×
×
☰ MENU

novità

Mobilità condivisa: arrivano anche 300 bici elettriche a pedalata assistita

La mobilità sostenibile cresce a Parma: in arrivo 300 biciclette elettriche in condivisione

12 Agosto 2022,09:51

Una nuova possibilità di mobilità urbana per chi ama muoversi in modo sostenibile in città. Al via il servizio di mobilità condivisa delle biciclette elettriche a pedalata assistita: 300 e-bike a flusso libero (free floating). La gestione del servizio è stata affidata a due società private che si sono aggiudicate il bando di gara pubblicato da Infomobility Spa, su incarico del Comune di Parma: emTransit s.r.l., con il brand Dott, e Vento Mobility s.r.l., con il brand TIER.

Il servizio, che mette a disposizione complessivamente 300 bici elettriche, è attivo in via sperimentale fino a fine anno tutti i giorni della settimana per 24 ore al giorno; a disposizione degli utenti è inoltre sempre attivo il servizio di call center in diverse lingue. Questo servizio si affianca con modalità di utilizzo differenti al Parma bike sharing con 42 postazioni fisse e circa 250 biciclette tradizionali, presente a Parma da più di 15 anni.

Con l’avvio di questo nuovo servizio, ampiamente diffuso nelle principali città europee, il Comune di Parma amplia l’offerta di servizi di mobilità sostenibile disponibili in città a complemento del trasporto pubblico locale, con l’obiettivo di ridurre il traffico veicolare urbano e l’inquinamento atmosferico.

“Siamo orgogliosi di estendere la nostra presenza in Emilia Romagna portando le nostre biciclette elettriche a Parma, una città che sta mostrando grande attenzione verso la micromobilità elettrica. Promuovere servizi che permettano ai cittadini di spostarsi in area urbana in modo intelligente e consapevole è la giusta strada per una progressiva transizione ecologica.” - afferma Andrea Giaretta, Regional General Manager Southern Europe di Dott - “Tutti i nostri mezzi, anche quelli utilizzati per le attività di logistica, sono infatti ricaricati con sola energia green certificata proveniente da fonti 100% rinnovabili, grazie al nostro fornitore e partner IRENGO.”

“Implementare il servizio di micromobilità in sharing è fondamentale per portare valore aggiunto al territorio e potenziare la mobilità urbana sostenibile - dichiara Saverio Galardi, General Manager Italia di TIER – Siamo molto soddisfatti che il nostro servizio sia entrato nelle abitudini di mobilità dei cittadini di Parma e di poter ampliare ulteriormente l’offerta a loro disposizione. Nel territorio comunale, TIER è adesso l’unico gestore di servizi in sharing operante in multimodalità: le nuove e-bike a pedalata assistita, che garantiranno spostamenti ancora più veloci e sicuri si aggiungono alla ricca flotta di monopattini già a servizio della comunità locale.”

Come funziona il servizio

Le biciclette elettriche condivise possono circolare in ambito urbano fino al prolungamento dell’Area della Scienze in zona sud (Campus Universitario) e sono garantite nei principali luoghi di interscambio presso la Stazione Ferroviaria, i Parcheggi Scambiatori Nord, Est, Ovest, Sud, via Traversetolo Esselunga, Villetta, Cinema Campus e Palasport, così come già avviene per il servizio di monopattini elettrici condivisi. Gli utenti sono tenuti a rispettare il codice della strada sia per la circolazione che per la sosta; nelle Isole Ambientali è di fatto interdetta la possibilità di parcheggio.

Per poter utilizzare il servizio è necessario scaricare la app dei servizi Dott e TIER Mobility dagli store on line (Appstore e Playstore) e registrare il proprio profilo utente. Gli utilizzatori devono avere almeno 18 anni di età e, attraverso l’App dedicata, possono ottenere informazioni in tempo reale sulle aree consentite alla circolazione e alla sosta, ricevere le necessarie indicazioni per un corretto uso dei mezzi secondo le regole

stradali; sarà inoltre richiesto di caricare la foto del veicolo parcheggiato al termine del noleggio per dimostrare di aver parcheggiato correttamente il veicolo. Tutti i mezzi sono dotati di rilevamento satellitare che previene i furti e allo stesso tempo controlla la velocità del mezzo rallentandola nelle aree pedonali.

Tariffe Le tariffe prevedono un costo di sblocco a 1 € e 0,25 € al minuto, inoltre sono previsti abbonamenti giornalieri, settimanali e mensili con sconti significativi rispetto al prezzo base per soddisfare le esigenze degli utenti. È anche possibile effettuare una prenotazione rapida fino al momento dell’utilizzo del mezzo.

In occasione del lancio del servizio, entrambi gli operatori offrono corse gratuite per i nuovi utenti.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI