-2°

Fontevivo

Lo chef Persegani e i ragazzi dell'alberghiero di Salsomaggiore andranno ai Mondiali in Brasile

L'annuncio durate la serata 60-70-80 della rassegna "Mangia come scrivi", fra musica, curiosità, cibi afrodisiaci e "ricette fatali"

Lo chef Persegani e i ragazzi dell'alberghiero di Salsomaggiore andranno ai Mondiali in Brasile

I protagonisti di "Mangia come scrivi" a Fontevivo, 24 gennaio 2014 (foto di Fabrizio Bertolini)

Ricevi gratis le news
0

Lo chef Daniele Persegani e gli allievi dell’istituto alberghiero di Salsomaggiore cucineranno a “Casa Azzurri” durante i Mondiali di calcio in Brasile. Si consolida quindi il rapporto fra il “Magnaghi” e l’istituzione sportiva. Con lo chef, che tra l’altro è docente a Salso, andranno probabilmente in Brasile alcuni giovani di Salso, che verranno scelti nelle prossime settimane con modalità e tempi ancora da definire con Vincenzo Santoro, responsabile del progetto scolastico per conto dell'Alberghiero. L’annuncio è stato dato ieri sera al pubblico di “Mangia come scrivi”, la rassegna letteraria, gastronomica e artistica curata dal giornalista Gianluigi Negri, a Fontevivo.

Ospiti del primo appuntamento del 2014, Daniele Persegani, Katia Brentani e Michele Cogni. I loro libri: “L’occasione fa lo chef”, “Ricette fatali – donne velenose in cucina”, “Sessanta sfumature di gola – La cucina della passione”. Fra una portata e l’altra, tre minuti di presentazione reciproca degli autori, letture di brani e canzoni “a tema”. Il titolo della serata gioca con i numeri: “60 sfumature di gola, 70 ricette fatali, 80 occasioni per diventare chef” e la “colonna sonora” pesca negli stessi decenni: da Stand by me a Like a rolling stone di Bob Dylan, da Jealous Guy di John Lennon fino a Ligabue, sconfinando negli anni ’90 con Piccola stella senza cielo. Manca l’artista, il salsese Cristian Grossi, in Spagna per motivi di lavoro. Ci sono però le sue 9 opere realizzate apposta per “Mangia come scrivi”: dato che oggi va di moda svestire la donna, Grossi va controcorrente con le sue «donne vestite di cibo».

Katia Brentani presenta Michele Cogni, le cui passioni principali sono «le donne, il cibo, la scrittura». Nella sua “cucina della passione” ci sono ingredienti afrodisiaci famosi, come il cioccolato, il peperoncino o lo zenzero, e altri «insospettabili, come il sedano». E ora quando apre il frigo guarda il sedano con un occhio diverso, scherza la Brentani, che conclude leggendo un passo “in duetto” assieme a Cogni.

A lui - descritto ironicamente come «peccatore di gola e peccatore tout court» - toccherà presentare Daniele Persegani: «Quando l’ho saputo mi sono intimorito – rivela Cogni -. È come se dovessi salire su un palco a raccontare barzellette con Brignano. Una delle cose che apprezzo di più di Daniele è il modo di raccontare la cucina tradizionale e semplice insieme. Il contrario di chi vuole mostrare ricette impraticabili, ingredienti strani o con la necessità di usare marchingegni». Insomma, che siano proposte da un professionista o da un autoproclamato «goloso dilettante», le ricette vincenti sono quelle alla portata di tutti; quelle con cui chiunque potrebbe cimentarsi, volendo “studiare” ai fornelli.

Dopo il secondo, Daniele Persegani parla con stile affabile e ironico delle “ricette fatali” di Katia Brentani: storie e aneddoti di donne che sanno avvelenare i cibi… in tanti modi creativi. Un «intrigo» che Persegani ha apprezzato, a partire dalla copertina con l’immagine della mela di Biancaneve: «è perfetta».

È in questa fase della serata che “esce” la notizia su Persegani: andrà ai Mondiali, a “Casa Azzurri”, nella città di Mangaratiba, vicino a Rio de Janeiro. Con lui andrà un gruppo di ragazzi dell’istituto Magnaghi di Salsomaggiore: saranno scelti nei prossimi mesi. La collaborazione dura da una decina d’anni. L’alberghiero cura il catering ufficiale di Casa Azzurri, che  «muove un indotto di circa 500 persone». Sulle tavole del Brasile compariranno quindi il Parmigiano Reggiano, la torta fritta, le lasagne…

Preparando il menu della serata, Andrea Nizzi del “12 Monaci” di Fontevivo si è ispirato alle ricette degli autori: così nell’antico refettorio divenuto ristorante i camerieri servono antipasti da mangiare con le mani scaturiti dalle “ricette fatali” della Brentani (tortino di fichi, lollipop di pasta di strolghino fritti e altri); i raviolini in cocotte con salsa di Parmigiano e Champignon sono liberamente tratti dal ricettario di Persegani, mentre i bocconcini di cinghiale con cacao e uvetta fanno parte delle “Sessanta sfumature di gola” di Cogni. Anche dietro al dolce ci sono i consigli (su carta) di Persegani: un tatin con mandorle e salsa di caramello. Tutti piatti accompagnati da una scelta di vini umbri.

Il prossimo appuntamento di “Mangia come scrivi” è fissato per il 7 febbraio: “Una risata NON ci seppellirà” (fra gli ospiti, Stefano Disegni). Il 14 marzo “Sono affari di famiglia” con Gene Gnocchi, i suoi fratelli e un cugino. Venerdì 11 aprile “Il grande romanzo della Storia” e il 16 maggio “Parma gialla e nera”, che vedrà al tavolo – fra gli altri – Antonio Tacete, scrittore surrealista ieri presente a Fontevivo ma… “nascosto” fra il pubblico. 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

PARMA 2020

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

10commenti

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

OAXACA

Ancora terremoto in Messico: scossa di magnitudo 5.9 nel sud

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa