×
×
☰ MENU

Montechiarugolo

Alieni, la musica di Maria Letizia sul disagio sociale

Alieni, la musica di Maria Letizia sul disagio sociale

24 Aprile 2022,03:01

La voglia di comunicare il disagio sociale derivante dalle limitazioni legate alla pandemia e nel contempo di lanciare un messaggio forte di ritorno alla normalità, ha dato forma a un progetto musicale. Più specificatamente ad «Alieni», brano inedito di Maria Letizia Mazzoni (in arte St.Elle) di Montechiarugolo e, in seguito, al videoclip, girato con l’iPhone nella storica discoteca «Redas» e lanciato su You Tube.

«Il progetto - spiega Mazzoni - è stato autofinanziato e nulla è stato fatto a scopo di lucro. L’obiettivo, infatti, era quello di coinvolgere dei creativi, che avessero voglia di realizzare qualcosa di interessante e, nello stesso tempo, lanciare un messaggio forte alla società, per superare la sensazione di alienazione e smarrimento derivanti dalla situazione pandemica. Oltre che per esprimere la voglia di tornare a ballare, in un tempo sospeso, tra nostalgia e desiderio». In pratica «mentre la terra si è trasformata in un luogo sempre più inospitale e i corpi si sono ritrovati improvvisamente come paralizzati, alla mente non è rimasto che condurre l’essere umano a creare degli universi paralleli, per l’appunto "alieni", dove sentirsi in grado di costruire e pensare a un futuro all’apparenza sempre più difficile da realizzare». «Per spiegare il nome d’arte che ho scelto - racconta Mazzoni, laureata in Architettura e con alle spalle degli studi al Conservatorio Boito di Parma - partirei dalla desinenza "Elle" che riprende l’iniziale del mio vero nome, ma significa anche "lei" in francese. Quindi si rivolge a un’entità ben precisa, avvalorata in più dal prefisso "Sainte", che consacra un percorso di consapevolezza lungo e pieno di ostacoli». E conclude: «Come location del videoclip ho scelto la discoteca anni Ottanta Redas di Montecchio Emilia, per porre l’accento sul riscatto di luoghi sempre più ai margini. Si tratta di un non-luogo, anacronistico e decontestualizzato, che enfatizza visivamente il senso di alienazione della protagonista».

n.f.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI