×
×
☰ MENU

CORONAVIRUS

Referti di tamponi, green pass, certificati di isolamento e di guarigione? Con il Fascicolo Sanitario Elettronico arrivano prima

A Parma e provincia oltre il 55% dei cittadini ha il FSE. Paglioli: “Chi non lo ha ancora fatto, attivi il fse! Uno strumento utile per tutti"

20 Gennaio 2022,14:12

Referti di tamponi, green pass, certificati di isolamento e di guarigione: con il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) arrivano prima e sono semplici da consultare, a portata di click su smartphone, tablet e pc.

Già oggi oltre il 55% dei cittadini di Parma e provincia (pari a 245.988 persone) ha l’accesso a questo servizio pratico e veloce, con 13.000 nuovi accessi solo nel mese di dicembre e più di 10.000 da inizio anno. Ma non basta.

Con l’aumento dei contagi da coronavirus si moltiplicano anche i documenti sanitari necessari a rispettare le regole previste per il contenimento della pandemia. Per questo dall’AUSL arriva un nuovo invito a tutti i cittadini che ancora non lo hanno fatto ad attivare il Fascicolo Sanitario Elettronico.

“Attivatelo! - ribadisce Silvia Paglioli, direttore del Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’AUSL – è uno strumento utile per tutti: cittadini e operatori. Il passaggio dei dati dai servizi sanitari all’interessato avviene in modo informatizzato e in tempo reale, quindi sono messi a disposizione in tempi più veloci. Da non dimenticare – sottolinea il direttore – che con il Fascicolo Sanitario Elettronico si può anche prenotare la somministrazione della terza dose di vaccino (la prima e la seconda sono assicurate ad accesso libero, ndr). Infatti, senza attendere il messaggio dell’AUSL con la convocazione, con il FSE è possibile vedere il calendario delle disponibilità degli appuntamenti e scegliere la data più adatta alle proprie esigenze”.

COSA OCCORRE Basta essere assistiti da un medico di medicina generale in Emilia-Romagna, avere una e-mail personale e un numero di cellulare. Per accedere, occorre avere l’identità SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che permette a cittadini maggiorenni di accedere con un'unica identità digitale ai servizi online di pubbliche amministrazioni e privati che sono parte del sistema SPID.

 

COME FARE Nel sito www.ausl.pr.it in home page, cliccando sul banner “Fascicolo Sanitario Elettronico” sono disponibili le informazioni utili per attivare il proprio FSE e anche lo SPID. Si tratta di pochi e semplici passaggi.

 

NON SOLO COVID Sono tanti i vantaggi per chi attiva il FSE, non solo legati all’attuale situazione di emergenza sanitaria. Il FSE consente di prenotare visite ed esami specialistici e di ricevere i relativi referti; è possibile anche ricevere direttamente le ricette fatte dal medico, senza passare a prenderle in ambulatorio; si può cambiare il medico o il pediatra e tanto altro ancora. Con il FSE si ha a disposizione in modo immediato, sempre aggiornato e riservato, tutta la propria documentazione sanitaria (a partire dal 2008).

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • massimogorreri

    20 Gennaio 2022 - 17:32

    Il F.S.E. è consultabile ricorrendo, non solo allo SPID, ma anche alla CNS (Carta Nazionale dei Servizi mediante abilitazione del tesserino sanitario, ottenibile allo sportello CUP; da utilizzare poi mediante apposito lettore da collegare al PC) oppure mediante la C.I.E. (Carta d'identità elettronica anch'essa da utilizzare mediante apposito lettore)

    Rispondi

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI