12°

24°

Parmense

Kujtim, il gigante buono d'Albania che aveva conquistato il cuore di Torrile

Kujtim, il gigante buono d'Albania che aveva conquistato il cuore di Torrile
Ricevi gratis le news
0
 

Aveva 48 anni Kujtim Mehmeti, e quella di domenica scorsa era stata una mattina come tante altre: la spesa con la moglie Ezmeralda e i figli Daniel e Klevis, un giretto al centro commerciale e poi a casa per occuparsi di quelle tante piccole cose che, a causa degli impegni lavorativi, si rimandano al fine settimana. Lungo le scale del condominio di via Grandi incontra un vicino che gli domanda un favore: «Vado via per qualche giorno, ti occupi tu di tagliare l’erba del giardino?» E Kujtim dice di sì, pronto a mettersi all’opera già il pomeriggio stesso.

Ma quel prato non è mai stato sistemato: un malore improvviso, talmente violento da rendere vana anche la corsa del 118, ne ha stroncato la vita una manciata di minuti dopo, lasciando un intero paese sotto choc. Kujtim era albanese di nascita ma viveva a Torrile da più di vent’anni e in tutto questo tempo si era fatto benvolere per il suo carattere generoso e gioviale.

«Era arrivato in Italia da clandestino, come tanti di noi albanesi in quegli anni, alla ricerca di una vita migliore» racconta Gentian Alimahdi, avvocato e uno dei suoi amici più cari. Partito con un barcone dalle sponde oltre l’Adriatico, la prima volta era dovuto tornare indietro, mentre la seconda rischiò di rimanere in mezzo al mare insieme ai suoi compagni di viaggio. Il motore era andato in avaria e solo la sua capacità di risolvere i problemi aveva salvato i disperati del mare da morte certa.

«Prima di essere regolarizzati vivevamo alla giornata, ma c’erano l’amicizia e l’allegria che lui sapeva mettere in tutte le situazioni a farci andare avanti: era sorridente come nessun altro». Poi è arrivato il permesso di soggiorno e, finalmente un lavoro. Ad avere fiducia per primo in questo ragazzo volenteroso è stato Giovanni Boscaglia, titolare della G&G Footwear di Vicomero, dove oggi lavorano i fratelli e la mamma di Kujtim.

«Lavorava con noi da 23 anni e si era sempre dimostrato capace e serio, tanto che gli avevamo dato un incarico di responsabilità: non ha mai deluso le nostre aspettative. Era una persona squisita, educata ed intelligente e in azienda aveva la fiducia di tutti. L’ho visto per l’ultima volta venerdì: lavorava tranquillo ad una macchina e ci siamo salutati come sempre. Poi domenica è arrivata la telefonata dalla famiglia e oggi ci manca moltissimo».

Non sono solo la comunità albanese e gli ex colleghi ad essere rimasti colpiti dall’improvviso lutto: Kujtim era conosciuto e benvoluto in tutto il paese, dove per tanti anni ha organizzato al fianco degli altri stranieri presenti a Torrile la Festa Multiculturale ideata proprio dalla comunità albanese.

E il 1° gennaio 2015 era stata una festa per tutti quando era finalmente diventato cittadino italiano, coronamento di un «sogno» per lui davvero importante. «Eri un po’ come il gigante buono – scrive Anna sul suo profilo Facebook -. Sempre un sorriso per tutti e qualche chiacchiera da scambiare. Avevi l’anima buona, uomo educato e rispettoso, dal cuore grande e il sorriso contagioso». Anche il San Polo Calcio, società in cui milita il figlio Daniel, si è stretto attorno alla famiglia e ha promosso, al posto di fiori e telegrammi, una raccolta fondi da destinare ai due bambini rimasti senza papà.

Nei prossimi giorni Kujtim sarà sottoposto ad autopsia, per chiarire quale siano state le cause della morte e solo dopo sarà possibile organizzare l’ultimo saluto.

Vai alla sezione Torrile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

3commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte