×
×
☰ MENU

MONCHIO

Volare nel vuoto nel Parco nazionale dell’Appennino. A Pratospilla si può

Domenica 17 l’inaugurazione della zip-line

 Volare nel vuoto nel Parco nazionale dell’Appennino. A Pratospilla si può

12 Luglio 2022,13:05

Provare il brivido del volo libero nel vuoto, in sicurezza, nel Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano in uno scenario mozzafiato. Da domenica 17 luglio si può grazie a una nuova zip line, in un parco acrobatico che si snoda per oltre 1 chilometro a Pratospilla, in Comune di Monchio delle Corti. Grandi e piccini (età minima 8 anni), potranno provare l’emozione di planare a grande velocità lungo un cavo d’acciaio, come e dove osano le aquile, ma anche come avventurarsi tra gli alberi e ponti tibetani.
“È un’opera realizzata dal Parco nazionale per dare valore all’offerta turistica estiva – spiega Giuseppe Vignali, direttore del Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano – in uno dei punti di maggiore interesse della parte alta della Riserva di Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano. Una sorta di teleferica il cui compito, però, è solo di trasportare persone a velocità nel vuoto. Un modo ricreativo per usufruire in modo sicuro delle possibilità che le vette e i pendii offrono e, certamente, incrementare l’attrattività turistica grazie all’avventura all’aria aperta anche con diversi altri percorsi sospesi”.


Domenica 17 luglio, dalle ore 11, la cerimonia inaugurale alla presenza dell’assessore regionale al turismo Andrea Corsini, del presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano Fausto Giovanelli, del presidente della Provincia di Parma Andrea Massari, del sindaco di Monchio delle Corti Claudio Riani. È prevista una visita alla stazione, un aperitivo e un breve dibattito sull’evoluzione delle stazioni per gli sport invernali e, quindi, il taglio del nastro per la zip line. È previsto l’intervento di Andrea Corsini, assessore regionale al turismo.


La zip-line di Pratospilla è stata realizzata dal Parco nazionale dell’Appennino grazie a risorse del programma Por Fesr Emilia Romagna “Fruizione sostenibile nella Riserva della biosfera Unesco”. I
Tecnicamente si tratta di un percorso acrobatico e zip line per ragazzi e adulti da 8 anni in su, con altezza minima persone 1,3 metri e peso compreso tra i 40 e 120kg. La lunghezza del percorso è di 1131m da quota 1500 a quota 1300, dislivello 200m. 38 i diversi tratti di cui 17 atelier (passerelle, ponti tibetani, scale, ...) e 26 tratti di zip-line per una lunghezza complessiva zip-line di 840m con il tratto più lungo pari a 120m. Il percorso si svolge su alberi con realizzate 39 piazzole e su roccia con una piccola ferrata.


ll momento inaugurale si terrà nel nuovo centro visita del Parco nazionale recentemente rinnovato sempre con fondi Por Fesr. La zip-line e il percorso sono gestiti dal Parco Forestavventura (info: 334.1780003 e forestavventura.pratospilla@gmail.com)

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI