21°

31°

Viaggi

Val d'Ultimo, un angolo di montagna intatta

Val d'Ultimo, un angolo di montagna intatta
0

di Luigi Alfieri
La Val d'Ultimo è un posto per chi ama la montagna vera. I paesaggi intatti e drammatici. Grandi boschi di abete, larice e cembro, cespugli di pino mugo, genziane, orchidee selvagge, masi antichi, laghi d'alta quota. E' un posto per chi non è in cerca di mondanità, ma tra le vette dolomitiche  si abbandona a sport, relax, vita sana. E' un posto per chi ama stare appartato senza rinunciare all'alta qualità dell'accoglienza alberghiera dell'Alto Adige,  ai centri benessere, alla cucina sana e raffinata che si sta affermando sempre più nel Sud Tirolo, che quassù, ai confini del Parco nazionale dello Stelvio, sono rappresentati al meglio dall'Hotel Arosea (www.arosea.it).
 Un tempio del design minimale, linee pure, essenziali, in qualche modo nord europee, coniugate con i materiali locali: legni dei boschi della valle, pietre del posto, tutto nel rispetto della bioarchitettura. Un'operazione culturale per calare le tradizioni del Sud Tirolo nella modernità. A tal punto rispettosa del vecchio mondo alpino che i legni a vista dell'albergo non sono stati né dipinti né verniciati, nella speranza che il tempo doni loro lo stesso colore delle assi dei fienili dei masi, in modo da armonizzare  totalmente la costruzione e l'ambiente.
Quello cui si va incontro dopo avere lasciato Merano ed avere attraversato la cittadina di Lana, la porta della Valle, è davvero un ambiente speciale, un paesaggio su cui l'uomo ha fatto interventi minimi. Lungo i quaranta chilometri del budello che si spinge sino all'area protetta dello Stelvio si trovano poco cemento e molto verde. Nessuna località alla moda ma paesini come  San Pancrazio, San Nicolò, Santa Valburga,   la frazioncina di Pracupola con il suo lago artificiale su cui si affaccia l'Arosea. Proprio da Pracupola parte la cabinovia che introduce al comprensorio sciistico di Schwemmalm, 25 chilometri di piste per intenditori, servite da impianti moderni e veloci. Qui non c'è il turismo di massa: ci sono quelli che conoscono bene la geografia dello sci alpino, che sanno che le piste del comprensorio sono frequentate da molti campioni e da squadre agonistiche nazionali. Quest'anno le atlete dello squadrone da discesa svizzero hanno messo a punto nell'area dello Schwemmalm la preparazione per i  campionati del mondo. Qui vengono a sciare i bolzanini e gli abitanti della Val di Non quando, nel weekend, vogliono schivare i «carneadi» che affollano stazioni più celebri. E, innamorati come sono della natura, vengono da queste parti anche perché dai 2658 metri della cima del monte Mutegg, dove arriva una seggiovia superveloce, possono godere di un panorama unico. Nei giorni di sole da un cielo blu che più intenso non si può,  spuntano lontane dietro la prima catena di monti le vette del massiccio dell'Ortles, della Presanella, del Brenta, del Latemar,  del  Rosengarten, della Marmolada. Uno spettacolo unico al mondo che l'Unesco ha voluto venisse protetto come  «santuario» della natura.
In inverno non c'è solo lo sci. Ci sono nove percorsi segnalati per gli amanti delle ciaspole, una pista da fondo che, se c'è abbondanza di neve, si snoda per 25 chilometri, l'impianto per il pattinaggio di Pracupola, la pista di slittino (anche in notturna) di Moscha, il centro Albl Lift di San Niccolò, dove si possono sperimentare le discese sui gommoni e i salti con gli sci. La proposta estiva è altrettanto ricca: ben 700 chilometri di sentieri   ricamano i boschi della valle, mentre in primavera la Val d'Ultimo ha una proposta di nicchia molto speciale: la pesca della trota alla mosca, che si può praticare lungo i 22 chilometri del torrente Valsura, nei laghi bassi e, soprattutto, nei laghi di alta quota, come il lago Verde che si trova a 2529 metri sul livello del mare. L'acqua ricca di nutrimento accoglie  pesci possenti, specialmente nel restringimento dei laghi. Si trovano la trota fario, l'arcobaleno, la marmorata, il salmerino di torrente e il salmerino di lago. Nelle sere d'estate, quando il cielo comincia a farsi rosa, si può praticare la raffinata tecnica della mosca  secca. Chi non si sente all'altezza di questa difficile «arte di cattura» può usufruire dei corsi messi a disposizione dagli hotel Arosea e Waltershof.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

1commento

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

baseball

Parma concede il bis: è doppietta contro il Novara

Finisce 3-1: lanciatore vincente Rivera, salvezza per Santana, 3 su 4 di Deotto. La corsa per i play off continua

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

2commenti

ITALIA/MONDO

caldo

Al Nord arrivano i temporali. Ieri caldo percepito 49° a Ferrara (41° a Parma)

gran bretagna

Newcastle, auto su folla dopo preghiere, feriti

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse