×
×
☰ MENU

A ottobre torna il Gran Galà del Tortél Dóls

06 Settembre 2021,14:55

Nasceva pressapoco così, da una scherzosa disputa culinaria tra amici, nella baracca di Vanes (una baracca da pescatori sull’argine del Po) la Confraternita del Tortél Dóls di Colorno. Era il 5 marzo 2008 a Sacca di Colorno, lungo le sponde del fiume Po.

Da allora il sodalizio si impegna nella salvaguardia della ricetta tradizionale del Tortél Dóls (tortello dolce) di Colorno, primo piatto in pasta fresca con ripieno agrodolce, assicurandone la sopravvivenza presso le nuove generazioni. Mantenere viva la tradizione culturale-gastronomica delle zone tipiche alle pendici degli argini del Po, in cui nasce e continua nelle rézdore la tradizione della preparazione dei Tortéj Dóls; una ricetta antica, da tramandare di casa in casa, fino a raggiungere le nuove e future generazioni. L’impegno nel trasmettere alle nuove generazioni il sapore e l’arte della preparazione di questa tradizionale ricetta si affianca alla volontà di favorire iniziative in campo agricolo per la coltivazione locale degli ingredienti che stanno alla base del Tortél Dóls: cocomeri da mostarda, mele cotogne e pere nobili. Il territorio di produzione è collocato in una sottile lingua di terra che accompagna il fiume Po lungo la sponda parmense e comprende quattro comuni: Colorno, Mezzani, Sissa-Trecasali e Torrile.

Occasione unica per degustare il tipico primo piatto della Bassa parmense proposto nella tradizionale ricetta della Confraternita è Il Gran Galà del Tortél Dóls. Nella splendida cornice storica della Reggia di Colorno, residenza dell’Imperatrice Maria Luigia D’Austria, il Gran Galà si svolge ogni 2° weekend di ottobre. Quest'anno quindi il 9-10 ottorbe. Una kermesse gastronomica che fonde cultura, intrattenimenti e spettacoli, con espositori selezionati tra produttori alimentari della biodiversità e di specialità gastronomiche, artigianato artistico, esposizione e vendita di piante, fiori e frutti antichi.

Il momento più importante è la gara delle "Rezdore", una sfida fra le massaie dei Comuni del comprensorio di produzione del tortello, dove una giuria altamente qualificata sceglie e premia il miglior Tortél Dóls dell’anno.

La sfida vedrà un grande ritorno, quello di Stefano "Vito" Bicocchi, attore, comico, grande esperto e sincero appassionato di enogastonomia e grande amico di sempre del Gran Galà.

Non solo Tortél Dóls. All'interno dei due giorni di gala tutto il bello e il buono del nostro territorio. Dal miele al formaggio, dal vino alle conserve, dai prodotti bio ai salumi tipici, le aziende agricole del territorio esporranno i loro prodotti in un contesto esclusivo quale la piazza del Palazzo Ducale.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI