×
×
☰ MENU

Aeroporto Verdi

Dal sud alle isole: presentati i nuovi voli per l'estate

Dal sud alle isole: presentati i nuovi voli per l'estate

di Luca Pelagatti

01 Maggio 2022,03:01

Prima il Covid che ha prostrato il mondo intero, poi la guerra che incendia i cieli verso est. E il periodo peggiore nel recente passato per l'aviazione civile sembra non avere mai fine. Ma nonostante questo susseguirsi di emergenze il settore dei trasporti prova a reagire, sfruttando il desiderio di tutti di ricominciare a vivere, e volare, e l'approssimarsi della stagione estiva. Quella in cui gli scali fanno il pieno.

Una reazione che si trova anche andando a guardare nella zona imbarchi del «Verdi» dove si iniziano a pianificare nuovi collegamenti. Che si affiancano a quelli che sono proseguiti anche nella scorso, difficile, inverno.

Così ecco a fianco delle conferme che conducono verso la Sardegna e la Sicilia spuntano destinazioni del tutto inedite. E la Corsica e il sud della Francia si scoprono a portata di volo.

La compagnia spagnola Fly LeOne, che si presenta per la prima volta a Parma, propone a partire dal prossimo mese di giugno i voli per gli scali corsi di Aiaccio, al nord dell'isola, e di Figari, a sud, a 25 km da Porto Vecchio e a 20 da Bonifacio. Il collegamento è previsto tre volte alla settimana, il giovedì, il venerdì e la domenica, grazie ad un aereo Beechcraft 1900 D.

La stessa compagnia poi si appresta a programmare, sempre da fine giugno, il volo per Cannes, in Costa Azzurra, con due tratte a settimana, il venerdì e la domenica.

Confermata anche la presenza della compagnia Albastar che, oltre al collegamento con Trapani, garantito come servizio di continuità territoriale, offrirà da giugno un volo settimanale per Catania e uno per Lampedusa.

Prosegue poi la collaborazione con la regina delle low cost: Ryanair mantiene i tre voli settimanali per Cagliari (lunedì, mercoledì e venerdì) e i due per l'isola di Malta (il giovedì e la domenica).

Tornando alla Sardegna è da sottolineare la novità del collegamento con Olbia con la compagnia Hello Fly. Questo vettore, basato sull'isola di Malta, e che utilizza un Saab 2000, un bimotore turboelica executive da 50 posti, si propone con tre voli settimanali per l'aeroporto più vicino alla Costa Smeralda programmati nei giorni di giovedì, venerdì e domenica.

Infine, tra i collegamenti già operativi da tempo viene confermato quello per Chisinau, la capitale della Moldavia, che rimane due giorni alla settimana, mercoledì e sabato. Ed in questo caso l'unico eventuale problema riguarda i venti di guerra che potrebbero sfiorare questo piccolo paese che già nei primi giorni del conflitto è stato costretto a chiudere lo spazio aereo per motivi di sicurezza.

Queste le certezze. Ma l'estate del «Verdi», o se preferite dell'aeroporto di Parma PMF potrebbe arricchirsi di altre mete. Il collegamento per Sharm el-Sheikh, di cui si era già parlato nelle scorse settimane, non è ancora ufficializzato ma dovrebbe essere confermato a breve dopo un opportuno accordo con le autorità. E avere il Mar Rosso raggiungibile prtaticamente partendo da casa sarà una importante novità per i parmigiani. Infine, restano sospese altre opzioni per le mete nel Mediterraneo. Per ora, visto il quadro internazionale in veloce divenire, non è possibile dire se si riusciranno a concretizzare i progetti in corso di definizione. Ma intanto una cosa è certa: l'estate sta arrivando. E dopo tanto tempo sarà una estate da volare via.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Frank

    01 Maggio 2022 - 13:25

    Non si rilancia un aeroporto con quei voli, casomai gli si da il colpo di grazia.

    Rispondi

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI