20°

31°

Arte

La rilettura del sacro in Manzù

Alla Fondazione Magnani Rocca fino a lunedì. Fra le tematiche della mostra dedicata allo scultore e a Marino

La rilettura del sacro in Manzù

Manzù mentre esegue un ritratto di Papa Giovanni XXIII

0

Si può visitare fino a lunedì, alla Fondazione Magnani Rocca di Mamiano di Traversetolo, la mostra «Manzù/Marino. Gli ultimi moderni». Tra le tematiche del percorso espositivo un approfondimento merita il tema sacro in Manzù. Nel 1929, con l’istituzione dello Stato del Vaticano, il mondo cattolico è solcato da un grande fermento culturale animato da intellettuali laici e esponenti del clero più illuminato. Si assiste ad un nuovo mecenatismo della Chiesa in cui trova posto anche lo scultore Giacomo Manzù. Proprio a questo periodo (1934) risale uno dei motivi fondamentali della sua produzione - i cardinali - a cui dedicherà nel tempo attenzione rinnovando tecniche, materiali e forma, e passando dal naturalismo degli anni '30 e '40 ad un'estrema sintesi ben visibile nel Grande cardinale del 1960 alto quasi quattro metri - opera in mostra - dove l’imponente struttura conica in bronzo è mossa da poche pieghe lineari, da cui emergono solo una mano e il volto, appena accennato. Ma la credibilità di Manzù come interprete della nuova arte cristiana non era stata sempre costante, si era incrinata a seguito di una serie di bassorilievi sulla Deposizione, esposti a Milano nel 1941, nei quali la fisicità straziata del Cristo appeso e la nudità arrogante del tronfio soldato torturatore erano apparse irrispettose della tradizionale iconografia della Passione sollevando aspre critiche negli ambienti cattolici tanto che nel 1946 il Sant’Uffizio aveva incluso Manzù nella rosa degli autori «indegni». Lo scultore seppe risollevarsi grazie a don Giuseppe De Luca, insigne intellettuale che godeva di ottimi rapporti in Vaticano, conosciuto grazie al comune amico Cesare Brandi. Nel 1947, oltre a favorire un’udienza riconciliatrice con Pio XII, De Luca spinse Manzù a partecipare al bando di concorso per la Porta di San Pietro, dando inizio ad una lunga e tormentata vicenda che si concluderà nel 1964 con l’inaugurazione ufficiale dell’opera; in mostra i pannelli preparatori per la Porta. Il rapporto di stima e affetto maturato con Giovanni XXIII durate le sedute di posa per il suo ritratto, anch’esso in mostra, condusse il pontefice ad autorizzare Manzù a modificare il tema originario della Porta e a incentrarlo sul soggetto della morte che egli interpreta non solo come soglia che conduce al giudizio divino ma esprimendola in tutto il suo significato terreno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Vetri rotti: la mappa dei vandali/ladri

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

paura

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona via La Spezia

contratto

Lucarelli crociato per il 10° anno: sarà il più vecchio della B

6commenti

carabinieri

Presi e denunciati i due scippatori di Monticelli: sono giovanissimi

3commenti

Acquedotto

Guasto riparato, torna l'acqua in via Spezia

Il ripristino dell'erogazione è già avvenuto a fine mattinata, dopo una breve interruzione

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

furti

Svaligiato il circolo Rapid

2commenti

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

24commenti

il caso

Sequestro Dall'Orto, nuove indagini dopo 29 anni

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

LUTTO

La morte di don Bricoli, storico parroco di Riccò e di Vizzola

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

7commenti

ITALIA/MONDO

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

Lavoro

"Furbetti del cartellino": 50 indagati a Piacenza

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat