-7°

Comune

Rifiuti in strada: task force per i controlli

Rifiuti in strada: task force per i controlli
27

Comunicato stampa del Comune 
 

Saranno intensificati i controlli legati all’abbandono dei rifiuti. Per questo verranno impegnati in tutto 55 operatori e utilizzati sistemi di video sorveglianza sia fissi che mobili. Tutto questo per formare i cittadini, fornire loro informazioni ma anche per provvedere alle verifiche ed ai controlli sulle corrette modalità di conferimento dei rifiuti nell’ambito del sistema di raccolta differenziata ormai entrato a regime in città. Ne hanno parlato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, il sindaco Federico Pizzarotti, l’assessore all’ambiente Gabriele Folli, il comandante del Corpo della Polizia municipale Gaetano Noè e Luigi Zoni, responsabile funzione ambiente Parma del Gruppo Iren.

“Il sistema di raccolta differenziata - ha precisato il sindaco - è a regime e l’Amministrazione ha deciso di approntare un sistema di controlli organico per verificare i comportamenti scorretti ed in vista dalla futura applicazione della tariffazione puntuale”.

“Oltre ai 3 vigili ambientali oggi operativi – ha spiegato il comandante della polizia municipale Gaetano Noè – saranno formati altri 20 agenti di polizia municipale. Verranno addestrati agenti che operano già nel territorio”. Il comandante ha fatto riferimento ai risultati eccellenti dei 3 vigili ambientali che hanno elevato 92 sanzioni e altre 44 sono in corso di verifica. “’intensificazione dei controlli – ha aggiungo il comandante – avverrà attraverso l’ausilio di telecamere fisse e mobili”

L’assessore all’ambiente Gabriele Folli ha rimarcato il fatto che la raccolta differenziata ha dato e sta dando ottimi risultati, tanto che a maggio ha sfiorato il 70% e la proiezione per fine anno è quella di avere 15.000 tonnellate in meno di rifiuto a incenerimento. 

“I controlli – ha tenuto a precisare Folli – non hanno come unica finalità quella sanzionatoria, ma sono stati pensati per al fine di supportare i cittadini, informarli sulle corrette modalità di conferimento dei rifiuti ed essere loro di aiuto”.

Luigi Zoni del Gruppo Iren ha ricordato che anche personale Iren sarà impegnato a svolgere compiti di continua informazione e presa in carico di problematiche sul territorio.

La raccolta differenziata porta a porta è ormai a regime, il Comune ha quindi predisposto Parallelamente all’avvio del nuovo modello di raccolta differenziata ed unitamente ad una potente azione di informazione che ha visto impiegati informatori porta a porta, lo svolgimento di incontri pubblici tematici, l'attivazione di punti di tutoraggio itineranti aperti al pubblico e lo svolgimento di campagne sui media locali, l'Amministrazione Comunale ha implementato azioni di contrasto ai fenomeni di abbandono e di gestione non corretta dei rifiuti.

Dall'inizio dell'anno le forze operanti in ambito "controllo rifiuti" sono stati i Vigili Ambientali e le Guardie Ecologiche che hanno sottoscritto apposite convenzioni con il Comune di Parma. Le sanzioni ad oggi elevate dai Vigili Ambientali in questa prima fase dell'anno sono state 92, mentre altre 44 sono in corso di verifica ed eventuale emissione. Il totale dei controlli svolti è di 20 giornate, mentre 18 sono i controlli effettuati dalla Guardie Ecologiche.

Visti gli ottimi risultati raggiunti sul piano della percentuale di raccolta differenziata (69,8% il dato di maggio con una media dei primi 5 mesi del 63,6%), che tuttavia sono in parte inficiati da modalità non sempre corrette da parte dei cittadini di separazione e conferimento dei rifiuti, dal giorno 23/06 l'Amministrazione Comunale ha deciso di potenziare i controlli, che saranno effettuati quotidianamente da parte del corpo di Polizia Municipale e delle altre forze disponibili per un periodo intensivo finalizzato a eliminare i fenomeni sopraindicati.

I punti frequenti di abbandono noti grazie ai controlli di agenti ambientali, tecnici Iren e segnalazioni dei cittadini verranno battuti a tappeto per eliminare definitivamente le situazioni che sono palesemente indice di inciviltà e deliberata inosservanza delle regolamentazioni.

Ulteriori azioni messe in campo dall'Amministrazione vedranno entro fine mese la posa di telecamere itineranti volte a reprimere episodi di abbandono sistematico.

Sono dunque una cinquantina le persone che a partire dal 23 giugno saranno a supporto del funzionamento del nuovo sistema, a cui si aggiungeranno a breve gli Ispettori Ambientali del gestore che dopo un corso di formazione da parte dell'Agenzia Regionale ATERSIR, sulla base di un’esperienza già portata avanti da Iren a Piacenza, costituiranno ulteriori forze aggiuntive a presidio del territorio.

Le forze in campo non avranno unicamente funzione repressiva e sanzionatoria ma saranno anche a disposizione dei cittadini sul territorio per fornire tutte le informazioni necessarie per agevolare il compito di utenti domestici e non domestici nel corretto svolgimento della raccolta differenziata.

Il video del TgParma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Immanuel

    21 Giugno @ 11.27

    Adesso con l'estate in casa mia comincia a puzzarci ... Anche di m... Devo abituarmi anche alla m... Non avrei mai creduto che un'istituzione mi avrebbe obbligato a una cosa del genere ... Indirettamente mi hanno invaso la casa ... E io, povero cretino demente, comunque fino ad ora ho fatto quello che mi hanno detto ... E intanto continuano a minacciare ...

    Rispondi

  • Immanuel

    21 Giugno @ 11.19

    Che dichiarazioni penose. E hanno messo in mezzo anche il capo dei vigili. Minacce continue. Task force, videocamere, agenti specializzati ... Sembra la guerra con i talebani che sono poi i cittadini che non vogliono tenere il rudo in casa. PERCHÉ LO SANNO ANCHE LORO CHE IL PROBLEMA E' QUESTO. E' TALMENTE BANALE. MA SE NE FREGANO, L'IMPORTANTE E' LA PERCENTUALE E LA TARRIFFAZONE PUNTUALE. GIUSTO FOLLI? GIUSTO SINDACO? STATE PROPRIO FACENDO UNA RIVOLUZIONE A PARMA, NOTEVOLE, UN ESEMPIO DA ESPORTARE IN TUTTO IL MONDO.

    Rispondi

  • morgause

    20 Giugno @ 18.21

    Auguro con tutto il cuore a questa giunta di trovarsi al più presto nella condizione in cui stanno mettendo le fasce più deboli, portatori di handicap o anziani che NON RIESCONO A COMPRENDERE QUESTO COMPLICATO QUANTO STUPIDO METODO DI ATTUARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA, e non venitemi a dire che tanto ci sono i figli che devono provvedere perché GLI ANZIANI VOGLIONO SBRIGARSELA DA SOLI SE LI SI METTE NELLA CONDIZIONE DI POTERLO FARE. VERGOGNA!!!! NON TENERE CONTO DELLE ESIGENZE DEI CITTADINI .... Parma è ridotta ad un immondezzaio come non l'avevo mai vista!!! IL PUGNO DI FERRO NON VI SERVIRA' QUANDO CI SARANNO LE ELEZIONI. CHE DELUSIONE M5S!!!

    Rispondi

  • legione

    20 Giugno @ 15.51

    ma questa non doveva essere la giunta della condivisione e partecipazione dei cittadini? e meno male!!

    Rispondi

  • revol

    20 Giugno @ 12.30

    No ma io non posso leggere queste cose! Ma stiamo scherzando? 55 persone che dobbiamo pagare per fare "la posta" all'incivile che butta il rudo in strada o magari alla vecchietta che non ha capito bene che deve fare?? Poi però lasciamo che via Imbriani e zone limitrofe siano ridotte a delle latrine a cielo aperto da tutta quella banda di gentaglia che beve a go go e poi urina (quando non fa qualcosa di altro) in strada.. oppure lasciamo Via Trento piena di spacciatori.. no no, ma proprio dei geni in questa giunta!! Non se ne può più.. abbiamo mandato a casa quelli dell'Auser per mettere al posto di un nonnino due (dico due) vigili, adesso assumiamo 55 persone per fare i controllori del rudo.. Se non fosse la dura realtà, mi verrebbe da ridere...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Incidente sulla via Emilia: traffico bloccato a Parola

Parola

Scontro auto-camion sulla via Emilia: muore un 60enne

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

29commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

3commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

18commenti

Calcio

Il Parma acquista Munari: oggi la presentazione con Edera Video

Il centrocampista ha già giocato con la maglia crociata in serie A e in Coppa Italia

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Gazzareporter

Pulire la Parma con temperature sotto zero...

polemica

"Marchio Parma in Giappone", affondo della Lega, Casa risponde

La storia

In via Po circondati dal degrado

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

6commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

L'Fmi taglia il pil dell'Italia: +0,7% nel 2017, +0,8% nel 2018

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video