×
×
☰ MENU

Ciclismo

Monaco, l'Italia della pista è d'argento e di bronzo

Monaco, l'Italia della pista è d'argento è di bronzo

Plebani, Heinrich e Moro

13 Agosto 2022,21:59

La Germania domina in pista, pedalando a tutta, ma l’Italia non rimane a guardare. Se i tedeschi fanno incetta di medaglie d’oro, il bottino odierno degli azzurri agli Europei di Monaco di Baviera è di tutto rispetto: un argento e tre bronzi.

Il bottino avrebbe potuto essere più consistente se Letizia Paternoster - campionessa del mondo in carica della specialità - nella gara a eliminazione femminile non fosse stata vittima di una paurosa caduta, con conseguente ricovero in ospedale. Dopo momenti di grande apprensione, la prova è stata sospesa, per poi riprendere dopo circa tre quarti d’ora. A prima vista per l’azzurra abrasioni alla spalla destra, ferite al volto e in tutte le parti del corpo.

La prima medaglia azzurra è arrivata grazie a Miriam Vece, bronzo nella gara dei 500 metri. L’azzurra ha migliorato la propria prestazione di questa mattina, chiudendo con il tempo di 33"434 e pedalando alla media di 53,837 kmh. Meglio di lei hanno fatto solo la tedesca Emma Hinze (32"688) e l’ucraina Olena Starikova (in 33"403). A seguire un altro bronzo: quello della 21enne Vittoria Guazzini, che ha ottenuto il terzo posto nell’inseguimento individuale. La toscana ha pedalato in 3'24"813. La medaglia d’oro, e il relativo titolo europeo, sono andati a Mikie Kroger che si è aggiudicata il derby tedesco contro Lisa Brennauer, alla quale è invece andata la medaglia d’argento.

Altre due medaglie sono arrivate in un colpo solo grazie alle prestazioni di Davide Plebani e Manlio Moro, che sono saliti sui due gradini più bassi del podio nell’inseguimento individuale. Plebani si è messo al collo un argento, Moro invece il bronzo. La finale della prova è stata appannaggio, secondo pronostico, del tedesco Nicolas Heinrich, con il tempo di 4'09"320. Plebani, dopo un formidabile testa a testa con l’avversario di casa, ha chiuso la propria prova in 4'12"924, mentre Moro ha avuto la meglio sul britannico Charlie Tanfield, precedendolo con il tempo di 4'15"362.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI