×
×
☰ MENU

Medesano

Il secolo d'oro di Mariolina. Prima infermiera, poi medico

Il secolo d'oro di Mariolina. Prima infermiera, poi medico

15 Agosto 2022,03:01

Medesano Oggi, giorno di Ferragosto compie i suoi straordinari 100 anni Annunciata Lottici, per tutti Mariolina.

Ospite di Villa Carlotta a Sant’Andrea Bagni, Mariolina è conosciuta per la sua energia, la sua forza d’animo, la sua lucidità. Un carattere forte che le ha consentito di affrontare una vita intensa, piena, che anche oggi è alimentata dalla memoria del passato ma anche dall’orgoglio per le carriere del figlio e dei nipoti.

«Non è facile arrivare fin qui - afferma -. Mi è costato tanto: ne ho passate di tutti i colori».

Mille ricordi, ancora ben presenti, accompagnano le giornate e i racconti della centenaria, che si è laureata in medicina a quarant’anni e ha esercitato la professione in ospedale. Nata a Sissa, in campagna, Mariolina ha vissuto fino a trent’anni, quando poi si è sposata, nel collegio religioso di San Vincenzo, lasciando dietro di sé, al momento dei saluti, le lacrime e il dispiacere di quanti avevano convissuto con lei per tanto tempo.

Pur non avendo aveva ancora terminato gli studi, completati alle soglie di quarant’anni, perché il padre non poteva permettersi di mantenerli, per una causa di forza maggiore (durante la guerra i tedeschi incendiarono infatti la casa di famiglia) Mariolina lavorava comunque in ospedale, anche con il ruolo di infermiera. Oltre al lavoro, tra le sue grandi passioni, la lettura: «Ho letto davvero tanto - afferma infatti - a casa ho sempre avuto una grande libreria».

Insieme alla lettura, la ricetta di Mariolina per arrivare a questo traguardo con tanta forza d’animo è semplice: «Vivere con rettitudine ed essere uguali, per tutti».

A fare gli auguri alla centenaria, il sindaco Michele Giovannelli, che Mariolina ha salutato con gratitudine, affermando di essere emozionata.

«L’incontro è stato emozionante - conferma il sindaco Giovannelli -: quante storie, quanta forza nei racconti di Annunciata, che ricorda perfettamente ogni istante della sua vita. L’ho sempre pensato: i nostri anziani sono una ricchezza straordinaria, che va tutelata e preservata con ogni sforzo possibile. Tanti auguri Annunciata».

Do.C.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI