Il vino

Tutta la ricchezza dell'oro del Tirolo

Tutta la ricchezza dell'oro del Tirolo
0

Teroldego un nome di un vitigno che già configura un luogo, il Tirolo, da cui probabilmente discende. Infatti, stiamo parlando di un’uva coltivata in una linea di confine fra Trentino e Tirolo, come ricorda l’etimologia del termine ma c’è anche una versione diversa, si parla di una discendenza germanica derivante da «Tirol» e «gold», ovvero oro del Tirolo, come era chiamato alla corte di Vienna il vino proveniente proprio dal Trentino e prodotto con quell’uva.
La zona preposta a questa tipologia è il famoso campo rotaliano (dal germanico, valle dei dazi) ossia la piana ai margini della confluenza tra il torrente Noce con l’Adige, tanto da essere considerato un vitigno dolomitico. L’habitat ideale del Teroldego lo troviamo costeggiando la striscia di terra pianeggiante incastonata tra le montagne dolomitiche, percorrendo l’autostrada fra Trento e Bolzano, in quelle terre permeabili ricche di sedimenti alluvionali con sostanze calcaree e granitiche, trascinate a valle dal torrente Noce. Nato, un tempo, per produrre grandi quantità di vino, oggi si tende a sfruttare al meglio le potenzialità qualitative del vitigno compattando gli acini, diradando i grappoli premiando così la qualità a discapito della quantità. Grappolo allungato, forma piramidale, acini di media grandezza di colore blu profondo tendente al nero, buccia spessa e pruinosa, la vendemmia avviene tra fine settembre e primi di ottobre.
Il Teroldego è un vino di carattere legato a doppio filo a quella terra che lo alleva, il Trentino, ma influenzato anche dal Veneto che mitiga la sua virilità aspra, montanara, granitica con una nota più delicata, più ingentilita, compensata dalla vicinanza del Lago di Garda. Sembra, infatti, che il vitigno sia trasmigrato dal grande lago alla pianura rotaliana, trovando il terroir ideale.
Il vino si presenta in una bella veste violacea concentrata con profumi fruttati in primis i frutti di bosco maturi con note balsamiche, vegetali e speziate.
UN VINO RICCO E POTENTE
MA ANCHE ELEGANTE
L'EQUILIBRIO E L'AUSTERITA'

A livello gustativo è ricco, potente, rotondo, vellutato perfettamente equilibrato tra eleganza e austerità. Velluto e beva che riscontriamo anche nei novelli basati su questo vitigno, tra i migliori d’Italia.
Tralasciando questa tipologia partiamo da un produttrice paradigmatica, Elisabetta Foradori, che con il suo Granato si pone ai vertici della classifica fin dai primi anni Novanta è assurgendo ad archetipo di Teroldego «internazionale». Elisabetta ha contribuito con passione e acuta sensibilità al rilancio di questo vino attraverso un operoso lavoro in vigna e in cantina dove da quattro anni ha applicato una corretta pratica biodinamica producendo il suo Granato solo nelle annate ritenute idonee.
Il Granato 2006 dal carattere forte, autorevole, potente e aristocratico, nel bicchiere si presenta di un colore rubino profondo, all’olfatto un ampio spettro aromatico di frutti di bosco, in evidenza mora e ciliegia, accompagnato da note balsamiche e un tocco di tabacco. Al palato esprime una raffinata freschezza e una piacevole morbidezza, supportate da una struttura tannica in perfetto equilibrio. Nella piana Rotaliana troviamo un altro produttore, Endrizzi di Paolo Endrici, orientato verso la biodiversità avendo realizzato il Giardino dei Profumi, un viaggio sensoriale alla scoperta dei profumi del vino. Il suo Teroldego Rotaliano Maso Camorz Riserva 2005 dal colore rubino concentrato, all’olfatto rilascia sentori di pane tostato, frutti di bosco e note tabaccose. La beva è fresca, rotonda, dinamica. Come questo vino che in estate, nelle sue versioni d’entrata, può essere servito anche di qualche grado più fresco.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

incidente

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

3commenti

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)