×
×
☰ MENU

Siccità

Salso, l'aiuola irrigata in spregio ai divieti del Comune

Salso, l'aiuola irrigata in spregio ai divieti del Comune

26 Giugno 2022,03:01

«La legge è uguale per tutti?» Se lo chiedono i cittadini alla luce dell’ordinanza emessa dal Comune per evitare lo spreco di acqua, visto il periodo di siccità, e che lo stesso ente locale pare per primo non aver rispettato almeno nella giornata di ieri. Nei giorni scorsi infatti il sindaco Filippo Fritelli ha firmato un’ordinanza nella quale si legge, tra l’altro, che fino al 21 settembre è vietato su tutto il territorio comunale prelevare dalla rete idrica di acqua potabile per uso extra – domestico ed in particolare per l’innaffiamento di orti, giardini e lavaggio automezzi nella fascia oraria compresa tra le 8 e le 21.

«Se da un lato la limitazione degli sprechi trova tutti d’accordo, e con essa anche l’applicazione di sanzioni amministrative da parte della polizia locale alla quale sono affidati i controlli – affermano i cittadini – dall’altro è curioso che il Comune innaffi le aiuole ad orari non consentiti e con spreco di acqua che finisce sui marciapiedi ed in strada come ad esempio nella rotatoria davanti al palazzo dei congressi».

La replica è affidata al primo cittadino che riconosce l'errore, ma parla di adeguamento in corso degli impianti alla nuova ordinanza. «Stiamo regolando gli impianti e stamattina c’è stata una programmazione errata e così siamo intervenuti con Emiliambiente per ripristinare il funzionamento corretto. L’ordinanza è di qualche giorno fa e stiamo adeguando gli impianti».

M.L.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI