×
×
☰ MENU

VALTARO

Con i Cammini d'Appennino le valli ora viaggiano in rete

Con i Cammini d'Appennino le valli ora viaggiano in rete

di Lorenzo Benedetti

05 Giugno 2022,11:00

Borgotaro Si è da poco concluso ed è stato presentato nel corso di una conferenza stampa dedicata «Cammini d’Appennino», vasto progetto di riqualificazione della rete di sentieri che percorrono la montagna parmense e piacentina. Un progetto avviato nel 2019 e messo in atto con lo scopo di potenziare e differenziare l’offerta turistica sostenibile sul territorio attraverso proposte che ne valorizzino il patrimonio ambientale, storico e culturale.

«L’Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno è stata capofila per i comuni coinvolti nel progetto, ossia Bardi, Bore, Pellegrino e Varsi – ha spiegato il presidente Francesco Mariani –: abbiamo ottenuto dalla Regione un finanziamento di 105mila euro, pari all’80% del costo totale, ed abbiamo individuato ben quindici sentieri su cui intervenire. Per ciascuno di essi è stata realizzata una mappa digitale in diversi formati, fruibile da gps e da vari dispositivi mobili: le mappe, anche cartacee, sono state pensate per essere facilmente integrabili nei siti degli enti locali e in quelli che si occupano di promozione turistica».

È stata inoltre creata una pagina dedicata all’Unione dei Comuni sul sito Outdooractive.com, una piattaforma che raccoglie oltre un milione di itinerari escursionistici in tutto il mondo, in modo da fornire informazioni generali sul territorio e i collegamenti a tutti gli itinerari, corredati di dati tecnici, foto, descrizioni e indicazioni dei punti di interesse.

«Per rendere i sentieri fruibili a un pubblico più vasto di appassionati di sport all’aria aperta, sono state acquistate anche otto e-bike, bici elettriche a pedalata assistita che i Comuni coinvolti nel progetto potranno noleggiare ai turisti – prosegue Mariani –: si tratta di un’iniziativa importante perché sviluppa molto la nostra rete e rafforza l’offerta turistica locale. Si concentra su quattro comuni della Valceno, ma i percorsi vanno a integrarsi con cammini in Valtaro e nel piacentino».

«È un salto di qualità per la Valceno – ha concluso il sindaco di Bore, Diego Giusti –: a Bore, ad esempio, è stata creata una nuova rete comunale, intersecata con percorsi più ampi, per un totale di oltre cento km di sentieri raggruppati».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI