×
×
☰ MENU

il caso

Giornalista palpeggiata, (individuati) daspo per due anni a due tifosi viola

Giornalista palpeggiata, (individuati) daspo per due anni a due tifosi viola

30 Novembre 2021,21:46

Il questore di Firenze ha emesso un Daspo di 3 anni, senza altre prescrizioni, per tenere lontano da manifestazioni sportive il tifoso della Fiorentina di 45 anni accusato di aver molestato la giornalista Greta Beccaglia durante una diretta tv dall’esterno dello stadio di Empoli il 27 novembre.
Il tifoso, un ristoratore della provincia di Ancona, è stato individuato con le immagini delle telecamere e la giornalista lo ha querelato per le molestie.

Individuato dalla polizia un altro tifoso della Fiorentina ritenuto responsabile di aver molestato la giornalista Greta Beccaglia durante la diretta tv dall’esterno dello stadio di Empoli il 27 novembre. L’uomo, un 48enne residente a Firenze, è accusato di violenza sessuale. Il questore Filippo Santarelli ha emesso per lui già un Daspo di 2 anni. In base a quanto ricostruito, il 48enne fiorentino si sarebbe avvicinato alla giornalista a fine diretta dopo che la cronista aveva subito le molestie del 45enne della provincia di Ancona, e l’avrebbe urtata avendo un contatto fisico come ha riferito lei stessa in querela.  Secondo quanto emerso, gli investigatori della Digos di Firenze e del commissariato di Empoli hanno identificato il 48enne tifoso della Fiorentina confrontando le immagini riprese dalle telecamere dello stadio con quelle riprese dal cameraman dell’emittente. E’ la stessa attività che ha permesso di rintracciare il primo tifoso denunciato, il 45enne delle Marche. Per risalire all’identità di questi due uomini sono stati controllati i passaggi ai tornelli di circa 2.000 tifosi viola in uscita dallo stadio 'Castellani' di Empoli.
Il 48enne individuato oggi e colpito da Daspo risulta residente nella provincia di Firenze.

"Come mi sento? Sono stanca, provata, sono tre giorni che non dormo e non mi fermo un secondo praticamente". A parlare, ospite di 'Un Giorno da Pecorà, su Rai Radio1, è Greta Beccaglia, la giornalista di Toscana Tv che è stata molestata in diretta da un tifoso dopo la partita Empoli-Fiorentina. "Il video dura 20 secondi, dove si vede il tifoso che mi dà una pacca sul sedere, con altri intorno che restano indifferenti. Successivamente ho intervistato altri tifosi che non hanno avuto parole carine nei miei confronti, e ancora dopo un altro mi è venuto addosso sfiorandomi le parti intime. Sono stata sfortunata perché queste cose non devono accadere ma almeno ho avuto la possibilità, essendo in diretta, di testimoniare queste cose", ha spiegato Beccaglia. "Se mi era già successo una cosa del genere? No, parole o apprezzamenti non richiesti sì, ma un gesto del genere mai. In quel momento ho reagito con educazione, come sono fatta io, non volevo rispondere con violenza ad un gesto violento". 
Andrea Serrani, l’uomo che si è comportato in questo modo, si è scusato: "L'ho denunciato e non intendo incontrarlo. Ci penserà il legale e la giustizia a decidere cosa dovrà fare. Quel che ci tengo a dire è che il gesto non è accettabile. Non so perché lui l'abbia fatto, forse quella persona ha pensato che fossi un oggetto lì". Quanto accaduto non le impedirà di tornare a fare la cronista: "Sì, voglio andare assolutamente fuori dallo stadio per Fiorentina-Samp, voglio tornare il prima possibile alla normalità. Sono più arrabbiata che impaurita da quello che è successo, voglio solo tornare alla normalità". La giornalista, tifosa della Fiorentina, ha ricevuto solidarietà anche da parte dei calciatori: "Sì, tanti calciatori sono stati molto carini, da El Shaarawy della Roma a Torreira".

Sorrisi e anche curiosità dei tifosi a Firenze nel rivedere già al lavoro la giornalista Greta Beccaglia che con la sua troupe è tornata davanti allo stadio di Firenze facendo un collegamento con Toscana Tv per raccontare, come di consueto, il clima partita. Dentro il Franchi si gioca Fiorentina-Sampdoria. La sua presenza, davanti alla tribuna coperta, in un punto di transito dei tifosi che si avviano a prendere posto sulle gradinate, ha destato una certa attenzione. «Sono stanca ma sono felice di ritornare a fare il mio lavoro subito dopo quello che è successo», ha detto Beccaglia dopo aver svolto il collegamento del pre-gara. 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI