18°

28°

CALCIO

"Tentato illecito", deferiti Calaiò e il Parma. La società: "Accusa sconcertante"

Ceravolo non è deferito. A rischio la serie A: si riapre uno spiraglio per il Palermo? - Il Parma Calcio 1913 sottolinea di non aver ricevuto comunicazioni e rassicura i tifosi

Calaiò guida la rimonta crociata
Ricevi gratis le news
37

Tentato illecito: è questa l’accusa che la il Procuratore della Figc Giuseppe Pecoraro fa al Parma e a Calaiò per il caso degli sms inviati ai loro colleghi dello Spezia prima dell’ultima gara di campionato. Ne esce invece Ceravolo, che non è deferito. La Procura ha chiuso oggi le indagini, comunicando la violazione dell’art.7 agli interessati, aprendo così l’iter per il deferimento. In caso di sanzione, il Parma rischia la serie A. 
La Gazzetta dello Sport cita l'avviso di conclusione indagine. "Il Procuratore Federale - dice tra l'altro - ha concluso le indagini formulando le seguenti incolpazioni: Calaiò Emanuele, calciatore tesserato per la società Parma Calcio 1913 S.r.l., violazione dell’art. 7, commi 1 e 2, del C.G.S., per avere, prima della gara Spezia-Parma posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il risultato finale della gara suddetta, tentando di ottenere un minor impegno agonistico da parte dei calciatori dello Spezia Calcio, signori Filippo De Col e Claudio Terzi". Per il Procuratore federale, inoltre, la società deve rispondere "a titolo di responsabilità oggettiva".


 
La società definisce "sconcertante" l'accusa e rassicura i tifosi.

Damiano Tommasi (Aic): "E' come attendere la decisione del Var..."

L’inchiesta della Procura federale è partita da una segnalazione dello Spezia, riguardante due sms inviati dai giocatori del club emiliano Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo ai colleghi liguri, Filippo De Col e Alberto Masi.  I messaggi sarebbero stati inviati quattro giorni prima dell’incontro del 18 maggio Spezia-Parma finito 0-2 (in gol Ceravolo e Ciciretti), match che ha permesso alla squadra allenata da Roberto D’Aversa, complice il pari del Foggia a Frosinone, di conquistare la serie A.
Calaiò e Ceravolo sono stati ascoltati l’8 giugno a Roma dalla Procura Federale» della Figc, e così pure i due giocatori spezzini e due dirigenti del club ligure. Il Parma, subito dopo l’audizione dei suoi giocatori ha fatto sapere che ai due giocatori è stato "semplicemente chiesto conto di due messaggi di testo, inviati a loro ex compagni di squadra in forza allo Spezia. Il tenore dei testi di cui il Parma ha potuto prendere visione, non contiene alcun tipo di irregolarità o malizia, come già chiarito dai nostri tesserati e come siamo certi verrà accertato anche dagli organi preposti".
L’eventuale sanzione sarebbe "afflittiva", da scontare nel campionato appena concluso, e il Parma potrebbe perdere la serie A. I crociati infatti dopo la vittoria esterna sullo Spezia raggiunsero in classifica i 72 punti alla pari con il Frosinone (Palermo a 71 punti). Grazie ai risultati più favorevoli negli scontri diretti, il Parma ha ottenuto la promozione in A, mentre Frosinone e Palermo sono andati ai play-off. Ecco perché in caso di penalizzazione sul torneo appena finito, la classifica verrebbe riformulata e potrebbero cambiare le carte in tavola, riaprendo le porte della Serie A anche al Palermo.

IL PARMA: "ACCUSA SCONCERTANTE. NON ABBIAMO RICEVUTO COMUNICAZIONI". Il Parma commenta l'accusa di "tentato illecito sportivo" (sul caso degli sms di Calaiò e Ceravolo) con un comunicato stampa in cui sottolinea di non aver ancora ricevuto alcuni tipo di comunicazione a riguardo. La società definisce "sconcertante" l'accusa e sottolinea che già in passato "ha dovuto sopportare danni di immagine notevoli in ordine ad accuse infamanti rivelatesi infondate, senza ricevere alcuna tutela". Il Parma rassicura i tifosi (la vicenda "non potrà che definirsi senza conseguenze per il Parma") e chiede loro di stare vicini alla squadra.
Leggi il comunicato stampa integrale del Parma Calcio 1913  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • enrico

    21 Giugno @ 18.14

    Vi rendete conto che anche se dovessimo fare la serie A, a questo punto sarebbe una gara ad handicap? Forse due punti di penalizzazione, se vale l'ipotesi che la sentenza verrà emessa ormai a stagione 2018-19 iniziata (do po il 30 giugno) e che una scelta diversa diverrebbe fonte di un ginepraio in B, di sicuro una campagna acquisti compromessa! Che facciamo ci andiamo con l'impianto della squadra di B? Mettere la testa sul ceppo del boia sarebbe meno pericoloso...

    Rispondi

  • filippo

    20 Giugno @ 21.53

    chi sa parli!

    Rispondi

  • federicot

    20 Giugno @ 18.50

    federicot

    C'é gente che proprio non vuol capire..

    Rispondi

  • brunocar

    20 Giugno @ 18.42

    Sarebbe stato molto meglio vendere calaiò a gennaio al palermo !!!

    Rispondi

    • Filippo

      20 Giugno @ 23.43

      Senza i suoi gol, non saremmo neanche arrivati ai playoff.

      Rispondi

  • simone

    20 Giugno @ 18.39

    Secondo me è una buffonata all'italiana. Il giusto riflesso di un paese cialtronesco e senza serietà. Se calaiò era in malafede non gli mandava certo i messaggini...pescava il suo ex compagno negli spogliatoi poco prima della partita e gli sussurrava "vedi di non sforzarti troppo" e la chiudeva cosi. Costruire una buffonata su due sms è semplicemente grottesco. Niente da dire invece sul l'arbitro di Frosinone Palermo che nella vita fa l'avvocato per la famiglia Stirpe di Frosinone?? Ma come è che hanno mandato proprio lui ad arbitrare la finale playoff? E poi ci chiediamo come è che ci siamo ridotti cosi male da non partecipare neanche al mondiale? Ma per piacere!

    Rispondi

    • legione

      21 Giugno @ 09.17

      la disinformazione è il male di questa società dove chi strilla ha sempre ragione...La Penna fu l'arbitro che convalidò il gol di Ceravolo al Benevento l'anno scorso (con due dei loro in fuorigioco) che ci costò la serie A, ed il famoso legame cui ti riferisci è un rapporto DI UNA DITTA CHE HA LOAVORATO PER IL GRUPPO STIRPE , CON LO STUDIO DI 25 PROFESSIONISTI dove lavora La Penna IN TUTT'ALTRA MATERIA DI LA PENNA, risalente AL 2008 stiamo scadendo nel ridicolo

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design