12°

22°

Montanara

Uccisa in via Bersaglieri, in fuga il compagno 

omicidio
Ricevi gratis le news
30

Una donna italiana di 39 anni stata trovata morta - il corpo pieno di lividi e ferite - nell’androne del condominio di edilizia popolare dove viveva in via Bersaglieri, nel quartiere Montanara. Il compagno, di origine straniera, avrebbe chiamato il 118 ma ora è irreperibile: i carabinieri lo cercano. Ai militari dell'Arma i vicini hanno riferito di frequenti litigi della coppia. Secondo i primi accertamenti, la donna potrebbe essere stata uccisa proprio durante una lite ma resta il giallo e le indagini proseguono a tutto campo. 

Indagano i carabinieri: video

Un ampio servizio sulla Gazzetta di Parma in edicola domani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    07 Dicembre @ 10.16

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Speriamo che questo ennesimo barbaro omicidio ad opera di stranieri possa fare riflettere le signore nostrane amanti dell'esotismo.

    Rispondi

    • 07 Dicembre @ 10.25

      Gli ultimi sei femminicidi su sette a Parma e provincia sono stati compiuti da italiani. Bisognerebbe pensare prima di scrivere delle tali volgarità. Che sottintendono anche che la vittima se la sia cercata. E' proprio questa la mentalità che fa sì che la violenza sulle donne sia dura da estirpare. Chiara Cacciani, redattrice di Gazzettadiparma.it

      Rispondi

      • Filippo

        07 Dicembre @ 16.40

        filippo.cabassa.1970@gmail.com

        Cara Sig.ra (o Sig.na) Cacciani, non credo che la sua risposta sia azzeccata, particolarmente dove definisce quello che ho scritto "volgarità". Ho scritto in modo ironico forse ma non volgare. Se vogliamo ridurre tutto ad un mero esercizio statistico si dovrebbe (come scrive ɐɹdos ınb è oʇuǝɯɯoɔ oıɯ ןI) utilizzare una media ponderata, sennò non vale. Mi sorge il dubbio, dato il tono piccato della sua risposta, che lei sia una di quelle persone che mettono un idea politica a mo' di fette di prosciutto sugli occhi per non vedere la realtà. E' indubbio che una donna dai costumi occidentali rischi molto grosso ad accompagnarsi ad un signore di cultura musulmana, che si sa non brilla certo per essere all'avanguardia nel promuovere l'indipendenza femminile. Più in generale trovo curioso che certe signore/ine appartenenti a quell'ideologia che ha promosso in passato il femminismo si ritrovi adesso a ricercare quel maschio padrone e fallocrate che tanto ha disprezzato. La saluto

        Rispondi

        • 07 Dicembre @ 20.20

          Rispondo che in queste situazioni l'ironia e' sempre fuori luogo, soprattutto se il sottotesto si avvicina al "se l'e' cercata, se stava con un italiano non sarebbe successo". Che e' esattammente il pregiudizio contro cui combattono tutti coloro che - a partire dai centro antiviolenza- lottano contro la violenza di genere e l'humus culturale che la rende quasi "accettabile". Poi e' curioso capire da dove si dovrebbe dedurre che l'uomo di cui stiamo parlando sia musulmano e per giunta praticante. Ma questa e' un'altra storia, che francamente nella tristezza di un altro femminicidio, si puo' anche accantonare. Cordialita'

          Rispondi

      • salamandra

        07 Dicembre @ 11.28

        Per completezza dovrebbe anche fornire la percentuale di italiane che hanno sposato o hanno come compagno uno straniero. Altrimenti il 6 su 7 non significa niente.

        Rispondi

        • marirhugo

          11 Dicembre @ 23.10

          forniscili tu questi dati che tanto ti interessano. 6su 7 significa che che l'ottanta per cento e' commesso da nostrani,se non ci fossero i forestieri sarebbe 6 su 6 e non avreste modo di dire che non significa niente. Pr fortuna che ci sono i forestieri criminali che vi danno modo di scrivere cialtronate e di mettere in secondo piano l'omicidio di quella ragazza. E qui sopra commenti quando l'assassino e nostrano, cioe' 6 volte su 7 se ne leggono molto pochi, Neppure per commentare il fatto che è l'ultima cosa, che ai piu' qui sopra interessa

          Rispondi

        • 07 Dicembre @ 12.59

          Qual è il punto? Chi vogliamo assolvere? Cosa vogliamo dimostrare? Se è che troppi uomini usano violenza sulle donne, che siano italiani o stranieri, allora siamo perfettamente d'accordo.

          Rispondi

        • marirhugo

          08 Dicembre @ 00.04

          e allora perche' non tacere della provenienza, razza, nazionalita? Non si può? Io penso che noi non siamo maturi per queste informazioni. Basta, " uccisa una donna in via dei bersaglieri. SI cerca il compagno" .o no?

          Rispondi

        • 08 Dicembre @ 07.36

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - No: ti basta leggere la Gazzetta di oggi per capire che quell'uomo non doveva essere in Italia. Altra occasione persa per tacere, professore......

          Rispondi

        • marirhugo

          11 Dicembre @ 21.52

          avevo fatto una domanda mi ero fatto una domanda. La risposta è stata come sempre da cafoni quali siete voi o chi di voi ha dato la risposta. Ma queta volta e' giusto e anche utile dare queste notizie, e la foto. E' un ricercato potrebbe essere l'omicida,

          Rispondi

        • 12 Dicembre @ 07.42

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Una domanda: lei che dà del cafone a non-si-capisce-chi è per caso lo stesso commentatore del quale una volta sì e una no devo "purgare" le espressioni volgari o offensive...? No, giusto per una questione di coerenza......

          Rispondi

        • marirhugo

          12 Dicembre @ 19.12

          chi da una risposta come questa "No: ti basta leggere la Gazzetta di oggi per capire che quell'uomo non doveva essere in Italia. Altra occasione persa per tacere, professore...." Non solo e' un cafone al cubo, ma per di piu un poveraccio. E faccia il piacere di non rispondere. Grazie

          Rispondi

        • 12 Dicembre @ 19.18

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Mi spiace per lei professore, ma di non rispondere me lo dicevano semmai i miei genitori, non lei. Quindi: 1) ribadisco che le bastava leggere la Gazzetta per non dire una sciocchezza 2) le rispondo, come merita la sua arroganza 3) il piacere glielo faccio continuando ad ospitare le sue sentenze. Anonime, oltre che maleducate e spesso fuori bersaglio. Prego

          Rispondi

        • marirhugo

          11 Dicembre @ 20.48

          e questo che c'entra? Se quel uomo non era in italia stava da un'altra parte e ammazzava un'altra donna,e perche no la stessa Alessia che lo aveva seguito Cambiava qualcosa? avete dato la nazionalita per quel motivo? Altrimenti facevate come ho scritto? Direi proprio di no e all0ora il motivo e'un'altro; per voi della gazzetta, io non so e neppure m'iinteressa chi ha dato la risposta, ma fai veramente pena, e sono certo che non sel la giornalista che prima ha riposto al nick Filippo.

          Rispondi

        • 12 Dicembre @ 07.47

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Ti stai involvendo: una volta, almeno, la sciocchezza che scrivevi si capiva. Ora si capisce che è una sciocchezza ma non si capisce più nemmeno qual è. Torna ad impegnarti un po' di più: forse oggi hai mandato troppi commenti

          Rispondi

  • Francesco

    07 Dicembre @ 02.05

    brundofrancesco@libero.it

    Ogni commento è inutile. Tempo perso.

    Rispondi

  • Roberto

    07 Dicembre @ 01.45

    La Gazzetta si dovrebbe VERGOGNARE solo per il fatto di lasciar pubblicare commenti come quelli di Michele.

    Rispondi

  • Eddard

    07 Dicembre @ 00.12

    castamerains@gmail.com

    È colpa dei 5 stelle se ammazzano una donna se non trovo lavoro o se inciampo per strada... Ma i parmigiani sono così ignoranti o quelli (spero) scrivono solo sulla gazzetta!?

    Rispondi

  • marirhugo

    06 Dicembre @ 22.11

    la maggioranza dei femmincidi è opera di compagni, conviventi, mariti, fratelli, parenti in genere. Stavano li da 15 giorni e gli altri condomini li sentivano spesso litigare... ma ma non ci si poteva fare niente per via della tutela della privacy? o perchè era una grande amore un po' litigarello? Adesso si sa che era meglio infischiarsene di violare l'initimita di una famiglia e che quell'amore era un po' troppo litigarello.. Adesso pero', ma non e'una novità

    Rispondi

    • Medioman

      07 Dicembre @ 09.12

      ...hai dimenticati i papponi, gli spacciatori, gli "sfruttatori" di vario genere; ma "non ci si può fare niente", per la "tutela della privacy" di certi personaggi! Alcuni hanno chiesto addirittura "asilo politico"!

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro