22°

aeroporto

Gli industriali: "Pronti ad allungare la vita del Verdi"

Aeroporto Giuseppe Verdi

Aeroporto Giuseppe Verdi

Ricevi gratis le news
28

Lo ha confermato in diretta a "Parma ore nove", ai microfoni di Marco Balestrazzi. Il presidente dell'Upi Alberto Figna ha annunciato che ieri sera il Consiglio dell'Unione Parmense degli Industriali, riunito in seduta straordinaria, " con grande coesione ha dato mandato al presidente per cercare tutte le strade possibili per garantire l'operatività per due anni all'aeroporto Verdi". In questo momento è già aperto il tavolo con l'attuale gestione Sogeap. L'11 giugno è in calendario l'assemblea straordinaria in cui si sarebbe dovuto dare avvio alla liquidazione della società.

Ma da qualche ora la chiusura dello scalo sembra più lontana. "E in questi due anni sarà importante la ricerca di partner con il know-how necessario per garantire la vita del Verdi nel futuro". Guarda il video del Tg Parma

La soddisfazione del senatore Pagliari

L'intervento dell'Upi è stato accolto con soddisfazione dal senatore Pagliari: "Il significato della decisione dell'Unione Parmense degli Industriali va oltre il pur importantissimo risultato della salvezza, anche se non definitiva, dell'aeroporto di Parma. La scelta, infatti, segna una svolta sul piano socio-politico: la crisi della città assunta come problema, alla cui soluzione tutti devono responsabilmente contribuire in modo positivo. Convinto non da oggi che la partecipazione di tutti, al di là e oltre gli interessi particolari, sia essenziale per l'uscita dalle difficoltà e per il rilancio del nostro territorio, non posso che esprimere soddisfazione per questa scelta pensando anche al personale SOGEAP. Ringrazio l'U.P.I per la decisione assunta. Ciò premesso, bisogna far si che la chiusura, che oggi é stata evitata, non ritorni tra due anni. Questo obiettivo richiede un'azione corale e coordinata, che deve essere guidata dalle istituzioni, Provincia e Comune in testa. Un'azione costante, continua e non sporadica, che deve, cioé, testimoniare l'interesse vero e fattivo, " in primis", del Comune di Parma, fino ad ora troppo timido ed incerto. Dai contatti avuti in questi mesi e giorni, credo di poter affermare che non mancherà l'interessamento del Premier e, in particolare del ministro Delrio, cui oggi ho anticipato la notizia. La ricerca del futuro partner, certo non semplice, deve essere accompagnato, da uno sforzo deciso per creare subito una sinergia funzionale tra il nostro aeroporto e l'AV di Reggio Emilia, così da avviare il polo logistico- trasportistico dell'area vasta dell'Emilia Occidentale. Ringraziare il presidente della SOGEAP é un dovere, che volentieri adempio: la sua abnegazione e la sua determinazione sono state decisive".

E intanto Pizzarotti ha incontrato i dipendenti Video

E intanto Pizzarotti ha incontrato i dipendenti Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nerosso

    09 Giugno @ 22.49

    L'impegno dell'upi assume maggiore significato considerato il contesto economico finanziario in cui si trovano oggi ad operare le imprese in Italia e a Parma ....è dimostrazione di appartenenza e condivisione....sentimenti sempre più rari....ma per fortuna oggi abbiamo capito che qualcuno ancora ci crede...

    Rispondi

  • BETTA

    09 Giugno @ 19.53

    Ho proprio piacere!! Alla faccia di un x assessore della Regione Emilia Romagna che ha sempre remato contro Parma e il suo aeroporto!

    Rispondi

  • nerosso

    09 Giugno @ 19.48

    un segnale estremamente significativo che dimostra che la partecipazione collettiva porta a buoni risultati....speriamo che nel frattempo si lavori ad un piano industriale serio e sostenibile per non trovarci ad affrontare gli stessi problemi fra due anni...per ora un ringraziamento a chi ci ha creduto...

    Rispondi

  • Nicola Martini

    09 Giugno @ 19.04

    Finalmente una buona notizia, anche se la questione principale, a modesto parere dello scrivente, è la creazione e lo sviluppo di un piano industriale sostenibile, il quale non può basarsi ragionevolmente su una media di 2 voli al giorno. Affinché si possa raggiungere l'equilibrio economico finanziario (ottenibile potenzialmente con ca. 1.000.000 di passeggeri annui) bisogna potenziare i voli (almeno 10/15 a/r quotidiani) e capire quale tipo di traffico prediligere, in quanto le problematiche sono diverse a seconda che si punti su compagnie low cost piuttosto che su quelle tradizionali. Uno scalo medio piccolo come il Verdi può verosimilmente trovare l'equilibrio attivando rotte "point to point" tramite vettori low cost (Meridione d'Italia, Isole e qualche capitale europea) ed allettare le c.d. "major" con il traffico internazionale/intercontinentale, tramite l'attivazione di un paio di navette quotidiane nell'ottica "net point" dirette verso un Hub (nel nostro caso Fiumicino, Monaco o Francoforte). Magari, dato che vi sarebbe anche la "pretesa" di divenire il 4° scalo di Milano (visto che alcuni siti già fanno gravitare il Verdi verso quell'area), sarebbe opportuno pure attivare un qualche pullman navetta proprio verso il predetto capoluogo lombardo, agevolandone così il raggiungimento. La creazione di uno scalo regionale in equilibrio ovviamente non si improvvisa e comporta la necessità di investimenti di un certo rilievo mettendo pure in conto di essere in perdita nei primi anni. Le Istituzioni locali e regionali negli ultimi anni purtroppo non hanno brillato nella pianificazione dei trasporti a lunga percorrenza e per questo la nostra città risulta sempre meno raggiungibile. Lo si è visto nel caso del Verdi ed anche nel caso dell'Alta Velocità (incredibile, infatti, che in una realtà ad elevata presenza antropica come l'Emilia non si siano previste stazioni in linea presso tutte le città Capoluogo, in media ogni 30-40 km come nelle realtà estere più sviluppate). Ad ogni modo c'è da sperare che questa "boccata d'ossigeno" per il Verdi lasci il tempo per trovare un nuovo socio che riesca a rilanciare lo scalo della nostra città.

    Rispondi

  • Gigi

    09 Giugno @ 17.43

    Mi dispiace per Michele, l'aeroporto rimarrà aperto 2 anni anche con solo i soldi dei privati, poi andrete voi rossi (o vi ci mettete, siete molto bravi a fare ste cose) a governare la città e a questo punto arriveranno soldi a volontà e farete vedere quanto siete bravi, lo vediamo a livello nazionale. ...

    Rispondi

    • Labandieraitaliana

      10 Giugno @ 10.47

      Ti premetto che non volo PD e che magari sarà come scrivi tu comunque l amministrazione non ha cavato un ragno dal buco come al solito perchè completamente senza idee e iniziativa. I soldi contano è vero ma sono stati mal destinati anche quei pochi che c erano quindi che il Sindaco si prenda le sue responsabilità per la sua inefficienza e ringrazi di cuore gli imprenditori che gli evitano l ennesima brutta figura.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

16commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastifici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»