×
×
☰ MENU

Provincia

Dal Pnrr oltre 12 milioni per la coesione sociale nel Parmense. E il progetto "Stazioni di posta" primo in regione

Dal Pnrr oltre 12 milioni di euro per la coesione sociale nel Parmense

01 Giugno 2022,10:27

Al territorio provinciale di Parma sono stati assegnati dal Pnrr – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza 12,386 milioni di Euro (di cui 10.391.500 euro per spese di investimento ed 1.995.000 euro per spese di gestione) per 15 progetti di inclusione sociale elaborati dai Distretti Socio Sanitari con il coordinamento della Ctss - Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria di Parma. “E' stato un lavoro importante che ha coinvolto i 4 distretti territoriali, gli Uffici di Piano e la Conferenza per diversi mesi, ma il lavoro collegiale di tutto il territorio attraverso un sistema condiviso di intese e di collaborazioni tra i diversi comuni, ha portato ad un risultato eccellente” ha commentato il Presidente della Provincia e della Ctss Andrea Massari.

Sono state ammesse a finanziamento tutte le candidature presentate dagli enti capofila dei distretti socio-sanitari (ambiti territoriali sociali) nell'ambito del Pnrr relative all'attuazione della Missione 5 "Infrastrutture sociali, Famiglie, Comunità e Terzo Settore".

Complessivamente sono 15 progetti su diverse linee di intervento, a valenza distrettuale, sovradistrettuale e provinciale. I contributi sono finalizzati ad azioni di inclusione sociale per soggetti fragili e vulnerabili come famiglie con minori, anziani non autosufficienti, disabili e persone senza dimora, attraverso il rafforzamento dei servizi sociali a supporto, soluzioni alloggiative e dotazioni strumentali innovative per garantire una vita indipendente, forme di sostegno agli operatori e iniziative di housing sociale di carattere temporaneo per persone, interventi per persone senza fissa dimora.

Tra queste, la progettualità denominata "Stazioni di posta" per senza fissa dimora, presentato dal Comune di Parma (in nome e per conto del distretto di Parma) in parternariato con i tre distretti Sud-Est, Fidenza e Valli Taro Ceno, che ha ottenuto 50 punti collocandosi primo a livello regionale.

Da segnalare anche che sulla linea degli anziani il Parmense è riuscito ad ottenere il finanziamento su entrambi i progetti presentati sebbene l’ipotesi di partenza ne prevedesse solo uno per provincia.  I progetti si svilupperanno in un arco temporale compreso tra la fine del 2022 e il 2026.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI