×
×
☰ MENU

Infrastrutture

Pnrr, in arrivo a Parma fondi per 324 milioni

Pnrr, in arrivo a Parma fondi per 324 milioni

di Luca Molinari

07 Agosto 2022,03:01

Ammontano a 324 milioni di euro i contributi del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) destinati al nostro territorio per finanziare una serie di progetti, circa trecento, legati a molteplici settori e enti. La cifra in realtà è destinata a salire ulteriormente nei prossimi mesi; al momento si tratta di oltre 860 euro a persona.

Mai nel recente passato Parma ha potuto disporre di una tale mole di risorse per realizzare nuove infrastrutture, potenziare servizi e sostenere la cultura e l'istruzione.

Regole stringenti

La vera sfida ora è fare in modo che tutti i progetti vadano in porto in tempi molto brevi, affinché vengano rispettate le regole stringenti previste in ambito europeo sull'utilizzo del fondi. Se pensiamo che tra i progetti finanziati ci sono nuove scuole, padiglioni ospedalieri e altri grandi progetti, non c'è tempo da perdere per fare in modo che nemmeno un euro vada perduto.

In questo momento serve una forte accelerazione delle fasi progettuali e una rivisitazione dei quadri economici alla luce degli aumenti inflattivi e, complessivamente, delle materie prime, per riuscire a centrare l'obiettivo di avere le opere realizzate, collaudate e rendicontate entro il primo semestre 2026.

Gazzetta «sentinella»

Proprio per queste motivazioni la «Gazzetta» vigilerà sullo stato di avanzamento dei principali progetti finanziati dal Pnrr sul nostro territorio, dedicando degli approfondimenti periodici, per monitorare la situazione passo dopo passo, da qui al 2026.

I progetti finanziati

I progetti a cui verranno destinate le risorse del Pnrr sono i più disparati. Quelli di maggiore peso, anche in termini economici, sono il nuovo ospedale delle mamme del Maggiore, una struttura da 21,5 milioni di euro che sorgerà a fianco dell’ospedale dei bambini Pietro Barilla, a completamento del polo materno-infantile; l'elettrificazione del corridoio ferroviario Parma-Suzzara-Poggio Rusco (16 milioni sui 58 totali riguardano il nostro territorio), ma anche la riqualificazione di Villa Parma (15 milioni di euro), attraverso formule innovative di housing sociale.

Davvero significativa anche la cifra destinata all'Itis da Vinci (12,9 milioni) per demolire e ricostruire un nuovo edificio a uso scolastico (oltre ad altri contributi per effettuare manutenzioni straordinarie). Sostanzioso il capitolo relativo alla «coesione sociale»: oltre 12 milioni di euro (spalmati su più enti e progetti) andranno al nostro territorio per sostenere i servizi in ambito sociale.

Buone notizie anche per il rinnovo del parco mezzi della Tep: 11,7 milioni di euro (divisi in due tranche) serviranno a finanziare l'acquisto di nuovi autobus per i servizi extraurbano e suburbano.

Sulle scuole invece, fondi molto significativi (oltre 9 milioni di euro) sono stati stanziati per realizzare il nuovo polo scolastico di Villa Ferro (Fidenza) e la nuova scuola media nell'ex area del Castelletto in città (9 milioni).

I fondi per la sanità

Un capitolo di grande rilievo è quello sui fondi per la sanità, suddivisi in più voci. Oltre 10 milioni andranno alla digitalizzazione del dipartimento di emergenza e accettazione (Pronto soccorso), quasi 3 milioni per l'ammodernamento tecnologico. Altri contributi sono destinati alla realizzazione o ampliamento di diverse «Case della Comunità» sparse per il territorio.

Interventi sui torrenti

La messa in sicurezza di fiume e torrenti riveste un ruolo di primo piano. Gli interventi sui nostri corsi d'acqua per ridurre il rischio idrogeologico, sistemare l'alveo e mettere in sicurezza alcuni tratti a rischio, sono davvero numerosi e di grande peso a livello economico.

Una parte consistente (oltre 20 milioni complessivi) è stata destinata all'attrattività dei borghi, a parchi e giardini storici, a musei, cinema e teatri, oltre che al restauro dei luoghi di culto.

Strade e manutenzioni

I fondi del Pnrr non andranno a finanziare soltanto grandi progetti, ma anche una miriade di interventi di manutenzione su scuole e strade del territorio. Oltre cento progetti infatti, ammontano a cifre che sono ben al di sotto dei quarantamila euro.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI