PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

E' ufficiale: la Figc ha deferito Calaiò e il Parma Calcio.  Processo il 17?
Ricevi gratis le news
24

Il Chievo, accusato di plusvalenze fittizie, e il Parma, a giudizio per tentato illecito sportivo, rischiano la serie A: dalla Procura della Figc, apprende l’agenzia Ansa, sono infatti in arrivo ai processi di domani al tribunale federale nazionale richieste pesanti in termini di penalizzazione, «afflittive» ovvero da applicare sulla stagione appena conclusa. 

CALAIO' LASCIA IL RITIRO PER ANDARE A ROMA. Calaiò ha lasciato il ritiro di Prato allo Stelvio, destinazione Roma dove domani parteciperà all'udienza davanti al tribunale sportivo, dopo l'accusa di illecito sportivo che lo ha colpito. La procura federale ha preso questa decisione basandosi sui messaggi WhatsApp che l'attaccante aveva spedito a De Col prima di Spezia-Parma. Per responsabilità oggettiva è stato deferito anche il Parma. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    16 Luglio @ 20.16

    Sarebbe una fortuna venire retrocessi, cosa ci rimani a fare in un campionato farsa come la A? In serie B puoi vincere o perdere con chiunque

    Rispondi

  • Antonio

    16 Luglio @ 17.56

    Oggi ascoltavo la trasmissione "Tutti convocati" su Radio 24 nella quale si parlava dei casi Chievo e Parma. Il conduttore faceva notare che, ultimamente, la Procura Federale ha sempre fatto richieste spropositate e raccolto figure barbine (caso Foggia docet). Questo mi fa ben sperare sull'esito di domani (anche l'avvocato del Parma si era dichiarato ottimista due settimane fa a Bar Sport, pur non scoprendo le carte). Ovvio che se la sentenza fosse a nostro sfavore, il minimo sarebbe smettere di seguire il calcio.

    Rispondi

    • max

      16 Luglio @ 18.31

      Beh, col Foggia mica tanto figura barbina. Le hanno dato -15 punti di partenza. Se vuole salvarsi deve costruire una squadra da promozione certa. Ma proprio il mettere sullo stesso piano Parma e Chievo da parte dei media mi piace sempre meno. Due casi completamente diversi. Comunque sono certo che se avessero messo sotto accusa Juve o Inter per gli stessi messaggi di Calaiò ma spediti da Higuain o Icardi anche Malagò sarebbe intervenuto dicendosi convinto che "i giudici prenderanno la decisione giusta"

      Rispondi

  • simone

    16 Luglio @ 17.38

    Le solite buffonate all'italiana. In un paese dove girano più tangenti che biciclette si stanno concentrando su due messaggi di whatsapp. È un paese ridicolo. E questa vicenda del Parma è una delle tante conferme. Non siate ingiusti con calaiò. È un ragazzo come tanti... Mandare messaggini e riceverne è normalissimo...è come bocciare uno studente che chieda al prof di essere clemente ancora prima di interrogarlo. Un paese ridicolo, ve l'ho detto.

    Rispondi

  • VELENOSO

    16 Luglio @ 17.06

    Se verremo condannati, se abbiamo una dignità, se siamo uomini dobbiamo adire le vie legali CON LA GIUSTIZIA ORDINARIA citando la federazione per danni e fermando il campionato di A è di B e se poi ci cacceranno in D bene,almeno giocheremo in un campionato pulito. Meglio in D che in B derisi e sbeffeggiati IL Parma è innocentissimo, tutti lo sanno TV giornali giudici eppure verremo condannati. Il Palermo che salirà al nostro posto stando alla guardia di finanza ne ha fatte di cotte e di crude ma LORO HANNO SANTI o meglio DIAVOLI ALL'INFERNO, NOI NO. Come poteva il Parma in piena era tecnologica bloccare gli sms di Calajo' senza incorrere nel reato di violazione della privacy? Qualcuno me lo sa dire?Sarei curioso. Io questo calcio mi fa schifo se ci retrocedono dando due punti da scontare nel vecchio campionato, non facendo i play off è come se di punti c'è ne dessero 28 un punto sopra i play aut. SAREBBE LA STESSA COSA. Se ci condannano, IO COL CALCIO HO CHIUSO

    Rispondi

  • amilcare

    16 Luglio @ 16.31

    Niente di nuovo, il procuratore federale è obbligato a richiedere pene pesanti altrimenti perderebbe la faccia. Il suo errore madornale è stato quello di procedere per illecito sportivo basandosi solo su dei messaggi sms. Ma se uno vuol comprare una partita vi sembra logico che mandi dei messaggi con sms? Non ci sono soldi che girano, non ci sono telefonate registrate ed ovviamente i cellulari saranno stati messi sotto intercettazione, non ci sono stati incontri filmati, non c'è niente! Stiamo parlando del nulla! Mettiamo il caso che ci siano dei pazzi, perchè solo dei pazzi potrebbero farlo, che ci diano torto e ci mandino in serire B. Bene, gli facciamo una causa civile e gli togliamo anche le mutande, perchè il danno che ci creerebbero basandosi sul nulla è di una tale portata che qualsiasi tribunale non sportivo che si basa solo su fatti certi ed incontestabili li condannerebbe. Domani, se i giudici hanno un pò di testa sulle spalle, per rimediare ad un errore madornale della procura, trasformeranno l'illecito sportivo in comportamento sleale, il Parma prenderà una multa e Calaiò sarà squalificato da 1 a 3 mesi. Stop.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

moda

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

Intervista a Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio

INTERVISTA

Twelve Conversations, a Traversetolo la "prima": ne parlano Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio Ascolta

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

gusto

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Hostaria del maiale»: La tradizione famigliare della Bassa

CHICHIBIO

«Hostaria del maiale»: la tradizione familiare della Bassa

1commento

Lealtrenotizie

Oltre alla cassa derubato anche un cliente

Rapina in banca

Oltre alla cassa derubato anche un cliente

LUTTO

È morto Renzo Fornari, fondatore della Scic

CASA DELLA SALUTE

Un pezzo di soffitto crolla sulla sala d'attesa

Caritas

Sono 2000 le domande di cittadinanza

Fidenza

Indicazioni sbagliate: gli strani cartelli di Castione

LUTTO

Addio a Ercole Marvisi, una vita per le scarpe

A Monticelli

Senza patente e ubriaca provoca un incidente

NOCETO

La strage dei visoni

via Emilia Est

Rapina in banca: minacciano l'impiegata con un cutter e scappano con poche centinaia di euro

1commento

MISTERO

Esce dal lavoro e scompare a Reggiolo. Unico indizio: è passato da Traversetolo

Davide Ploia, 48 anni, vive nel Mantovano ed è scomparso da giovedì. Del caso si è occupato "Chi l'ha visto?"

PARMA

Migliora la qualità dell'aria, niente più stop per i diesel Euro4

Stop alle misure di emergenza da domani (martedì 11 dicembre)

anteprima gazzetta

Esclusiva - Boccia: "La Manovra non funziona, Tav necessaria"

CONSIGLIO

Reddito solidarietà comunale: assistite 89 famiglie. Piazzale Bertozzi: 12 multe al bar in due anni

Il gruppo Pd passa a 4 consiglieri. Caterina Bonetti entra al posto di Scarpa

SCUOLE

Marcia della pace a Parma: gli studenti sfilano in centro Foto

Celebrata la "Giornata mondiale d'azione per i diritti umani"

ILLUMINAZIONE

Luci a led, fioccano le lamentele

8commenti

PARMA

Tentato furto a Malandriano: il mastino mette in fuga tre ladri

Ecco la segnalazione di un lettore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La lezione di Parma a un Paese sfiduciato

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Necessario un giro di vite verso i ciclisti indisciplinati

di Domenico Cacopardo

4commenti

ITALIA/MONDO

NELLA NOTTE

Incendio a Reggio: 2 morti, 38 intossicati. Migliorano due bimbe e altre 7 persone

scuola

Il ministro ai prof: "Meno compiti per le vacanze"

2commenti

SPORT

Football americano

Leggendaria giocata dei Dolphins a 7" dalla fine per la vittoria contro i Patriots Video

FIORENTINA

Due medici indagati per la morte di Davide Astori

SOCIETA'

PARMA

Quando i reggiani "rubarono" il pigiama di Guareschi... Dietro le quinte del Mondo Piccolo Video

roma

Ubriaco scende con l'auto la scalinata di Trinità dei Monti: denunciato

MOTORI

SUV

Renault Kadjar: restyling dopo tre anni

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco