fatto che la raccolta differenziata ha dato e sta dando ottimi risultati, tanto che a maggio ha sfiorato il 70% e la proiezione per fine anno è quella di avere 15.000 tonnellate in meno di rifiuto a incenerimento. 

“I controlli – ha tenuto a precisare Folli – non hanno come unica finalità quella sanzionatoria, ma sono stati pensati per al fine di supportare i cittadini, informarli sulle corrette modalità di conferimento dei rifiuti ed essere loro di aiuto”.

Luigi Zoni del Gruppo Iren ha ricordato che anche personale Iren sarà impegnato a svolgere compiti di continua informazione e presa in carico di problematiche sul territorio.

La raccolta differenziata porta a porta è ormai a regime, il Comune ha quindi predisposto Parallelamente all’avvio del nuovo modello di raccolta differenziata ed unitamente ad una potente azione di informazione che ha visto impiegati informatori porta a porta, lo svolgimento di incontri pubblici tematici, l'attivazione di punti di tutoraggio itineranti aperti al pubblico e lo svolgimento di campagne sui media locali, l'Amministrazione Comunale ha implementato azioni di contrasto ai fenomeni di abbandono e di gestione non corretta dei rifiuti.

Dall'inizio dell'anno le forze operanti in ambito "controllo rifiuti" sono stati i Vigili Ambientali e le Guardie Ecologiche che hanno sottoscritto apposite convenzioni con il Comune di Parma. Le sanzioni ad oggi elevate dai Vigili Ambientali in questa prima fase dell'anno sono state 92, mentre altre 44 sono in corso di verifica ed eventuale emissione. Il totale dei controlli svolti è di 20 giornate, mentre 18 sono i controlli effettuati dalla Guardie Ecologiche.

Visti gli ottimi risultati raggiunti sul piano della percentuale di raccolta differenziata (69,8% il dato di maggio con una media dei primi 5 mesi del 63,6%), che tuttavia sono in parte inficiati da modalità non sempre corrette da parte dei cittadini di separazione e conferimento dei rifiuti, dal giorno 23/06 l'Amministrazione Comunale ha deciso di potenziare i controlli, che saranno effettuati quotidianamente da parte del corpo di Polizia Municipale e delle altre forze disponibili per un periodo intensivo finalizzato a eliminare i fenomeni sopraindicati.

I punti frequenti di abbandono noti grazie ai controlli di agenti ambientali, tecnici Iren e segnalazioni dei cittadini verranno battuti a tappeto per eliminare definitivamente le situazioni che sono palesemente indice di inciviltà e deliberata inosservanza delle regolamentazioni.

Ulteriori azioni messe in campo dall'Amministrazione vedranno entro fine mese la posa di telecamere itineranti volte a reprimere episodi di abbandono sistematico.

Sono dunque una cinquantina le persone che a partire dal 23 giugno saranno a supporto del funzionamento del nuovo sistema, a cui si aggiungeranno a breve gli Ispettori Ambientali del gestore che dopo un corso di formazione da parte dell'Agenzia Regionale ATERSIR, sulla base di un’esperienza già portata avanti da Iren a Piacenza, costituiranno ulteriori forze aggiuntive a presidio del territorio.

Le forze in campo non avranno unicamente funzione repressiva e sanzionatoria ma saranno anche a disposizione dei cittadini sul territorio per fornire tutte le informazioni necessarie per agevolare il compito di utenti domestici e non domestici nel corretto svolgimento della raccolta differenziata.

Il video del TgParma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Immanuel

    21 Giugno @ 11.27

    Adesso con l'estate in casa mia comincia a puzzarci ... Anche di m... Devo abituarmi anche alla m... Non avrei mai creduto che un'istituzione mi avrebbe obbligato a una cosa del genere ... Indirettamente mi hanno invaso la casa ... E io, povero cretino demente, comunque fino ad ora ho fatto quello che mi hanno detto ... E intanto continuano a minacciare ...

    Rispondi

  • Immanuel

    21 Giugno @ 11.19

    Che dichiarazioni penose. E hanno messo in mezzo anche il capo dei vigili. Minacce continue. Task force, videocamere, agenti specializzati ... Sembra la guerra con i talebani che sono poi i cittadini che non vogliono tenere il rudo in casa. PERCHÉ LO SANNO ANCHE LORO CHE IL PROBLEMA E' QUESTO. E' TALMENTE BANALE. MA SE NE FREGANO, L'IMPORTANTE E' LA PERCENTUALE E LA TARRIFFAZONE PUNTUALE. GIUSTO FOLLI? GIUSTO SINDACO? STATE PROPRIO FACENDO UNA RIVOLUZIONE A PARMA, NOTEVOLE, UN ESEMPIO DA ESPORTARE IN TUTTO IL MONDO.

    Rispondi

  • morgause

    20 Giugno @ 18.21

    Auguro con tutto il cuore a questa giunta di trovarsi al più presto nella condizione in cui stanno mettendo le fasce più deboli, portatori di handicap o anziani che NON RIESCONO A COMPRENDERE QUESTO COMPLICATO QUANTO STUPIDO METODO DI ATTUARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA, e non venitemi a dire che tanto ci sono i figli che devono provvedere perché GLI ANZIANI VOGLIONO SBRIGARSELA DA SOLI SE LI SI METTE NELLA CONDIZIONE DI POTERLO FARE. VERGOGNA!!!! NON TENERE CONTO DELLE ESIGENZE DEI CITTADINI .... Parma è ridotta ad un immondezzaio come non l'avevo mai vista!!! IL PUGNO DI FERRO NON VI SERVIRA' QUANDO CI SARANNO LE ELEZIONI. CHE DELUSIONE M5S!!!

    Rispondi

  • legione

    20 Giugno @ 15.51

    ma questa non doveva essere la giunta della condivisione e partecipazione dei cittadini? e meno male!!

    Rispondi

  • revol

    20 Giugno @ 12.30

    No ma io non posso leggere queste cose! Ma stiamo scherzando? 55 persone che dobbiamo pagare per fare "la posta" all'incivile che butta il rudo in strada o magari alla vecchietta che non ha capito bene che deve fare?? Poi però lasciamo che via Imbriani e zone limitrofe siano ridotte a delle latrine a cielo aperto da tutta quella banda di gentaglia che beve a go go e poi urina (quando non fa qualcosa di altro) in strada.. oppure lasciamo Via Trento piena di spacciatori.. no no, ma proprio dei geni in questa giunta!! Non se ne può più.. abbiamo mandato a casa quelli dell'Auser per mettere al posto di un nonnino due (dico due) vigili, adesso assumiamo 55 persone per fare i controllori del rudo.. Se non fosse la dura realtà, mi verrebbe da ridere...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

«Strada del Traglione? Uno schifo»

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

11commenti

gazzareporter

Il soffitto della palestra "Del Chicca" perde i pezzi

1commento

Carabinieri

Legna e pellet non pagati: commerciante di Parma raggirato nel Reggiano

Bagnolo in Piano: denunciato un 52enne di Crotone, la nipote e il suo compagno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

SEI NAZIONI

L'Italia perde lottando a Twickenham

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia