11°

17°

Parma

"Ricorreremo al Tar contro gli aumenti Tep"

"Ricorreremo al Tar contro gli aumenti Tep"
Ricevi gratis le news
13

Il Movimento nuovi consuma­tori annuncia un ricorso al Tar per bloccare gli aumenti gli au­menti delle tariffe Tep, decisi a fine 2010 da Comune e Provin­cia. Aumenti che - scrive il pre­sidente del movimento, Filippo Greci - «sembrano davvero ec­cessivi e privi di giustificazioni valide per le tasche del cittadi­no- consumatore che ancora una volta viene costretto a pagare senza tanti complimenti».

Il Comune di Parma, aggiunge il Movimento dei nuovi consu­matori, «vanta un primato da in­vidia nel panorama nazionale ed è quello riguardante la qualità dei servizi alla persona, che, nono­stante la crisi, non sono stati ta­gliati, ma in alcuni casi anche po­tenziati. Le plurime motivazioni poste alla base di tali aumenti ed individuate in tagli, crisi econo­mica, tariffe ferme dall’anno 2003, minor introiti Stato/Regio­ni, seppur all’apparenza genuine e plausibili, in realtà si appale­sano alquanto discutibili, tenuto conto di quanto recentemente accaduto proprio in ambito Tep e tenuto conto del primato che Par­ma detiene, come sopra detto».

Il Movimento fa ovviamente ri­ferimento agli «8,5 milioni di euro depositati dall'ex presidente della Tep Tiziano Mauro , nella Banca MB, istituto di credito milanese che era in amministrazione straordinaria già da un anno e mezzo: investimento che aveva poi portato Mauro alle dimissioni. (...)

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bella..ma

    13 Febbraio @ 15.40

    tempo fa avevo letto che questi aumenti venivano direttamente dai tagli che lo stato ha fatto ai fondi regionali e di conseguenza locali al trasporti pubblici, ora, la TEP aveva deciso tra aumentare i prezzi o ridurre il servizio, e aveva dichiarato che voleva garantire il livello del servizio e quindi avrebbe aumentato i prezzi. Io, studente, ho pensato che tutto sommato poteva essere meglio così visto che il servizio ha delle grandi pecche già così (autobus strapieni e ritardi cronici) e figuriamoci se lo andavano a ridurre, sarebbe stato il caos.. adesso vedo una situazione triste, alcune linee sono state comunque ridotte in sordina con l'inizio del mese di febbraio, hanno aumentato i controlli sugli autobus che rallentano le corse ma soprattutto hanno aumentato i prezzi in percentuali spaventose e cosa altrettanto grave hanno rimosso alcune tipologie di abbonamento. I parcheggi scambiatori non li uso perché non ho la macchina ma...li vedo vuoti.......forse perché sono isolati??? io sono di spezia, gli autobus a spezia funzionano peggio, lentissimi, inusabili..ma i nostri parcheggi sono strapieni, beh la navetta è gratuita!

    Rispondi

  • sabcarrera

    09 Febbraio @ 19.48

    L'aumento lo pago ma non mi far pagare le strade per chi si rifiuta di usare l'autobus.

    Rispondi

  • Angelo

    09 Febbraio @ 14.10

    In centro girano autobus di QUARAT'ANNI FA' . Nei paesi civili li hanno rottamati da un bel pezzo, ci avvelenano tutti i giorni perche' sono molto inquinanti e rumorosi,Il Comune e la Provincia CHE FANNO?..... VERGOGNATEVI!!!!!!

    Rispondi

  • Elisa

    09 Febbraio @ 13.26

    Il comune vuole incentivare l'utilizzo degli autobus ed inventa i parcheggi scambiatori e relative navette: in principio sembra una buona idea, il biglietto inizialmente costa 1,00 (vale tutto il giorno su tutti gli autobus) ed esiste un abbonamento mensile da usare solo sulle le navette ad un costo di 15 euro, molto utile per chi deve raggiungere il centro tutti i giorni. In seguito il costo del biglietto aumenta ad 1,10 e l'abbonamento a 16 euro, (aumenti comunque ridotti e "giustificabili"). Ma cominciano i disagi: a seguito della sopressione di alcune linee extraurbane (es. linea 10), le navette (es. linea 23) non partono più dallo scambiatore, ma dai vari paesi della provincia che erano prima coperti da quelle linee (Noceto, San Secondo, Vicofertile, ...), con conseguenze che si possono facilmente immaginare: notevoli ritardi sugli orari, corse che saltano, autobus sempre stipati di persone (a volte a livello quasi disumano), ecc. Adesso le ultime novità: il biglietto per tutto il giorno costa 2 euro (anziché 1,10, il DOPPIO!!) e l'abbonamento mesile delle navette è stato addirittura ELIMINATO!!! Così chi deve raggiungere il centro per lavoro tutti i giorni se non vuole pagare minimo 40 euro/mese con i singoli biglietti, è obbligato a fare l'abbonamento urbano mensile per tutti gli autobus che ora costa 28,50 euro (anziché 16 dell'abbonamento navette, praticamente un aumento del 78%!!). E l'ufficio della TEP ci consola dicendo "almeno ora potrà usarlo su tutti gli autobus"... E' questo il modo per incentivare l'utilizzo dei parcheggi scambiatori e degli autobus in città?? Sarebbe molto meglio se il comune mettesse dei "punto bici" nei parcheggi scambiatori, sono sicura che tutti quelli che ora prendono le "navette" preferirebbero utilizzare le biciclette, ma certamente addio guadagni facili per la TEP!!

    Rispondi

  • japsos

    09 Febbraio @ 12.59

    mi scusi signor vecchia guardia il problema della gente che non paga il biglietto (non solo extracomunitari) c'è in ogni città. Però se lei gira un pò di città poi mi saprà dire dove ha trovato il biglietto caro!!. (es. parcheggi scambiatori). vergognatevi!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

1commento

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va