×
×
☰ MENU

Campari: "Consenso governo oltre 50%, vince la politica del Sì della Lega"

Campari: "Consenso governo oltre 50%, vince la politica del Sì della Lega"

29 Maggio 2019,05:58

Il senatore del Carroccio a margine dello Sblocca Cantieri: “Facciamo ripartire Economia”

“La politica del ‘Sì’ della Lega risponde ai bisogni degli italiani, per questo abbiamo avuto un successo elettorale strepitoso. A distanza di un anno, la maggioranza che sostiene il Governo del Cambiamento ha più del 50% dei consensi: ormai è chiaro che incontra il favore dei cittadini”, dice Maurizio Campari, senatore parmigiano della Lega intervenendo a nome del Gruppo del Carroccio a Palazzo Madama nella discussione sul Decreto Legge “Sblocca Cantieri”. 

“Avevamo promesso di fermare l’immigrazione incontrollata, di mettere un freno al business dell’accoglienza, di dare una svolta sulla Sicurezza, di sostenere gli enti locali, di iniziare a smantellare la pessima Legge Fornero, di introdurre la Flat tax al 15% e in un anno abbiamo mantenuto tutte queste promesse. Ora con lo Sblocca Cantieri, intendiamo dare continuità alla ripresa dell’economia del Paese che inizia finalmente a mettersi in moto”, spiega ai giornalisti a margine della riunione del Senato.

“La conversione in Legge del Decreto Legge Sblocca Cantieri – aggiunge - porterà una serie di misure che puntano a far ripartire il lavoro nel settore dell’edilizia e degli appalti pubblici anche dal punto di vista della lotta alla burocrazia: un ostacolo enorme denunciato dalle incessanti richieste di aiuto delle innumerevoli associazioni del settore messe in ginocchio da una massa abnorme di norme, leggi e procedure”.

“Il provvedimento – prosegue il senatore del Carroccio - velocizza le procedure per le ricostruzioni post-terremoto, per gli appalti pubblici, per la rigenerazione urbana del patrimonio pubblico. Pur mantenendo i controlli sulla correttezza degli appalti, la logica che sottende il provvedimento è che amministratori ed imprenditori italiani sono per la stragrande maggioranza persone oneste che non devono essere sempre guardati con sospetto e strangolati dalla burocrazia. I disonesti devono essere fermati, ma gli onesti devono poter lavorare.”

“Il provvedimento – conclude Campari -  stanzia finalmente anche i fondi per le telecamere negli asili e nelle case di riposo per evitare che si ripetano casi di maltrattamenti, grazie ad un emendamento a prima firma della senatrice parmigiana della Lega Gabriella Saponara”.

 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI