-1°

Migranti

Salvini, lite col ministro del Lussemburgo che sbotta

Ricevi gratis le news
7

Diverbio, con imprecazione, tra Matteo Salvini e il ministro degli Esteri del Lussemburgo Jean Asselborn al vertice di Vienna durante l’intervento del vicepremier leghista. Alla frase pronunciata da Salvini durante il suo intervento, «non abbiamo l’esigenza di avere nuovi schiavi per soppiantare i figli che non facciamo più», il collega lussemburghese ha sbottato per poi commentare con l'imprecazione «merde alors» (una sorta di «diamine") e dicendo: «Occupatevi dei vostri soldi per aiutare a dare da mangiare ai vostri figli».
«Ho sentito da qualche collega dire che c'è bisogno di immigrazione perchè la popolazione europea invecchia, io ho una prospettiva completamente diversa - aveva detto Salvini nel suo intervento -. Io penso di essere al governo per aiutare i nostri giovani a tornare a fare quei figli che facevano qualche anno fa e non per espiantare il meglio dei giovani africani per rimpiazzare i giovani europei che per motivi economici oggi non fanno più figli. Magari in Lussemburgo c'è questa esigenza, in Italia invece abbiamo l’esigenza di aiutare i nostri figli a fare degli altri figli e non ad avere nuovi schiavi per soppiantare i figli che non facciamo più. Siamo assolutamente disponibili a dialogare con tutti».
A questo punto il ministro degli Esteri del Lussemburgo ha interrotto Salvini dicendo: «io sono il ministro del Lussemburgo e controllo le mie finanze e voi in Italia dovete occuparvi dei vostri soldi per aiutare a dare da mangiare ai vostri figli, merde alors». Ma Salvini ha replicato: «Rispondo pacatamente al suo punto di vista che non è il mio. Se in Lussemburgo avete bisogno di nuova immigrazione, in Italia preferisco aiutare gli italiani a tornare a fare figli».

Stiamo aspettando a minuti il ministro del Lussemburgo per continuare il dibattito con toni pacati, lui prima è stato volgare». Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini in conferenza stampa a Vienna insieme al collega austriaco Herbert Kickl, sul diverbio con il collega Jean Asselborn.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    16 Settembre @ 21.14

    questo salvini usa proprio gli stessi termini del tipico linguaggio nazista: aiuteremo gli italiani a fare figli, cosi' non espiantiamo i giovani africani dalla loro terra. Sarebbe bene ricordare che i nazisti prima della soluzione finale pensarono di rimandare gli ebrei nella loro terra. insomm abbiamo un neonazista ministro degli interni. i suoi nemici sono gli immigrati ( lui dice chi li sfrutta) Hitler era antisionista, diceva cioe quelli che sfruttavano gli ebrei , e tutti e due avevano un profondo disprezzo per la finanza demoplutocratica-giudaico-comunista.

    Rispondi

  • Pier Luigi

    15 Settembre @ 17.47

    Considerando che la popolazione lussemburghese è di 545mila abitanti, ammesso che nel 1960 fossero poco più degli abitanti di Parma, il 40% italiani? E ora sono rimasti il 4%,l'altro 36% è stato riqualificato a cittadino? Comunque rimane il fatto che queste 545mila persone ,il loro ministro rappresenta uno stato che ha accolto evasori fiscali e campa su soldi e protezioni internazionali ed essendo così piccoli hanno il sedere coperto per quanto riguarda novelli profughi. Ma a San Marino quanti profughi ci vanno? E fca o Cfa, qualcuno i soldi li li ha portati?!

    Rispondi

    • 15 Settembre @ 18.13

      (dalla redazione) Ha ragione: abbiamo controllato le statistiche e negli anni 60 la popolazione del Lussemburgo era di poco superiore ai 300mila abitanti. Quindi l'AdnKronos (da cui abbiamo preso i dati) ha probabilmente aggiunto uno zero alla percentuale degli italiani. Resta il fatto che quasi il 50% dei residenti attuali del Lussemburgo sono stranieri (anche se la maggior parte sono europei: portoghesi, francesi e italiani nell'ordine). Segno di un piccolo paese che ha un'antica storia di immigrazione per ragioni di lavoro.

      Rispondi

    • 15 Settembre @ 18.01

      http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2018/09/14/mila-italiani-lussemburgo_i3vE71KGSRnO2Ehlk4aU2O.html

      Rispondi

  • ixxo

    15 Settembre @ 15.34

    In questo momento nessuno può dare lezioni all'Italia, specialmente chi non accoglie immigrati e chi chiude le frontiere.. Solo l'ipocrisia e l'autolesionismo di alcuni italiani da spazio a questi personaggi.

    Rispondi

  • Pier Luigi

    15 Settembre @ 07.05

    Che io ricordi, in Lussemburgo sono andati i soldi degli evasori e non gli emigranti italiani?! Vedi Fiat o Cfa che dir si voglia!

    Rispondi

    • 15 Settembre @ 15.30

      (dalla redazione) Ricorda male. Nel 1960 gli italiani erano quasi il 40% della popolazione del Granducato. Certo i numeri erano piccoli (un po' meno di 16mila persone), perché il Lussemburgo è piccolo e, allora, non troppo popolato. Ancora adesso gli italiani sono circa 22mila, quasi il 4% della popolazione, visto che ora il Lussemburgo ha aumentato - e di molto - la popolazione. ps. Fca e non Cfa.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma.

Cinema

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma

Quasi 6 mln e 21.9% per 1/a parte Adrian

ASCOLTI TV

Quando c'è il Molleggiato in scena quasi 6 milioni di spettatori per "Adrian"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oltrepò Pavese Metodo Classico. Rosé Cruasé, il top di Rebollini

IL VINO

Oltrepò Pavese Metodo Classico. Rosé Cruasé, il top di Rebollini

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Fiamme in un'abitazione: due intossicati da fumo e casa parzialmente inagibile Foto

bardi

Fiamme in un'abitazione: due intossicati da fumo e casa parzialmente inagibile Foto

MALTRATTAMENTI

Nasce la figlia e lui diventa violento: condannato

SPACCIO

Due anni e mezzo allo studente che teneva in casa quasi 2 chili di marijuana

incidente

Eia, tamponamento nella notte: due feriti

Romagnosi

«La mia civetta? Un simbolo dell'antica Grecia»

BALI LAWAL

Da top model a mediatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi»

Borgotaro

È morto Marco Terroni, il prof cercatore di funghi

BERCETO

Addio al consigliere comunale Roberto Ablondi

LUTTO

Maria Gorreri stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

Teatro Due

RezzaMastrella, l'adrenalina in scena

immigrazione

"Caso Cara", Pizzarotti: "Pagina nera del governo"

1commento

bedonia

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese Video

Parma

Minacce, insulti e tensione alla biglietteria della stazione: denunciata una 25enne

legambiente

Brescia, Lodi e Monza le città più inquinate. Parma seconda in Emilia: "Si respira smog un giorno su tre"

2commenti

sentenza

Tecnici rapiti in Libia: condannati 3 manager della Bonatti, "Pronti all'appello"

La società: «Pur non condividendo l’esito del giudizio, siamo vicini alle famiglie dei dipendenti deceduti nei tragici fatti».

Udinese-Parma

Parma-San Daniele, dal campo alla tavola lo sfottò è...affettato Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Da Cagliari è salpato il partito del non voto

di Vittorio Testa

2commenti

LA BACHECA

Ecco 78 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

carabinieri

Furgone distrutto dalle fiamme a Calerno: ipotesi dolo

sindacato

Cgil, Landini segretario generale. Lo sfidante Colla sarà il vice

SPORT

calciomercato

E' fatta, Piatek va al Milan (per 40 milioni)

arbitri

Nicchi: "Var, i tifosi tranne pochi scemi sono meglio di addetti ai lavori"

SOCIETA'

WASHINGTON

Le cascate del Niagara ghiacciate Video

ristoranti stellati

Chef italiano festeggia la terza stella Michelin in Francia

MOTORI

MOTORI

Ecotassa: quanti paradossi. Ecco chi vince e chi perde

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo