×
×
☰ MENU

CINEMA

Giancarlo Giannini compie 80 anni e torna sul set

Giancarlo Giannini compie 80 anni e torna sul set

27 Luglio 2022,19:13

ROMA (ITALPRESS) - Ottant'anni, un compleanno importante, di quelli che solitamente si festeggiano con amici e parenti. Giancarlo Giannini, che li compie il 1° agosto, invece non lo festeggerà: «Non sono tipo da anniversari. Non mi importa del passato, penso al futuro, alle cose che posso ancora fare» ha dichiarato recentemente.

E come dargli torto, visto che è appena uscito non da uno ma da ben tre set? Lo vedremo, tra gli altri, nei panni di un procuratore, nella serie Sky "Il grande gioco" con Francesco Montanari, e in "Book Club 2: The Next Chapter" con Diane Keaton, Jane Fonda, Mary Steenburgen e Andy Garcia. Però, volendo dare anche uno sguardo a quel passato a cui lui dice di non pensare, ci si trovano tante cose: 11 tra premi e candidature al David di Donatello, 12 tra premi e candidature ai Nastri d'Argento, una candidatura al Premio Oscar (uno dei pochi italiani ad averla ricevuta, come miglior attore per il film di Lina Wertmuller "Pasqualino Settebellezze"), il Prix d'interprétation masculine al Festival di Cannes (per Film d'amore e d'anarchia, sempre della Wertmuller), una stella sulla Italian Walk of Fame di Toronto e tanti altri riconoscimenti.

La lista dei film intrepretati e dei relativi personaggi è assai lunga ma non bisogna dimenticare che la fortunata carriera di Giannini è iniziata sul palco del teatro dove è salito, a soli 18 anni, per "In memoria di una signora amica" di Giuseppe Patroni Griffi, accanto a Lilla Brignone. Subito dopo arrivano "Sogno di una notte di mezza estate" diretto da Beppe Menegatti (interpreta il folletto Puck), "Romeo e Giulietta" diretto da Franco Zeffirelli e "La lupa", con Anna Magnani e sempre diretto da Zeffirelli. Il cinema arriva a metà degli anni Sessanta dopo il successo televisivo con lo sceneggiato "David Copperfield" di Anton Giulio Majano (che lo dirigerà anche nel 1971 in "E le stelle stanno a guardare"). È Lina Wertmuller a offrirgli il primo ruolo per il grande schermo: protagonista nel musicarello "Rita la zanzara", accanto a Rita Pavone. Segue, poi, "Non stuzzicate la zanzara" che precede il primo vero successo: "Dramma della gelosia (tutti i particolari in cronaca" di Ettore Scola. Da lì in poi arrivano titoli che sono entrati nella storia del cinema come "Mimì metallurgico ferito nell'onore", "Film d'amore e d'anarchia", "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto" (tutti e tre insieme a Mariangela Melato), "Pasqualino Settebellezze". Tanti film ma anche tanti registi: da Luchin Visconti (con "L'innocente") a Mario Monicelli ("I Picari" e "Il male oscuro"), da Dino Rissi ("Sessomatto") a Nanni Loy ("Mi manda Picone"), da Carlo Lizzani ("Celluloide") a Ettore Scola ("La cena"), sempre per citarne alcuni. Altri film: "Giovanni Falcone" di Giuseppe Ferrara e "Palermo-Milano - Solo andata" e "Milano-Palermo - Il ritorno", entrambi di Claudio Fragasso, "Piazza delle Cinque Lune" di Renzo Martinelli, "Il cuore altrove" di Pupi Avati e "Il generale Dalla Chiesa" di Giorgio Capitani. Nel 1987 si è cimentato anche nella regia con "Ternosecco".

Giancarlo Giannini ha lavorato anche molto all'estero. Ricordiamo, ad esempio, le sue interpretazioni in "Il profumo del mosto selvatico" di Alfonso Arau, "Hannibal" di Ridley Scott e i due film della saga di James Bond "Casino Royale" e "Quantum of Solace". È, infine, anche molto attivo nel doppiaggio grazie alla sua voce profonda e inconfondibile che ha regalato, tra i tanti, ad Al Pacino, Jack Nicholson, Michael Douglas, Gerard Depardieu e Dustin Hoffman. A seguire le sue orme è il figlio Adriano protagonista, tra l'altro, del remake di "Travolti da un insolito destino" insieme a Madonna. Un altro dei suoi quattro figli, Lorenzo, è purtroppo scomparso a soli 19 anni, nel 1987, a causa di un aneurisma, "il dolore più grande della vita", come lo ha definito lui stesso. (ITALPRESS). xf6/mgg/red 27-Lug-22 19:07

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI